Comunicato della Federazione Anarchica Milanese sui fatti di Parma

Riceviamo e volentieri condividiamo, dalla Federazione Anarchica Milanese: Advertisements

#Parma: combattere il fascismo qualunque maschera indossi

Vi giriamo un documento scritto da compagne e compagni di Padova sui fatti di Parma. Buona lettura! >>>^^^<<< Quanto successo a Parma è ormai di dominio comune nel movimento e questo documento non vuole essere un ennesimo riassunto dei fatti: l’intento è socializzare la nostra posizione, provare ad analizzare le cause di quanto è accaduto […]

Stupri e sessismo nei movimenti: comunicato di Queers of Chaos

Riceviamo e vi giriamo questo comunicato. Buona lettura! >>>^^^<<< Quando c’è molto rumore, il silenzio stride più di una grande confusione. Perché parlarne, e se ne sta parlando molto? Perché questo bisogno continuo di parlare di stupro? È difficile giustificare questo mettere parole sopra parole, con il rischio di parlarci addosso, con la paura di […]

Il perfetto militante antifascista

Lei scrive: Sono una ragazza di 34 anni, ho sempre frequentato centri sociali e posti occupati, i miei amici sono, per la maggior parte, attivisti. Le mie relazioni, anche sentimentali, gravitano intorno a questo mondo per mia scelta e perché non potrei fare altrimenti, per me l’amore e la politica viaggiano sulla stessa strada. Ho […]

Comunicato sui brutti fatti di #Parma: Claudia non sei sola!

Ci segnalano e condividiamo questo comunicato al quale siete invitati ad aderire diffondendolo e segnalandolo sulla pagina facebook di Torpedos Roma.Buona lettura! >>>^^^<<< Ciò che avvenne a via Testi nel 2010 è stato descritto approfonditamente dalle decine di comunicati usciti in questi giorni, di cui forse il più dettagliato è quello intitolato “4 crepe”. Per […]

Solidarietà da Pisa sui fatti di Parma

Varie realtà Pisane si sono unite alle compagne di Romantik Punx e Guerriere Sailor che hanno denunciato quello che è successo a Parma. Questo è il comunicato che hanno inviato e che volentieri condividiamo. >>>^^^<<< Solidarietà da Pisa sui fatti di Parma Subito dopo la manifestazione nazionale contro la violenza maschile sulle donne Non Una […]

#SessismoNelMovimento: non solo parole ma iniziative rumorose

Lei scrive: Cara Eretica volevo contribuire alla riflessione con uno sfogo, se volete, a partire dal fatto che credo che in tante, anche nei luoghi militanti, non solo in casa, a scuola, al lavoro, nella società tutta, veniamo classificate a seconda della libertà sessuale che ci concediamo. Puttane, tutte quante. Puttana anch’io. Ma che ne […]

#NoiStiamoConClaudia: Infame è chi stupra e chi ne è complice, anche restando in silenzio!

  Lunedì c’è la prossima udienza che parla dello stupro di gruppo a Parma e tutt* noi siamo con lei. Da quando abbiamo pubblicato il primo appello delle Romantik Punx e Guerriere Sailors (per adesioni e coordinamento iniziative scrivete a romantikpunx@gmail.com) sono arrivati molti comunicati e quindi ne sintetizzo e ripropongo qualcuno continuando a sollecitarvi nel prendere […]

Sessismo nei movimenti: lui mi ha stuprata e la sua ragazza mi ha cacciata via dagli spazi militanti

Lei scrive: Cara Eretica, sto leggendo i post sullo stupro di gruppo a Parma e altre storie di donne che raccontano mettendo in rilievo la rabbia sopita per tanto tempo, come se non ne avessero diritto e non vi fosse alcuna ragione per nutrirla o spingerla in direzione di chi le ha ferite. Vorrei contribuire con […]

Ancora sui fatti di #Parma: cosa vuol dire essere vittime di abusi

Su questa faccenda vi invito ancora a leggere il testo di Romantic Punx e Guerriere Sailors. Aderite, fatelo circolare. Pensando a delle conversazioni lette in giro e a reazioni un po’ idiote vorrei dire una cosa, sperando di non sovradeterminare nessun@, perché su questa storia azioni e analisi hanno da essere prodotte, e lo sono, […]

Circa i fatti di Parma nella sede della RAF: come riparare 4 crepe prima che qualcosa si rompa per sempre

Sicuramente ricorderete la vicenda di Parma, su alcuni ragazzi accusati di stupro di gruppo dentro uno spazio autogestito e “antifascista” ai danni di una ragazza che era del tutto incosciente. Il processo che vede imputati i ragazzi scaturisce dall’indagine su un video in cui si vede quello che era successo e che è diventato prova per […]