Annunci

Lui mi ricattava col revenge porn. Io l’ho sconfitto pubblicando le mie foto!

Lei scrive:

Cara Eretica non sono stata bene. Ho dato delle mie foto in intimo ad un ragazzo conosciuto su facebook. Tutto è iniziato con piccole chiacchierate che poi sono diventate qualcosa di più. In men che non si dica abbiamo cominciato a fare sesso virtuale e telefonico. Non pensavo ci sarebbero state conseguenze e mi sento stupida per questo. Poi ho incontrato un uomo nella vita reale e ho lasciato perdere le chat e anche il ragazzo conosciuto su facebook. Dopo qualche messaggio stizzito lui mi minaccia e dice che divulgherà le mie foto.

[Read more…]

Annunci

Quando il revenge porn è fatto da una donna

Il 31 dicembre di alcuni anni fa io ballavo e bevevo in casa di un amico. Era una festa e io ero andata lì con il mio ragazzo. Ad un certo punto abbiamo cercato un rifugio e ci siamo baciati al buio e poi abbiamo fatto l’amore, lì, per terra, ovunque ci trovassimo. E’ stato bello, soprattutto è stato consensuale. Avrei voluto mille capodanni così e invece me ne è capitato uno che mi ha fatto sentire profondamente sbagliata. Ero ancora ad una festa a casa di un amico, tra gli invitati c’era un ragazzo che mi piaceva anche se credo fosse arrivato con un’altra. Abbiamo mangiato e bevuto e poi mi sono ritrovata con questo conoscente al chiuso di un bagno. Distesi sui tappetini, nudi, ci siamo eccitati a vicenda, desiderati, voluti, poi ci siamo rifatti il trucco, come si suol dire, ovvero ci siamo resi presentabili e siamo usciti per rituffarci tra la folla e ricominciare a ballare.

[Read more…]

Sono un uomo e chi fa #revengeporn mi dà il voltastomaco

Lui scrive:

Cara Eretica, dopo aver letto il post della ragazza preoccupata per i video sessualmente espliciti divulgati dal suo ex, mi sono messo nei panni del ragazzo. Mi direte che non dovrei e invece devo. Voglio capire perché un ragazzo fa l’amore con una ragazza e invece di concentrarsi sul momento piacevole che sta vivendo decide di nascondere il telefonino, lo posiziona in modo da poter registrare le sue virili azioni, attiva la registrazione video, possibilmente zumma per far vedere che ce l’ha grosso e poi, solo poi, bacia la ragazza, ci fa sesso ma stando bene attento a stare a pancia in dentro per non far vedere le maniglie dell’amore, dice cose che lo fanno somigliare a un attore porno, forse a lei fa dire cose che di solito non dice per farla diventare suo malgrado una protagonista di un film in cui solo lui vede la perfezione. In un video così io invece vedrei solo la miserabile bassezza di un ragazzo che non sa cavarsela senza far vedere agli altri su quanti territori ha pisciato.

[Read more…]

Io vittima di #revengeporn non devo vergognarmi di niente

Lei scrive:

Ciao eretica, sono una ragazza di 24 anni e ho bisogno di mantenere l’anonimato, grazie.

Ho scoperto che il mio ex con cui mi sono frequentata tre anni fa ha divulgato immagini e video dei nostri rapporti sessuali ad amici. L’ho scoperto adesso dopo che uno di quelli che hanno ricevuto le foto l’ha raccontato a quello che poi è diventato il mio attuale ragazzo. L’ho forzato a dirmi la verità dopo aver capito che qualcosa non andava, ci siamo frequentati per 3 mesi senza che lui mi dicesse niente perché “ormai tanto è inutile.”

[Read more…]

Si chiamava Michela ed è stata uccisa

E’ così. Non si può parlare della morte di questa ragazza come di un semplice suicidio. Non lo è. Questa ragazza è stata indotta al suicidio, ergo è stata uccisa. E’ stata uccisa la sua volontà, la sua sicurezza, la sua autostima, tutto annegato in un mare di colpevolizzazione e vergogna, in un Paese in cui ancora è troppo importante la santità di una donna, tanto da non consentire che sia riconosciuta la violenza che subisce.

[Read more…]

Il coraggio di chi combatte contro #cyberbullismo e #revengeporn

 

Ci risiamo. Basta che una donna alzi la testa e mostri orgoglio per se stessa, ci mette il corpo e la faccia, ci mette la forza e un coraggio che voi, si voi, quelli e quelle che si divertono a insultare o a dispensare lezioni moraliste sulla decenza o sul “te la sei cercata”, non avrete mai. Basta questo e tante “amabili” persone fanno di tutto per fargliela abbassare, la testa. Perché deve stare con gli occhi puntati in basso, con la vergogna e il senso di colpa a nascondersi, così dicono le regole di chi alla fine ti vuole proprio morta. Ci vuole coraggio per raccontare di chi ti molesta e ti perseguita in rete.

[Read more…]

Foto di ragazze pubblicate su Instagram per qualche like in più

Lei scrive:

“Cara Eretica, Sono una tranquilla ma decisa ragazza di 15 anni, che come tutti i suoi coetanei è discretamente attiva sui social network. Normalmente utilizzo ciò che mi viene dato da internet nella miglior maniera possibile: condivido le mie idee, mi informo, mi confronto, osservo e cerco di essere il più pacifica possibile. Eppure, oggi ho visto una cosa che m’ha fatto gelare il sangue nelle vene. [Read more…]