Femministology, Satira

#Femministology: togliete il diritto di parola alle puttane!

iwatchu

Serafina ha messo una taglia sulla testa di Amnesty International, colpevole, secondo lei, di aver deciso di supportare leggi a depenalizzazione della prostituzione. La taglia consiste nell’offrire varie migliaia di euro a chiunque fornisca prove a discredito contro Amnesty.

Continua a leggere “#Femministology: togliete il diritto di parola alle puttane!”

Femministology, Satira

#Femministology: Serafina e quella gran puttana di Biancaneve

iwatchu

Serafina, l’abolizionista, è sempre pronta a dare battaglia a chiunque abbia idee diverse dalla sua. Riflette tra sé e sé su quale potrebbe essere un copione adatto a rendere credibile il suo pensiero. Innanzitutto serve dichiarare lo stato d’emergenza per abbattere quella puttana che continua a dire che il lavoro sessuale è lavoro.

Continua a leggere “#Femministology: Serafina e quella gran puttana di Biancaneve”

Femministology, Satira

#Femministology: Serafina e la propaganda abolizionista

iwatchu

Per fare credere alla gente che la sua idea è la migliore, Serafina inventa uno stile di propaganda ad hoc. Serafina è straordinaria come a suo tempo lo fu Goebbels. Con la sua puntigliosa strategia inquisitoria riesce a costruire improbabili analogie che sono il primo passo per la sconfitta del nemico.

Continua a leggere “#Femministology: Serafina e la propaganda abolizionista”

Femministology, Satira

#Femministology: smettete di chiamarvi sex workers. Il vostro nome è “puttane”

iwatchu

Smettetela di chiamarvi sex workers perché il vostro nome è puttane.

Serafina viene invitata ad un convegno per parlare della materia che le sta più a cuore: il sonno della ragione e il risveglio della santa inquisizione.

Il titolo dell’iniziativa è “sex workers o puttane?” e su questo Serafina non ha alcun dubbio. Lei vuole aiutare quelle donne e allora ripristina lo stigma negativo e le chiama con il nome che gli spetta. D’altronde, se non potesse chiamarle puttane forse il suo ruolo nella società verrebbe meno.

Continua a leggere “#Femministology: smettete di chiamarvi sex workers. Il vostro nome è “puttane””

Femministology, Satira

#Femministology e le fatiche di Serafina

iwatchu

Svegliarsi e radersi le ascelle e poi.
Pettinarsi ma lasciando il ciuffo ribelle perché una vera femminista non si cura del suo aspetto in pubblico. Lo fa solo di nascosto. Serafina, infatti, colora solo le unghie dei piedi, nascoste sotto orribili calzini, perché lo smalto, come il rossetto e la cosmesi tutta in generale, è roba da oche.
Ogni tanto osserva la sua fica allo specchio e cerca di beccare la clitoride in quella zona incolta che per voto religioso non si può manco sfoltire.

Continua a leggere “#Femministology e le fatiche di Serafina”

Femministology, Satira

Femministology: Serafina e la Madre TagliaCazzi

iwatchu

Serafina è una donna dura e pura, direi alquanto virile, per il modo in cui difende le vittime di quegli uomini fetenti. Lei distingue gli uomini in tre categorie: fetenti, vastasazzi, teste di minchia. Le femmine invece sono innocenti vittime da salvare, a parte le complici dei fetenti che fanno le infiltrate nel movimento.

Continua a leggere “Femministology: Serafina e la Madre TagliaCazzi”