Annunci

Quel ridicolo picchetto antiporno di Gloria Steinem

La femminista radicale Gloria Steinem ne ha fatta un’altra delle sue. Ha fatto interventi in favore della candidata Hillary Clinton, è una figura filo-istituzionale, ha fatto visita al centro contro la tratta gestito da una falsa vittima di tratta (vedi Somaly Mam), si accompagna volentieri ad alcune sopravvissute della prostituzione (quella la cui iniziativa a Roma è diventata un luogo escludente per le sex workers che volevano dire la propria) tuonando contro i/le sex workers che vendono servizi sessuali per scelta, è anche una Terf [a, b, c, d, e,] (femminista radicale trans escludente) che solo di recente ha ambiguamente, senza poi rimettersi tanto in discussione e solo dopo una petizione contro le sue affermazioni, chiesto scusa alle persone trans offese ripetutamente nel corso della sua carriera femminista, è una antiporno che vittimizza tutte le donne a prescindere dal fatto che le dicano che lei non rappresenta tutte quante.

[Read more…]

Annunci

Il femminismo NON è una religione

 

La cosa grave delle interpretazioni fondamentaliste e dogmatiche di ogni parola che scrivo è che codeste interpretazioni, che tali sono e restano, impediscono un dibattito reale. oppongono intolleranza e normatività alla laicità e al rispetto per l’autodeterminazione delle persone. a conferma di ciò basta seguire il semplicistico e mediocre sillogismo medio della donna o dell’uomo (paternalisti e vittimizzanti entrambi):

[Read more…]

The Deuce – La via del porno: la serie televisiva che descrive la complessità del fenomeno

The Deuce – La via del porno, è una serie televisiva prodotta dalla HBO e interpretata magistralmente da James Franco e da donne spettacolari che rendono perfettamente il clima del periodo. Tra tutte si distingue Maggie Gyllenhaal nel ruolo di Candy, una prostituta di strada che negli anni settanta rifiuta il pappone e si autogestisce non senza rischi e ritorsioni.

[Read more…]

Differenza tra analisi politica femminista e insulti delle abolizioniste

Temi relativi al conflitto interno al movimento femminista, con una divisione insanabile dovuta alla totale intolleranza delle abolizioniste, alias femministe della differenza che corrispondono alle femministe radicali statunitensi.

[Read more…]

#NoBodyShaming #BodyLiberationFront: per le cure servono soldi. Oltre al sessismo c’è una questione di classe!

Volevo proporvi una riflessione che sta in mezzo alla campagna body liberation front. non un bilancio perché ancora molte sono le adesioni e foto e storie da pubblicare. Come avete potuto leggere la questione dei corpi coinvolge tutte e in ogni storia si rivela un profondo disagio che ha a che fare col proprio corpo, la mancata accettazione di esso, il rapporto anestetizzante e ossessivo compulsivo con il cibo, con i disturbi delle alimentazioni, la depressione, l’autolesionismo, i tentativi di suicidio, la chirurgia bariatrica per sedare la fame e le operazioni di chirurgia riparativa per togliere la pelle in eccesso.

[Read more…]

Le parole di Sojourner Truth, madre del Femminismo Intersezionale

In ricordo di Sojourner Truth, la Madre del Femminismo Intersezionale – Articolo in lingua originale QUI.Traduzione di Yu con la collaborazione di Antonella.

Il 29 Luglio del 1851, al congresso sui diritti delle donne ad Akron in Ohio, questa donna Sojourner Truth fece un discorso che di fatto pose le basi per la costruzione dell’intersezionalità (vedi libro ‘non sono una donna?’ di bell hooks – mai tradotto in italiano). Nata in schiavitù Truth scappò e divenne un’attivista che iniziò a combattere per l’abolizione della schiavitù in favore di tutt* e, ovviamente, delle donne nere. Le sue parole rappresentano la base per quello che poi si espresse nel concetto dell’intersezionalità. Questo termine fu usato per la prima volta dalla professoressa Afro-Americana Kimberle Crenshaw.

[Read more…]

#Australia: perché le femministe bianche non considerano le rivendicazioni delle aborigene e delle rifugiate?

#Femminismointersezionale in Australia (traduzione, non alla lettera, di Yu)

Il femminismo deve unirsi alla battaglia contro il razzismo
(Kon Karapanagiotidis avvocato per i diritti umani e direttore di un centro per le persone rifugiate richiama l’attenzione sul femminismo intersezionale in Australia)

[Read more…]

Angela Davis: femminismo intersezionale Vs femminismo bianco

Angela Davis parla  di femminismo intersezionale e di moltissimi argomenti che ci interessano e ci riguardano. Potete vedere il video cliccando QUI.

[Read more…]