Annunci

#SessismoNeiMovimenti: io l’infame e lui il povero compagno in difficoltà!

Lei scrive:

“Tempo fa ho divulgato uno messaggio per denunciare quello che mi era successo. Diverse sono state le reazioni per aver fatto circolare questo scritto nei vari spazi del movimento della mia città: molti si sono dimostrati fortemente solidali, altri hanno preferito l’accoglienza ad un povero compagno in difficoltà, altri non hanno gradito l’aver resa pubblica questa storia e altri ancora non mi salutano considerandomi un’infame. Ma in generale il clima di biasimo nei suoi confronti fa sì che non si faccia vedere più molto in giro e comunque non si è più assolutamente palesato con me. Io, “una scombinata”, ho fatto cadere nel fango l’effimera immagine di compagno integerrimo che si era costruito.

[Read more…]

Annunci

Comunicato della Federazione Anarchica Milanese sui fatti di Parma

parma-famRiceviamo e volentieri condividiamo, dalla Federazione Anarchica Milanese:

[Read more…]

#Parma: combattere il fascismo qualunque maschera indossi

Vi giriamo un documento scritto da compagne e compagni di Padova sui fatti di Parma. Buona lettura!

>>>^^^<<<

Quanto successo a Parma è ormai di dominio comune nel movimento e questo documento non vuole essere un ennesimo riassunto dei fatti: l’intento è socializzare la nostra posizione, provare ad analizzare le cause di quanto è accaduto e chiederci come impedire che succeda ancora.

[Read more…]

Stupri e sessismo nei movimenti: comunicato di Queers of Chaos

Riceviamo e vi giriamo questo comunicato. Buona lettura!

>>>^^^<<<

Quando c’è molto rumore, il silenzio stride più di una grande confusione.

Perché parlarne, e se ne sta parlando molto? Perché questo bisogno continuo di parlare di stupro?
È difficile giustificare questo mettere parole sopra parole, con il rischio di parlarci addosso, con la paura di perdere il punto della questione. Perché è importante parlare di stupro? E com’è importante parlarne, con quali obiettivi in mente?
Da queste domande è cominciata, per noi, l’analisi del percorso che abbiamo vissuto come collettivo. Ci siamo trovate sole ad affrontare cose enormi e tristi, spesso cinte da muri di merda. È stato tanto facile sapere quale posizione prendere, quanto difficile trovarsi a difenderla. Perché allora ora, che è evidente una presa di posizione collettiva condivisa, continua a essere importante parlarne?

[Read more…]

Il perfetto militante antifascista

Lei scrive:

Sono una ragazza di 34 anni, ho sempre frequentato centri sociali e posti occupati, i miei amici sono, per la maggior parte, attivisti. Le mie relazioni, anche sentimentali, gravitano intorno a questo mondo per mia scelta e perché non potrei fare altrimenti, per me l’amore e la politica viaggiano sulla stessa strada. Ho conosciuto un uomo qualche anno fa, un guru della politica contro il sistema, faceva parte di uno dei centri sociali più importanti e storici di XXXXXXX, oggi gestisce un bar, una sorta di “punto di riferimento per i compagni”.

[Read more…]

Comunicato sui brutti fatti di #Parma: Claudia non sei sola!

15871968_1833809040227527_1909098248584202245_n

Ci segnalano e condividiamo questo comunicato al quale siete invitati ad aderire diffondendolo e segnalandolo sulla pagina facebook di Torpedos Roma.Buona lettura!

>>>^^^<<<

Ciò che avvenne a via Testi nel 2010 è stato descritto approfonditamente dalle decine di comunicati usciti in questi giorni, di cui forse il più dettagliato è quello intitolato “4 crepe”.
Per questo motivo non racconteremo tutto l’accaduto, e soprattutto perché preferiamo non ripetere i particolari di questa storia.

[Read more…]

Solidarietà da Pisa sui fatti di Parma

bannernonunamenodebora

Varie realtà Pisane si sono unite alle compagne di Romantik Punx e Guerriere Sailor che hanno denunciato quello che è successo a Parma. Questo è il comunicato che hanno inviato e che volentieri condividiamo.

>>>^^^<<<

Solidarietà da Pisa sui fatti di Parma

Subito dopo la manifestazione nazionale contro la violenza maschile sulle donne Non Una Di Meno del 26 novembre, abbiamo letto il comunicato di Romantik Punx e Guerriere Sailor 4 Crepe. Circa i fatti di Parma nella sede della RAF: come riparare 4 crepe prima che qualcosa si rompa per sempre”. Siamo venute così a conoscenza di un tremendo episodio, successo nel settembre 2010 nell’ex sede della Rete Antifascista di Parma: alcuni individui hanno preso parte attivamente e/o come spettatori allo stupro di gruppo di una ragazza in stato di incoscienza, “aggravato dalla penetrazione coatta con un fumogeno”, si legge. La terribile violenza è stata documentata da un video circolato nei mesi successivi tra decine e decine di persone, senza diventare oggetto di denuncia, ma piuttosto di denigrazione e isolamento nei confronti della ragazza che da quella notte vive in un incubo.

[Read more…]

#SessismoNelMovimento: non solo parole ma iniziative rumorose

420

Lei scrive:

Cara Eretica volevo contribuire alla riflessione con uno sfogo, se volete, a partire dal fatto che credo che in tante, anche nei luoghi militanti, non solo in casa, a scuola, al lavoro, nella società tutta, veniamo classificate a seconda della libertà sessuale che ci concediamo. Puttane, tutte quante. Puttana anch’io.

Ma che ne so che vuol dire “puttana” nella testa di chi ogni tanto mi chiama così. Cosa ne so di quello che vuol dire antisessismo tra compagn*, dato che la maggior parte delle volte in cui sono stata definita troia è proprio dalle partner dei “compagni”. Non penso che il problema sia solo dei ragazzi che continuano a pensare alle lotte in modo separato. Se fai l’antirazzista resti in silenzio se uno stupra la ragazzina nel centro occupato, e se fai l’antifascista ti comporti come un ultrà che difende solo la sua zona, come tifosi della curva nord o sud a seconda dello stadio in cui avviene la partita. Io so che in vita mia mi sono ritrovata a lottare con altri ma anche da sola, mentre vedevo ragazzini che non sanno niente di niente e ripetono slogan alla cazzo, tanto per fare, per sentirsi parte di qualcosa, ma senza avere sul serio maturato una coscienza politica che li faccia rendere conto dello spazio che occupano, di quello che fanno, delle relazioni che intraprendono.

[Read more…]

#NoiStiamoConClaudia: Infame è chi stupra e chi ne è complice, anche restando in silenzio!

420

 

Lunedì c’è la prossima udienza che parla dello stupro di gruppo a Parma e tutt* noi siamo con lei. Da quando abbiamo pubblicato il primo appello delle Romantik Punx e Guerriere Sailors (per adesioni e coordinamento iniziative scrivete a romantikpunx@gmail.com) sono arrivati molti comunicati e quindi ne sintetizzo e ripropongo qualcuno continuando a sollecitarvi nel prendere posizione e nel parlarne, decidendo di non farla sentire sola.

[Read more…]