Spot Audi: liberarsi dei ruoli di genere normativi è rivoluzionario

A Natale, in Spagna, Audi ha diffuso questo spot contro gli stereotipi di genere. Parla del mondo diviso a metà, rosa per le femmine, azzurro per i maschi, alcuni giochi per le femmine ed altri per i maschi. In un racconto fiabesco nel video prende corpo una contro narrazione con un sovvertimento dei ruoli senza che […]

Spot su sex toys: eccovi la parodia

Questo dovrebbe essere uno spot per pubblicizzare un sito che vende (?) sex toys. Lo fa con descrizione e porta tutto a domicilio. Lo spot in se’ a me sembra divertente, allegro ed è uno dei pochi spot in cui è giustificata la seduttività delle donne che in realtà sono piacevolmente attratte dall’idea di usare strumenti per […]

Star Wars VII: come il marketing normalizzò il femminismo

Star Wars, il risveglio della forza, secondo me non è poi tutta sta gran cosa femminista. Anzi prende il femminismo e lo normalizza, lo norma, dirigendolo in una sola, unica, chiara, traiettoria. Ci sono delle novità rispetto alle puntate precedenti ma nulla che non sia già noto agli/alle amanti delle saghe fantascientifiche. Non lo è più […]

Cominciare dalle parole

  di Ina Macina Dopo le recenti ‘polemiche’, la parola ‘gender’ pare essere stata risemantizzata. Cos’era prima e a cosa rimanda ora? Se si digita la parola su Google, il primo risultato riguarda non tanto un’esplicazione del gender come vox media, per così dire, ma rimanda immediatamente a delle precisazioni che è stato necessario avanzare […]

L’otto marzo secondo Vodafone e le favole sovvertite

Pubblicità Vodafone. Sembra la descrizione del mondo secondo chi asserisce che la teoria giender sta rovinando il mondo. Perciò è meglio ribadire che le differenze di sesso sarebbero indispensabili. Come farebbe d’altronde una bambina a crescere bene se non sapesse, un giorno, di poter indossare una scarpina di vetro per poi auspicare uno sponsalizio con […]

E se gli etero fossero considerati “contronatura”?

E se vivessimo in un mondo dove i gay sono etero e gli etero sono gay? Dove le persone “normali” fossero considerate “contronatura” e quelle “contronatura” fossero considerate “normali”? Avete una vaga idea di come di sente un ragazzino, una bambina, una adolescente, un ragazzo, che cresce tra sfottò, azioni di bullismo, esclusione sociale, marginalizzazione […]

Il porno è mio e lo gestisco io!

La risposta al porno di cattiva qualità non è vietare il porno, ma fare dei porno migliori!” – scriveva la porno post modernista Annie Sprinkle nel 2001. Lo raccontava al termine di una lunga guerra, tra oscurantiste antiporno (vedi Andrea Dworkin commentata da Judith Butler o da Nadine Strossen) e femministe free sex, che negli […]

Inspiration // Il corpo come strumento sonoro post-genere

Un progetto postporno. Se ne parla in questo articolo. Grazie ad Antonio per la traduzione. Buona lettura e buon approfondimento! >>>^^^<<< Il corpo come strumento sonoro post-genere è un workshop proposto da Quimera Rosa che sperimenta con il corpo e il rumore. I partecipanti vengono guidati nella creazione di semplici amplificatori dei rumori del corpo che generano suono con […]

Subvertising: failed (Note su “La majorité opprimée” di Eléonore Pourriat)

Di Agnes Nutter Il subvertising è una pratica che, in teoria della comunicazione, viene impiegata per diversi scopi. La Professoressa Giovanna Cosenza, per esempio, suggerisce di impiegarla per verificare se una pubblicità ha un’impostazione sessista oppure no. Invertendo i ruoli di genere, cioè mettendo la donna al posto dell’uomo e viceversa, se il risultato suona […]

Anche la “zoccola” ha i suoi diritti!

Decostruendo questa cosa qui. Sessismo è quella cosa che intrappolandoti in ruoli, con generalizzazioni e stereotipi, finisce per diventare ragione di disprezzo, risentimento, odio nei confronti di un genere. In tante ci portiamo dietro stigmi che in definitiva servono a giustificare offese, pestaggi, reali o virtuali, violenze. Allora è da quegli stigmi che vorrei partire, […]

#Firenze: faccia da porka al manichino nella vetrina in centro!

Una amica mi manda questa foto e scrive: “…volevo segnalare questa nuova bella trovata. Nel centro di firenze, in un negozio di abbigliamento hanno avuto la esilarante idea di mettere al posto della testa di alcuni manichini delle facce da maiale. Dunque mi chiedo, è un tentativo di catturare l’attenzione delle persone cercando di inscenare […]

#Milano: manifesti sessisti, tribunali inquisitori e autodeterminazione!

[Era la pubblicità di un marchio di capi di abbigliamento, doverosamente sovvertita da un collettivo femminista] Tribunali dell’inquisizione. Quelli in cui qualcun@ decide cosa sia indecente e offensivo per le donne e cosa no. Parlo di apposite commissioni elette nei vari comuni e tra questa quella meno libertaria di tutte che è a Milano. Bisogna […]

Mettici il culo e sovverti le pubblicità sessiste!

Una delle cose che ti fanno per istigare consumi, a te donna a te uomo a te chiunque tu sia, è importi un modello estetico dominante perché tu risponda a parametri di un modello unico di perfezione nazista. I corpi che vedi nelle pubblicità sono perfetti, senza smagliature, ciccia, cellulite. Anzi ti mostrano una pelle […]