Annunci

Di Franca Leosini e delle due intervistate Sabrina e Cosima Misseri

E niente. Ho visto la seconda parte dell’intervista di Franca Leosini a Sabrina e Cosima Misseri e continuo a pensare, come per la prima parte, che abbia commesso degli errori. Chiedere a Cosima Misseri se negli ultimi tempi avesse o meno rapporti sessuali non mi è sembrato non necessario. Come se nelle altre coppie dopo vent’anni e passa di matrimonio ci si incontrasse sempre con spudorata passione (provo a usare parole che potrebbero piacerle). Chiedere conferma del fatto che fossero le donne a governare in quella casa, come se governare significasse avere un’indole da assassina, anche questo non mi è sembrato necessario. Dire a Sabrina Misseri che “non era una libellula”, anche se con scuse allegate, mi è sembrato assolutamente inutile oltreché ingiusto.

[Read more…]

Annunci

Cara Franca Leosini, nell’intervista a Sabrina Misseri mi sei piaciuta a metà

Non avevo visto la prima parte dell’inchiesta di Franca Leosini sull’omicidio di Sarah Scazzi per il suo celebre programma “Storie Maledette”. Ho colmato la lacuna e ho confrontato le mie sensazioni con quelle di un’altra persona che ne ha scritto qui. Si parla di lezione di femminismo e io preciserei che si tratta del suo femminismo, quello di Leosini. La sua cifra è il rispetto per le persone intervistate e la fermezza nel riaffermare le verità processuali. Tratta sempre con umanità tutte le persone che intervista e riesce ad umanizzare le persone condannate senza perdere lucidità. Questa è una cosa che rende la lettura dei fatti equidistante e dunque affidabile. Ricordo del suo tono compito e fermo anche quando intervistò uno dei mostri del Circeo, pur gradendo dei passaggi di grande sarcasmo che devono esserle sfuggiti. Io dubito che davanti a lui sarei rimasta minimamente calma, ma questa è un’altra storia.

[Read more…]

Solidarietà a Cecilia Strada: un’altra vittima di commenti fascisti e sessisti

Eccoci. Non abbiamo ancora finito perché loro, i fascisti, non hanno ancora finito. Il successo della manifestazione del 1o febbraio li ha fatti rosicare e non potevano che prendersela con le donne giudicandone l’aspetto, sessualizzandole, continuando a insistere sul fatto che se italiane e rifiutano i fascisti dunque meritano di essere stuprate e fatte a pezzettini dai neri.

[Read more…]

Il volto misogino e sessista dei fan di Salvini

Salvini continua il suo tour elettorale e ovviamente è passato anche per le Marche a speculare sulla tragedia del terremoto e sulle sue conseguenze esasperanti per i marchigiani la cui povertà viene usata per puntare il dito contro gli stranieri.

[Read more…]

Il Pink Washing di Repubblica sul disastro ferroviario della linea Cremona/Milano

Trenitalia fa una corretta manutenzione? I servizi funzionano davvero? La strage suggerisce che qualcosa non vada come dovrebbe e il punto è che sono morte delle persone che stavano andando a lavorare. Parlare di uomini o donne non cambia nulla perché anzi peggiora le cose per chi combatte contro la violenza di genere. La strage riguarda persone e non  “donne”. Sono morte delle persone che casualmente sono donne. Quante sono le persone ferite? C’è qualche uomo tra queste? Ma poi seriamente: davvero dobbiamo stare qui a discutere di una cosa tanto ovvia? Questa strage non equivale ad un femminicidio e femminicidio non significa omicidio della femmina. E questa diventa in un modo o nell’altro disinformazione.

[Read more…]

Consenso nelle relazioni e Isabella Rossellini mostra la crudeltà della “madre” in natura

Alcuni video da vedere. Il primo che propone Camilla non ha bisogno di traduzione. Spiega semplicemente in quali e quante circostanze può avvenire una molestia, uno stupro. Tra le altre cose dice che l’82% delle violenze avvengono per mezzo di qualcuno che vive sotto il vostro stesso tetto. A cura di una associazione contro la violenza sessuale il video dice che bisogna che l’altra persona dia il consenso.

Poi una serie di video della Rossellini su come fanno sesso gli animali. Camilla scrive:

[Read more…]

#Moric a testa in giù? Un fake. L’antifascismo è antisessista o non è!

Ci segnalano questa immagine diffusa da un account che si dice Antifa. L’account è un falso. Quel tweet come spiega Leonardo Bianchi, non esiste.

[Read more…]