Antisessismo, Autodeterminazione, Il Femminismo secondo la Depressa Sobria, Personale/Politico, R-Esistenze

Le donne della mia Sicilia

È fatta di donne robuste il cui modello estetico non somigliava a quello delle modelle ritratte nelle riviste. Mettevano la gonna e portavano sempre il grembiule che toglievano solo quando andavano dal medico curante. Le vedevo aggirarsi per strada a chiedere in prestito un po’ di zucchero, un uovo, un po’ di sale, per arrangiare il pranzo per la propria famiglia. Erano donne urlanti, comunicavano solo in quel modo e di balcone in balcone si raccontavano disgrazie e vicissitudini che le colpivano tutti i giorni.

Continua a leggere “Le donne della mia Sicilia”
Culture, Personale/Politico, R-Esistenze, Storie

Dei riti funerari di Sicilia

Trovarsi in un pub di Dublino e parlare delle tradizioni funerarie di quella tal particolare zona siciliana come di altre zone influenzate dalla cultura greca. Io non ricordo i cori delle prefiche, le chiancimorti, ovvero le donne pagate apposta per urlare al posto dei membri della famiglia. Quel che ricordo è l’interminabile rito che iniziava con il lavaggio e vestimento della persona defunta. Da lì trascorrevano un paio di giorni con il morto in mezzo ad una stanza svuotata per l’occasione, incorniciata da molte sedie lungo le pareti. Accanto al morto c’erano le donne della famiglia. La moglie, la figlia, la sorella, la madre. Una di queste persone urlava come se non ci fosse un domani.

Continua a leggere “Dei riti funerari di Sicilia”