Le Indomabili – Storie di donne rivoluzionarie

17496003_10213055504891948_1358427713_ndi Inchiostro

Ho sempre odiato scrivere recensioni, o comunque valutare il lavoro d’altri, analizzarlo, scomporlo, giudicarlo. Anzitutto perché non me ne reputo capace, in seconda battuta perché lo trovo un po’ ingiusto: alla fine, per quanto uno possa essere oggettivo, dà sempre un parere filtrato dal proprio gusto personale, e quindi parziale di un qualcosa che è di certo più ampio.

Per questo motivo non farò una recensione canonica, quanto un racconto, dal momento che credo anche impossibile scrivere un saggio – breve o lungo che sia – su un saggio. O, se non impossibile, tautologico, ma ammetto sia questione di punti di vista.

Ciò detto, ho avuto tra le mani per la prima volta Le Indomabili – Storie di donne rivoluzionarie perché un mio caro amico mi ha fatto il favore di regalarmelo. All’inizio, ammetto, mi aspettavo l’ennesimo libro – barra – iniziativa commerciale su personalità ribelli di svariato tipo, senza una linea ben definita, una di quelle accozzaglie dove i termini ribelle e ribellione sono un po’ falsamente ripuliti del loro significato originale – quello stirneriano, nella mia opinione personale – e trasformati in qualcosa che, al contrario, è al massimo accomunabile alla trasgressione.
[Read more…]

Advertisements

Margaret Atwood ci dice cosa “Il Racconto dell’Ancella” significhi nell’epoca di Trump

Testo in lingua originale QUI. Traduzione di Antonella Garofalo.

>>>^^^<<<

di Margaret Atwood

Nella primavera del 1984 cominciai a scrivere un romanzo che all’inizio non aveva per titolo “Il Racconto dell’Ancella”. Scrivevo a mano, prevalentemente su blocchi per appunti legali di carta gialla, poi trascrivevo dai miei scarabocchi al limite del leggibile, usavo una enorme macchina da scrivere tedesca che avevo noleggiato allo scopo.

[Read more…]

Mauritania: il luogo in cui una donna è orgogliosa di essere picchiata dal marito

Mio marito mi picchia quando è all’apice del suo amore per me”: il luogo in cui la violenza domestica è una dimostrazione d’amore

Una donna è orgogliosa di essere picchiata da suo marito

Di Nebghouha Mint Zeidane, 25 Febbraio 2017

[Read more…]

Virginia Raggi, offesa in quanto donna

non finisce mai. ogni volta si spera che capiscano ma non capiscono. oggi è toccato a virginia raggi, sotto i riflettori da parecchio tempo al punto che qualcuno dice che “chi la fa l’aspetti”. Cosa avrebbe fatto? Ha dato per caso del cazzone a un redattore di Libero? perché dovrebbe aspettarsi di vedere un titolo a doppio senso in cui lei, prima cittadina della capitale, viene messa in ridicolo con una battuta sessista? non ci fa ridere. non ridiamo da tanto tempo ormai perché la maniera in cui viene ridicolizzata ogni donna che occupa un ruolo di prestigio è una costante che deriva da una mentalità sessista e misogina. non si parla di quel che fa come amministratrice ma del fatto che sia una donna e in quanto tale dovrebbe meritarsi ogni appellativo offensivo che intende dedicarle qualunque testata giornalistica, se così si può definire “Libero”.

[Read more…]

La guerra di Erdogan alle donne

Ayla Akat Ata, spokeswoman of Free Women’s Congress (KJA), 8th March celebration 2014 when she was still an MP.

Ayla Akat Ata, spokeswoman of Free Women’s Congress (KJA), 8th March celebration 2014 when she was still an MP.

 

Dilar Dirik 17 November 2016, opendemocracy.net

[Traduzione di Donatella Rosetti]

Le donne curde in uno dei più forti e radicali movimenti femministi nel mondo stanno subendo impunemente un pestaggio dallo stato turco mentre l’Europa guarda dall’altra parte.

[Read more…]

#Firenze, festival cinema: no a opere su lesbiche o trans. Ammesse solo quelle di “donne e basta”!

3200bc-white_neon_pink-z1-t-trans-inclusive-feminism-forever

Lei scrive:

Cara Eretica,

sono un’attrice e sceneggiatrice, appartengo a quella fascia di trentenni che un Paese come l’Italia chiama ancora giovani, ma solo per convenienza, e che il mondo non contempla perché parte di una minoranza senza voce e senza identità. E oltretutto sono una donna.

[Read more…]

Le statistiche sulla fertilità vecchie di trecento anni, che usiamo ancora oggi

subvertising di Valentina Maran su una delle cartoline usate per promuovere il #fertilityday

subvertising di Valentina Maran su una delle cartoline usate per promuovere il #fertilityday

 

(traduzione a cura di Luana di un articolo di Hannah Barnes, dalla sezione Magazine di BBC News, apparso il 18/09/2013. Link)

La maggior parte delle donne che hanno più di venticinque anni ha, forse, familiarità con gli sguardi preoccupati dei parenti più anziani, seguiti da una domanda sussurrata: «Non sarebbe l’ora di cominciare a pensare ad avere figli?». E se invece molto di quanto siamo state portate a credere riguardo all’impatto dell’età sulla fertilità non fosse vero?

[Read more…]

Parlare di violenza di genere, senza inutili contrapposizioni

femminismo-maschi-sr

Luana, ovvero colei che ha tradotto il pezzo di cui si parla sotto, scrive queste sue considerazioni che volentierissimo condividiamo. Buona lettura!

>>>^^^<<<

L’articolo “La realtà di cui tutte le donne hanno esperienza e che gli uomini non conoscono” ha sollevato una bella discussione. Provo anche io a partecipare, nel mio piccolo e con umiltà, alla riflessione. Andrò per punti.

[Read more…]

Lorella Zanardo e la miseria di un certo tipo di femminismo

da CortoCircuito:

Dopo le recenti affermazioni della signora Zanardo su burkini e varie, pensiamo valga la pena diffondere il contributo che trovate qui sotto, scritto da Clara Zetkin, rivoluzionaria tedesca e compagna di Rosa Luxemburg.

Sempre sul tema, segnaliamo anche l’interessante libro di Dominique Karamazov (qui completo in Pdf) scritto nel 1977 in aperta critica verso certe posizioni nel movimento femminista di allora. Posizioni le quali, vediamo oggi, mostrano la totale mancanza di lucidità di chi non si pone di superare il presente a partire dal problema dell’esistenza delle classi sociali. Buona lettura. 

tratto da https://www.facebook.com/note.php?created&&note_id=185816371460344

[Read more…]