La guerra di Erdogan alle donne

  Dilar Dirik 17 November 2016, opendemocracy.net [Traduzione di Donatella Rosetti] Le donne curde in uno dei più forti e radicali movimenti femministi nel mondo stanno subendo impunemente un pestaggio dallo stato turco mentre l’Europa guarda dall’altra parte.

La resistente Emel, gli insulti sessisti e la lotta

di Inchiostro Ho visto una foto, l’ho vista di sfuggita scorrendo la Home di questo posto schifoso conosciuto come Facebook. La foto di Emel*. Non so quanti anni abbia, che lavoro faccia, non so nulla – non è vero, due click e quattro scroll di siti e ho scoperto tutto -. Lei è lì, col […]

#Turchia al voto, intervista a Tülay Karakartal

Elezioni amministrative il 30 marzo. Luca Tincalla intervista Tülay Karakartal, candidata a muhtar. Il 30 marzo in Turchia si tengono le elezioni amministrative. Sono delle elezioni importanti, non solo in previsione delle politiche del 2015, perché nelle grandi metropoli turche come nei piccoli paesi si “giocano” diversi appalti e chi uscirà vincitore da queste elezioni è […]

La #Turchia censura Twitter. Muore #BerkinElvan, vittima di repressione!

La protesta della gente di Turchia continua, le restrizioni su internet minacciate da Erdogan diventano realtà ad appena dieci giorni prima delle elezioni e così il popolo turco viene isolato dal mondo perché il governo decide di impedire a chiunque l’accesso a Twitter. Ci sono metodi per aggirare il blocco ma la repressione è forte. […]

#Istanbul #Taksim: report manifestazione di Luca Tincalla (in turco)

[Il cartello dice: “se ciò che succede in questo paese è normale, allora siamo tutti matti”] A proposito delle proteste in Turchia contro la legge che censura internet voluta dal governo. Da Istanbul Luca Tincalla, del quale potete leggere il report (in italiano) QUI, dice che la novità è che “i media turchi sono stati costretti […]

#Istanbul #Taksim: la manifestazione contro la censura di internet

Aveva twittato aggiornamenti e foto da Istanbul (QUI con una breve sintesi aggiornata della questione turca). Ecco ancora un suo post/report che racconta quello che succede a Istanbul rinnovando l’invito, in qualche modo, a occuparsi della faccenda che è importante, anche per noi che siamo altrove. Buona lettura! >>>^^^<<< di Luca Tincalla Questa sera, 8 […]

Istanbul chiama Italia: la repressione in piazza continua!

Luca Tincalla, alle cose accadute a Istanbul e in Turchia, ha dedicato un libro. Qui trovate una versione ridotta in Pdf, il resto lo leggete su cartaceo. Ha raccontato ciò che ha visto e vissuto. Qualche giorno fa raccontava in radio (qui l’audio) alcuni aggiornamenti a proposito dei processi. Per chi ha partecipato alla presunta […]

#OccupyGezi: Siamo tutt* #çapulcu!

Accade per strada e in rete. Accade che lui è un fotografo spagnolo, ma è ad Istanbul, dove fotografa e racconta su un blog le rivolte scatenate dalla decisione del governo turco di dar luogo all’abbattimento dei seicento alberi di un parco pubblico per costruire una moschea e un centro commerciale. Lei è italiana, conosce […]

#OccupyGezi #StandingMan: “I’m Standing” contro il fascismo!

In piedi, fermi, con lo sguardo rivolto verso ataturk, in piazza Taksim, seguendo il metodo di protesta di un uomo che è rimasto in piedi, immobile, lì per ore. Dopo gli attacchi della polizia a qualunque cosa si muovesse, ecco ora cittadini/e immobili, che però non si spostano da quella piazza.

#OccupyGezi: divieto di sciopero in #Turchia e comunicazione del ministro turco all’UE

Mentre in Italia scopriamo che alcuni giornalisti e i nostri politici scoprono solo adesso dell’esistenza dei gas Cs (che ci siamo sorbiti a Genova G8 nel 2001 e nelle lotte NoTav in Val Susa) e rimbalza sui quotidiani la notizia dell’arresto di un fotoreporter italiano, tra i tantissimi arrestati di questi giorni, ricordo che ieri […]

La resistenza in Turchia e i deliri di Se Non Ora Quando (Snoq)

Se Non Ora Quando delira: paragona Piazza Taksim al 13 febbraio 2011 come “segnali forti di cambiamento”. La prima è una lotta contro il fascismo e per difendere diritti elementari e libertà civili. La seconda è stata una sollevazione moralista contro le escort chiamate in piazza “zoccole”. Suvvia, per favore! Almeno la decenza di non […]

Quel che ho imparato dalla resistenza in Turchia

Cosa ho imparato seguendo la faccenda della Turchia? Un sacco di cose. Ho imparato che Erdogan ha più del 50% dei voti perché lì c’è il maggioritario e il 10% di soglia di sbarramento che lascia fuori dal parlamento tutte le minoranze e le coalizioni minori. Ho imparato che in una democrazia dare tanto potere […]

#OccupyGezi #ResIstanbul: Appello urgente dalla Turkish Medical Association (in Ita)

Come raccontavo nella ricostruzione di oggi, sintetizzata dagli aggiornamenti che potete trovare QUI, oltre gli avvocati che difendono i manifestanti sono stati arrestati volontari del personale sanitario e si vede ammanettare un medico tra quelli che assistono i feriti. La Turkish Medical Association lancia un appello (che ho tradotto in italiano) al governo e soprattutto […]