Annunci

Avete ragione: a voi il menspreading e a noi il “#womenspreading rivendicativo”. #Riprendiamociglispazi!

Sul menspreading e contestazioni varie ci è arrivato un intervento – decisamente contro – argomentato in maniera civile. Codesto tipo di interventi non solo non sono per noi fonte di problemi (non è l’opinione diversa che induce il ban ma l’insulto e la polemica sterile), ma sono anzi uno stimolo che ci porta a rispondere punto per punto e a raccontare il nostro punto di vista. Con l’invito a usare lo stesso tono invitiamo perciò ad una bella e interessante discussione che, per quel che ci riguarda, vorremmo portare avanti cambiando prospettiva. Non più un “chiudi le gambe” riferito agli uomini ma, anzi, “apri le gambe” alle donne che vogliono sovvertire la cultura del “siediti da signorina, composta e a cosce chiuse” con una rivendicazione mirata alla riappropriazione dei nostri spazi. Ecco l’intervento e poi a seguire trovate la nostra risposta/proposta. Buona lettura!

[Read more…]

Annunci

A me preoccupa l’evocazione della repressione per un cunnilingua in piazza

In Piazza San Domenico, a Napoli, una ragazza ha goduto di un cunnilingua. E chiunque normalmente dice di se’ che punta alla massima libertà sessuale, inclusi i masculiddi che arrubbano le fotografie in bikini delle donne sconosciute e poi dicono che ne hanno diritto perché il godimento è d’uopo se la foto è online, pure se pubblicata in privatissimo, tutti questi umani improvvisamente si sono trasformati in preti.

[Read more…]

Maschilismo 3.0: se lo conosci, lo eviti!

Sempre più spesso sui social si fanno vivi personaggi apparentemente innocui, non sempre di sesso maschile, anzi, li abbiamo anche di sesso femminile, che arrivano a spiegarci cos’è il “vero” femminismo. Fanno il paio con certe reazionarie “femministe” che praticano Donnismo e spiegano che tutte le donne dovrebbero pensarla allo stesso modo e che in quanto donne loro sanno, dalla nascita, cosa sia il vero femminismo.

[Read more…]

Wonder Woman: un film che normalizza e ricontestualizza il suo eroismo

ho visto il film che racconta parte della storia di wonder woman. in parte incuriosita da critiche e non critiche proposte da un paio di persone sulla pagina facebook di abbatto i muri e un po’ per capire cosa è rimasto di quella fantastica donna narrata dai fumetti. ricordo di essere stata appassionata alle puntate dei “telefilm”, come si chiamavano allora, in cui Diana Prince faceva piroette per mutare abbigliamento. Era l’effetto scenico più divertente, per quel che mi riguarda.

[Read more…]

Decine di milioni di euro per braccialetti elettronici non utilizzati. Perché non spenderli per prevenire la violenza di genere?

45 milioni di euro, tanto costa la spesa per noleggio, manutenzione e gestione operativa di circa 12.000 braccialetti elettronici. Alla gara si presenta ancora Telecom che aveva la gestione tra gli anni 2001 e 2011, con l’uso effettivo di soli 14 pezzi su un totale di 400, al modico costo di 10 milioni l’anno. Nel 2013 poi con il decreto svuota carceri si passò da 400 a 2000 pezzi con appalto gestione rinnovato sempre a Telecom. L’accordo fu rinnovato fino a tutto il 2018. Da allora hanno usato pochi braccialetti e solo uno per le finalità previste, ovvero per impedire l’avvicinarsi di uno stalker negli spazi, nei dintorni in cui vive la vittima, dopo che lo stalker era stato allontanato a causa di gravi lesioni e minacce dalla casa familiare. 1 su 2000, con invariata spesa ovviamente. Ma le richieste paiono tante dunque si decide di aumentare la spesa, per l’appunto, fino a 45 milioni.

[Read more…]

GPA: gestazione per altr* e pensieri in ordine sparso

di Lea Fiorentini

La discussione sulla GPA è sempre più insopportabile, perché non è una discussione ma è diventata una sterile polemica con posizioni che si scontrano come se fosse una partita di calcio e con tifoserie avversarie. In questo clima il vero problema è che scompaiono le analisi sui nodi focali della GPA, forse non risolvibili, ma almeno si potrebbe provare a discutere e a produrre pensiero, approfondire e sviscerare tutti gli aspetti che questa pratica mette in moto.

[Read more…]

C’è vita oltre ArciLesbica

Vi avviso: questo è un post semiserio, pertanto non pigliatevela a male perché non smuoverà gli animi coinvolti di una virgola. Non sono io che detto l’agenda politica.

[Read more…]

#Sexworking: io non sono una vittima. Altr* mi disegnano così

Una volta leggevo tra le critiche rivolte alla pagina “le testimonianze sono false, cioè tutte ‘ste sex workers solo da Eretica vanno a scrivere i post” . Scrivo a te, dopo aver scritto due righe altrove su facebook ed esser stata braccata da due proibizioniste che mi dicono: no, tu sei vittima. Le puttane sono vittime, i papponi cattivi. La strada cattiva, tutto sbagliato. Vittima.

[Read more…]

Sentenza di cassazione: mantenimento non più in rispetto del precedente tenore di vita

La sentenza di cassazione che decide che non si deve più valutare la cifra sul mantenimento dell’ex in relazione al precedente tenore di vita non piace ad alcune femministe che ritengono, ancora, sia necessario favorire una modalità patriarcale e paternalista che giudica le donne vittime e bisognose di tutela da parte dell’ex.

[Read more…]