Annunci

Se chi paghiamo per la “nostra” sicurezza invece molesta le donne

Lei scrive:

Cara Eretica,
Ho 30 anni e ti scrivo per raccontarti di un abuso subìto, non molti giorni fa, da parte di persone che, in teoria, vengono pagate per rendere il nostro paese più sicuro. Sì…come no!
Andiamo con ordine.

[Read more…]

Annunci

#Congresso #Arcilesbica: vincono le Terf, anti Sex Work, anti Gpa, anti Tutto

Il post transfobico pubblicato tempo fa sulla pagina di arcilesbica

 

Innanzitutto porgo le mie condoglianze a tutte le compagne e sorelle di Arcilesbica che si sono sentite defraudate dell’associazione di cui fanno (facevano?) parte. Dieci circoli su quattordici non erano d’accordo con il risultato del Congresso. Si parla di frattura insanabile e di irrigidimento di alcune persone che pensano di poter dire quel che è femminismo o quel che non lo è facendosi forte di un voto condizionato dal

meccanismo che assegna un voto a testa anche alle sette componenti della segreteria uscente, alle tre garanti e alle altrettante revisore dei conti, oltre che alle delegate elette in base al numero di socie di ogni circolo (una ogni 50 socie), la linea separatista che appariva politicamente minoritaria è risultata maggioritaria nei numeri.“.

[Read more…]

Quel ridicolo picchetto antiporno di Gloria Steinem

La femminista radicale Gloria Steinem ne ha fatta un’altra delle sue. Ha fatto interventi in favore della candidata Hillary Clinton, è una figura filo-istituzionale, ha fatto visita al centro contro la tratta gestito da una falsa vittima di tratta (vedi Somaly Mam), si accompagna volentieri ad alcune sopravvissute della prostituzione (quella la cui iniziativa a Roma è diventata un luogo escludente per le sex workers che volevano dire la propria) tuonando contro i/le sex workers che vendono servizi sessuali per scelta, è anche una Terf [a, b, c, d, e,] (femminista radicale trans escludente) che solo di recente ha ambiguamente, senza poi rimettersi tanto in discussione e solo dopo una petizione contro le sue affermazioni, chiesto scusa alle persone trans offese ripetutamente nel corso della sua carriera femminista, è una antiporno che vittimizza tutte le donne a prescindere dal fatto che le dicano che lei non rappresenta tutte quante.

[Read more…]

Per l’anoressia serve prevenzione e non repressione

avrete saputo della ragazza denunciata e del blog pro-ana (pro anoressia) chiuso in seguito alla denuncia. non sono d’accordo. i disturbi alimentari sono disturbi, per l’appunto, e servirebbe piuttosto capire e prevenirli. una ragazza che tiene un blog pro-ana è di per se’ anoressica. vale a dire che soffre di un disturbo complesso, un tentativo di tenere qualcosa di se’ sotto controllo quando il controllo su tutto il resto manca. si tratta di disturbi che derivano da scarsa autostima, insicurezza, volontà di assumere potere in un ambito che rimane forse l’unico che resta per chi ha vissuto situazioni difficili, infanzia complicata, episodi di bullismo, molestie, violenze.

[Read more…]

Caro Facebook: perché blocchi una pagina antisessista segnalata da sessisti?

Caro Facebook,

da un paio di giorni stai bloccando i profili di tutt* gli/le admin della pagina Abbatto i Muri.

Tanto per capirci hai bloccato un profilo perché aveva pubblicato sulla pagina gli insulti sessisti ricevuti da Eretica e inviati da un maschilista misogino XY (il cui ip è però bello chiaro ed evidente).

[Read more…]

Facebook chiude la pagina di Abbatto i Muri nel giorno internazionale contro la violenza di genere

Salve, qui Eretica. Mentre io e molte altre attiviste femministe siamo in giro per l’Italia a lottare contro la violenza di genere (oggi è il 25 novembre) qualcuno si diverte a segnalare i post sulla pagina di Abbatto i Muri (al momento irragiungibile https://www.facebook.com/AbbattoMuri/) che vengono rimossi per contenuti “pornografici”. Dapprima hanno cancellato un post in cui una ragazza parlava di recupero della coscienza di sé e di un  migliore rapporto con il proprio corpo e c’era la parola “masturbazione”. Con quel post hanno bloccato anche il mio account facebook. Ora scopro che hanno segnalato anche un altro post che parla di una ragazza che spiega, in termini femministi, perché il bsdm non corrisponde ad un trauma ma è per lei una scelta sessuale. Il fatto che nel titolo ci fosse la parola “sesso” per facebook basta a far censurare anche questo post e addirittura ad oscurare una pagina che conta (contava?) 170.000 persone.

[Read more…]

Il femminismo NON è una religione

 

La cosa grave delle interpretazioni fondamentaliste e dogmatiche di ogni parola che scrivo è che codeste interpretazioni, che tali sono e restano, impediscono un dibattito reale. oppongono intolleranza e normatività alla laicità e al rispetto per l’autodeterminazione delle persone. a conferma di ciò basta seguire il semplicistico e mediocre sillogismo medio della donna o dell’uomo (paternalisti e vittimizzanti entrambi):

[Read more…]

Lotta antiviolenza: non sto dalla parte di chi vuole più repressione

Lei scrive:

Cara Eretica,

vorrei parlarti di una cattiva sensazione che ho in questo periodo. Mi riferisco al fatto che le discussioni sulle molestie e le violenze mi fanno sentire a disagio. Mi preoccupa il fatto di ritrovarmi a commentare assieme a persone che più che di cultura dello stupro parlano di punizioni severe, castrazioni chimiche e cose del genere. Mi pare che ci sia tanta gente che cavalca alcune lotte e quando diamo per scontato di vivere in un mondo in cui quella gente ha finalmente acquisito la stessa sensibilità alla fine appare chiarissimo che non è così.

[Read more…]