La violenza di genere non è “maschile”. E’ maschilista ed eteropatriarcale

Leggo il documento interessantissimo del Sommovimento NazioAnale e vi trovo alcune contraddizioni in termini. Per esempio: come si fa a rivendicare un’espressione di rabbia a partire da posizionamenti “in quanto lesbiche, trans*, butch, froce, frociarole e favolosità varie” per poi temere che questo possa essere oggetto di un’accusa grave tanto quanto frequente da parte di chi […]

Il discorso di Gloria Steinem per la Women’s March

Traduzione di Ethan Bonali Ho ascoltato discorsi maestosi in questa splendida giornata di marcia per i diritti umani. Questo discorso inizia con un sentimento potente: la gratitudine, che è la capacità di riconoscere l’operato degli altri e di comprendere che le cose si fanno insieme.

#IAm/Aim – Il tempo buio della Restaurazione

di Fabrizia Viviamo nel tempo buio della restaurazione. Uno dei molti segnali è senza dubbio l’appropriazione culturale indebita. È un metodo subdolo, passivo-aggressivo, per rendere invisibili le persone più soggette all’oppressione e alla discriminazione sociale. È il puerile e parossistico sovvertimento delle parti, che fa gridare al razzismo contro i bianchi, alla discriminazione degli etero, […]

Non Cercare L’Uomo Capra: il nuovo romanzo di Irene Chias

Non Cercare L’uomo Capra è l’ultimo romanzo di Irene Chias, già autrice di Sono ateo e ti amo e Esercizi di Sevizia e Seduzione. La lettura del romanzo, seguendo il particolare codice narrativo di Irene, è facile, immediata. Meno immediata è l’elaborazione dei tanti messaggi che contiene. Non ha la presunzione di essere un testo […]

Di alcuni antirazzisti un po’ sessisti

Sara scrive: Raramente scrivo riflessioni personali su facebook. Ritengo la mia vita privata e i miei pensieri qualcosa da custodire con un minimo di cura; proprio per questo, pubblico solo quando ritengo di dover comunicare un messaggio che abbia qualche tipo di valenza sociale.

Religione e intersezionalità: intervista a Sonny Singh

Yu traduce questa intervista con questa premessa: “ho avuto delle piccole difficolta’ a tradurre questa intervista poiche’ gli studi sulle identita’ razziali o la parola ‘razza’ in Europa continentale sono davvero pochi. A differenza dell’America e di altri paesi anglofoni. Quindi ho tradotto la parola ‘Race’ con la parola ‘razza’ mentre per ‘brown person’ ho tradotto […]

Se gli uomini avessero più ascolto tra le femministe

Sintesi di una discussione difficile da sostenere. Esistono i femminismi. Esistono tanti modi, tante pratiche, per portare avanti le proprie rivendicazioni. La parte difficile arriva quando un uomo si permette di mostrare un po’ di senso critico, invitando a guardare anche altrove, e alcune donne si irrigidiscono e si rifugiano in una zona confortevole fatta […]

Virginie Despentes: il femminismo è stato la rivoluzione più importante del XX secolo

Da IncrociDegeneri: Da Diagonal Periodico, una intensa intervista a Viriginie Despentes che, a partire dal suo ultimo romanzo, Vernon Subutex 1, ci parla di guerra di classe dichiarata dall’alto, Nuit Debout, gentrificazione urbana e culturale, stupro e lo stato presente dei femminismi. Virginie Despentes,  scrittor@ e cineasta, autor@  di Teoria King Kong (Melusina, 2007) e […]

Nel Nome della Madre – commentando un’intervista a Luisa Muraro

L’ennesimo articolo/intervista che parla del libro di Luisa Muraro [che ho recensito QUI, con successive analisi qui] raccoglie la paziente attenzione di chi deve soffrire fisicamente per arrivare alla fine. Ho raccolto un po’ di opinioni, nel senso che ne abbiamo discusso, ed è così che vorrei raccontare come abbiamo vissuto questo articolo. Valutate i commenti dal […]

Quelle che giudicano Butler e l’intersezionalità come nemiche delle donne

Car*, dopo aver scritto il post “La donna privilegiata e il femminismo intersezionale” ho letto, su un gruppo facebook che fa riferimento al “pensiero della differenza”, alcuni commenti ai quali avrei voluto rispondere in quella stessa pagina ma, per un motivo o per un altro (soprattutto per problemi di salute), non ne ho avuto il […]

Comprendere il patriarcato – bell hooks

Questa è la traduzione in italiano di un testo scritto da bell hooks che potete trovare in lingua originale QUI. Alcune precisazioni: “quando l’autrice scrive “Papà”, riferendosi a suo padre, lo scrive sempre con la P maiuscola. Ironico. Nella traduzione non troverete desinenze “a prova di gender”, perché probabilmente avrebbe reso difficoltosa la lettura, e perché […]

La donna privilegiata e il femminismo intersezionale

È che le donne bianche, eterosessuali, cis, benestanti, cristiane, non si percepiscono come classe privilegiata. Immaginano di stare “con” quelle persone che nominano, dall’alto della propria posizione, e nel nominarle le rendono “oggetti” della loro attività normativa e moralizzatrice. Nominano le povere, le donne nere, le straniere, le orientali, le lesbiche, le trans, e nel […]

Meloni non è un simbolo dell’emancipazione femminile

Due cose sulla faccenda che riguarda la Meloni in qualità di candidata sindaca di Roma. L’uscita di Bertolaso fu alquanto infelice, e così anche quella di Berlusconi, ma dopo la autoinvestitura della Meloni in corsa per occupare l’ambito ruolo istituzionale paragonandosi al simbolo romano per eccellenza, la lupa che allatta i cuccioli, bisogna pur dire che […]

L’anticapitalismo di convenienza delle missionarie del nuovo ordine femminista

Vi ricordate il pezzo della femminista Nancy Fraser che ad un certo punto dichiarò come il femminismo, un certo femminismo, quello bianco, coloniale, ricco, che aveva deciso di non considerare la differenza di classe (e neppure di razza in verità) mentre diffondeva il verbo sulla questione della violenza sulle donne, fosse l’ancella del capitalismo? Ve la […]

Il mio femminismo è antifascista

Il mio femminismo è antifascista:   Perché non sto con Dio né con la patria e non mi lascio intrappolare da un anacronistico concetto di famiglia. Perché non credo nei ruoli distanti e divisi, perché il genere è una costruzione culturale e non potrai imprigionarmi nella riproduzione e nella cura solo perché sono una donna. […]