Una sex worker spiega come parlare ai/alle sex workers

E’ un pezzo pubblicato su Vice.com a firma di April Adams. Per la traduzione dall’inglese grazie a Francesca. Buona lettura! >>>^^^<<< Una sex worker spiega come parlare ai/alle sex workers   di April Adams Lo scorso weekend ho incontrato gente nuova. Ho già fatto coming out come sex worker ad un* amic* e stavo incontrando […]

In Irlanda si vota Si al matrimonio gay: ma è davvero una buona notizia?

L’Irlanda ha votato si al referendum per il matrimonio gay. Molti e molte festeggiano. Tante persone dicono che è meglio che niente e in Italia il tono è del tipo: magari si potesse fare anche da noi. Accanto a queste e altre reazioni ci sono anche delle perplessità che provo a mettere assieme raccogliendo le […]

Le nuove compagne sono le ammortizzatrici sociali per i padri separati

Non è necessario che sia presa in considerazione la mia dichiarazione dei redditi, dice una “nuova compagna” di un padre separato. E si riferisce al mio pezzo pubblicato su Il Fatto Quotidiano che parla di reddito di un padre separato sommato al reddito della nuova compagna per ricalcolare, a volte, l’assegno di mantenimento per i […]

Sono una femminista e… Come pronunciare il femminismo spurio

Ieri, con la mia amica Angela Azzaro, discutevamo del fatto che, ancora una volta, esiste chi pratica scomuniche perché non tutte la pensiamo allo stesso modo. C’è chi si rifiuta di parlare di femminismI, e chi recita la necessità di un femminismo puro dichiarando altre narrazioni totalmente impure. Allora c’è che questa cosa della purezza […]

Un Registro degli stupratori? Una proposta per dialogare, non per confliggere!

Al mio post di critica alla petizione delle tassiste che chiedono il Registro Pubblico per gli stupratori rispondono le donne di Preferenza Rosa sottoscrivendo una lettera inviata da Sofia Corben. La pubblico integralmente perché così voi possiate valutare i motivi che le hanno spinte a promuovere questa iniziativa e partecipare, se volete, a questo bello e […]

Giulia Bongiorno, Michelle Hunziker e padri separati sotto attacco

Ogni volta che in rete si discute di padri separati riparte il frame complottista comprensivo di insulti gettati lì a caso, generalizzazioni, demonizzazioni, e via di questo passo. L’occasione è arrivata ora perché si sta parlando di Pas in relazione all’intervista rilasciata da Michelle Hunziker (ne parlo anche su Il Garantista) a proposito di una proposta […]

Se dopo uno stupro è più facile dimenticare

Sono cazzate, urla lei. E mi guarda storto. Le ho appena detto che deve rivolgersi a qualcuno. Una psicologa, chiunque, perché non è possibile che si tenga tutto dentro. Non voglio, dice. A che mi serve? Tanto quel che è fatto è fatto e io sono viva, conclude. Mi fulmina con lo sguardo e capisco […]

Sono lesbica, incinta e non so se devo abortire o no

Martina. 29 anni. Lesbica. Incinta. Eravamo a casa di un amico, un po’ ubriachi, abbiamo fatto sesso, sono rimasta incinta. Sono combattuta tra l’idea di abortire e quella di tenermi il figlio pur senza avere alcuna relazione con il padre. Certo, lui è un amico e metterci d’accordo non dovrebbe essere un problema, o almeno […]

Il PD vuole il TSO e l’alimentazione forzata per le anoressiche?

Il Pd presenta una proposta di legge, dopo la proposta della Marzano che parlava di pene detentive per chi gestisce siti in cui si parla di anoressia e diete con troppa disinvoltura, in cui si impone per le persone affette da anoressia, il Trattamento Sanitario Obbligatorio, ovvero il Tso. Dunque secondo loro la paziente anoressica non […]

Lo stupro “fraudolento” e il femminismo carcerario

Esiste un sito, ad opera di una donna, forse (?) femminista, dal titolo “Stop rape by fraud” (fermiamo lo stupro fraudolento). Cos’è uno stupro fraudolento? Scopriamolo insieme. Sostanzialmente, per chi scrive, ponendo accanto a rivendicazioni giuste una serie di intenti esasperati e incomprensibili, vantarsi ad esempio di avere un titolo di studio o ricchezze o […]

Il Registro Pubblico degli stupratori? E’ solo una pubblica vendetta!

A proposito della proposta, di cui ho parlato QUI, di istituire il Registro Pubblico dei sex offenders, fatta da un gruppo di tassiste in seguito allo stupro avvenuto a Roma, Angela Azzaro esprime assoluta contrarietà. Ecco cosa scrive sulla sua bacheca facebook: Sono contrarissima al registro pubblico degli stupratori. Sta girando una raccolta firme a partire dal […]

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 25.125 follower