Annunci

A me preoccupa l’evocazione della repressione per un cunnilingua in piazza

In Piazza San Domenico, a Napoli, una ragazza ha goduto di un cunnilingua. E chiunque normalmente dice di se’ che punta alla massima libertà sessuale, inclusi i masculiddi che arrubbano le fotografie in bikini delle donne sconosciute e poi dicono che ne hanno diritto perché il godimento è d’uopo se la foto è online, pure se pubblicata in privatissimo, tutti questi umani improvvisamente si sono trasformati in preti.

[Read more…]

Annunci

Discussione pornopolitica sui vaccini

Salve, sono Eretica e sono sempre quella che non tollera ricatti emotivi, toni viscerali e campagne prodotte da varie tifoserie che alimentano emergenzialità alla quale consegue sempre e comunque una scelta autoritaria.

[Read more…]

Il cancro, la droga, lo status sociale

Lei scrive:

Ciao Eretica,

Da tempo seguo la tua pagina ed ammiro fortemente tutto ciò che fate per far si che si possano abbattere gli infiniti muri, fisici ed ideologici che limitano la libertà di ogni essere umano, uomo o donna che sia.

[Read more…]

Attenzione al punto di vista di genere: così cresciamo insieme!

Lei scrive:

Cara Eretica,
seguo la tua pagina ormai da quasi un anno, e veder comparire i post della tua pagina in mezzo al mare di sciocchezze che Facebook propina mi riempie il cuore ogni volta. Certo molte volte si tratta di storie tristi, di denunce piene di dolore e frustrazione, di racconti che mostrano come la nostra società continui a masticarci e sputarci via ogni volta che osiamo alzare la voce, esprimere dissenso, protestare per quello che non troviamo giusto. Insomma, non sempre è una lettura piacevole e leggera

[Read more…]

Su Barbara D’Urso e i sentimenti pop: dialogo sulla morte del ragazzino di Lavagna

 

Ciao Roberta, grazie mille per la risposta, molto pacata (cosa che raramente ci meritiamo), sentita e ben argomentata.

In primis, è vero: le parole del nostro articolista nascono in larga parte dalla rabbia, “de panza”, come si usa dire oggi.

È il motivo del “disclaimer”, che di solito non viene inserito nei nostri articoli. [Read more…]

Solo un’altra storia di umana solitudine

hqdefault

Lui scrive:

Ciao 🙂
Oggi ti scrivo per regalarti un pezzetto di me, qualcosa che ho covato a lungo e che ho bisogno di buttare fuori e condividere con menti fresche, lontane e sconosciute perché non sempre le persone che hai vicino possono essere le più giuste ad ascoltarti.

[Read more…]

Pensieri sul femminismo

nowwhat

Lui scrive:

Ciao eretica.
Ti scrivo per parlarti di una abitudine che ho notato in molte donne moderne (inclusa la mia dolce metà) e quindi per sfogarmi un po’.
Stavamo leggendo dei casini suscitati da quella canzone di Emis Killa sullo stalking che tanto fece innervosire molte femministe (che avessero ragione o no non è il punto della questione, io sinceramente non ci vedevo nulla di male, se è stata scritta con l’intendo di giudicare coloro che lo praticano). Mentre ne parlavo la mia ragazza commenta ” si ma ste femministe son delle rompipalle incredibili”. Per chiudere la questione le diedi ragione lì per lì. Allo stesso modo, su un gruppo di facebook leggo di una ragazza, piuttosto avvenente e vestita come si suol dire “da alternativa” che posta una foto, con tanto di smile, su un murales dove si inneggia all’omicidio delle femministe.

[Read more…]

Siamo tutte Jenni Galloni

Jenni, ci piace ricordarla così. Senza saccheggiare, come fanno le varie testate giornalistiche, la sua bacheca facebook.

Jenni, ci piace ricordarla così. Senza saccheggiare, come fanno le varie testate giornalistiche, la sua bacheca facebook.

 

Lei scrive:

Ciao Eretica,
scrivo questa lettera chiedendo di rimanere anonima.
La “ragazza incinta di 25 anni trovata morta”, quella cui “la madre pubblica la foto choc del cadavere su Facebook” io la conoscevo. Forse lei non si ricordava nemmeno più di me, ho vissuto 7 anni a Bologna ma non vi abito più da quasi 3. Ho conosciuto Jenni che era ancora una bambina, ad una serata tekno in uno dei tanti locali, e ruppi le palle all’entrata perchè facessero entrare lei e il suo ragazzo di allora assieme al loro cucciolo di cane. La rividi poi a molte feste, ci si scambiava un saluto e un sorriso, ma non ci siamo mai conosciute molto.

[Read more…]

Il mio sex working per sfuggire alla violenza del mio ex

15230697_1361128287253647_6419461982150521298_n

lei scrive:

cara eretica,

ti scrivo perché vorrei riflettere ad alta voce e con te su quello che mi riguarda nella vita, adesso, nel presente. mi sento vulnerabile, amante di me stessa, godendo di sensazioni che pensavo defunte, ho rivisto me dieci anni fa, quando ero vittima di un uomo che mi ha resa vecchia, stanca, e per fortuna poi, invece, disponibile a ricominciare, dubbiosa, incerta, insicura, ma convinta che non avrei voluto un futuro fondato su quelle basi. ho immaginato me tra molti anni e ho avuto il terrore di scorgermi ancora immobile, arroccata in una posizione vittimista e statica, “sicura” ma priva di significato. mi sono sentita mancare il fiato e così sono partita, ho fatto una valigia riempita di cose strettamente necessarie e sono andata via, senza una parola, senza salutare nessuno.

[Read more…]