Annunci

GPA: gestazione per altr* e pensieri in ordine sparso

di Lea Fiorentini

La discussione sulla GPA è sempre più insopportabile, perché non è una discussione ma è diventata una sterile polemica con posizioni che si scontrano come se fosse una partita di calcio e con tifoserie avversarie. In questo clima il vero problema è che scompaiono le analisi sui nodi focali della GPA, forse non risolvibili, ma almeno si potrebbe provare a discutere e a produrre pensiero, approfondire e sviscerare tutti gli aspetti che questa pratica mette in moto.

[Read more…]

Annunci

C’è vita oltre ArciLesbica

Vi avviso: questo è un post semiserio, pertanto non pigliatevela a male perché non smuoverà gli animi coinvolti di una virgola. Non sono io che detto l’agenda politica.

[Read more…]

I circoli arcilesbica dissentono dal comunicato sulla Gpa

In seguito al comunicato stampa del 24 maggio sul tema della Gpa i Circoli di ArciLesbica hanno sentito doveroso prendere parola per mostrare la pluralità di pensiero che circola su questo tema.

Questo comunicato stampa è il risultato di un lavoro di messa in rete, che non si ferma con l’uscita di questo documento, tra le diverse donne che compongono l’Associazione.

[Read more…]

Guarda chi si rivede: le Snoq che parlano di Gpa e anticapitalismo (ah ah!)

Mio il corpo, mia la scelta

 

Ieri a Roma si è svolto un convegno del movimento per la vita contro la gestazione per altri organizzato da Se Non Ora Quando Libere, ovvero quel che di peggio resta (ovvero il nulla) di Snoq dopo la scissione tra i comitati cittadini con Snoq Factory e il comitato centrale formato da Vip e Diessine e non solo, con quella trasversalità politica donnista fatta di aventi figa la cui democraticità è nota soprattutto alle ex snoq le quali si vedevano piovere di tanto in tanto, con apparizioni simil madonnesche, comunicati sulla posizione nazionale decisa dall’alto sui temi più svariati.

[Read more…]

UNA DI MENO: della costruzione demagogica del femminismo dell’esclusione

Di Ethan Bonali

Deve essere infastidente per chi viene definita “matriarca e regina italiana del pensiero al femminile” dal quotidiano Tempi che la propria assenza non venga notata. E allora occorre fare un post e dire qualcosa per ricordare la propria esistenza. Io amo le esistenze significative, che siano o no in accordo con le mie idee e guardo con disturbata compassione chi, per mestiere, si è ridotto a tenere il bordone del Patriarcato pubblicando sparate per attirare lettori. E’ femminismo e non una réclame.

Come al solito provo a basarmi sulle parole del post dell’autrice – Muraro – per analizzare lo stile comunicativo e i contenuti.

[Read more…]

Gpa: discutiamo, ma basta divieti

di Angela Azzaro

L’ennesimo appello firmato da alcune donne e da qualche uomo contro la gestazione per altri/altre, a seguito della sentenza di Trento che riconosce la doppia gentiorialità a una coppia gay che aveva ricorso alla gpa, mi ha veramente colpito. Nel metodo e nel merito. Penso che se si continua ad alimentare lo scontro tra diverse posizioni non si vada da nessuna parte, ma si faccia solo male a quelle famiglie che già esistono e che sono costituite da due madri e soprattutto da due padri che sono, come si sa, il vero oggetto del contendere. Inutile firmare appelli: queste famiglie esistono, vivono, desiderano, pretendono diritti. Non è scrivendo contro di loro che si risolve la questione. Si fa solo del male alle persone in carne e ossa: agli adulti, e soprattutto a quei bambini che – vi piaccia o meno – sono nati con la gpa.

[Read more…]

La sentenza di #Trento è una prova di autentica civiltà

Da I Meme di Una Manu

Da I Meme di Una Manu

 

di Angela Azzaro (da qui)

Ho appena ricevuto un appello delirante di Daniela Danna in cui mi si chiede di firmare contro la sentenza di Trento [QUI le parole dell’avvocato che se ne è occupato e della sentenza depositata] che riconosce la doppia paternità a una coppia gay, genitori di due gemelli grazie alla gestazione per altri. Quell’appello è, secondo me, delirante per una serie di motivi

[Read more…]

L’utero è mio e me lo gestisco io

di Elisa Manici (da La Falla)

Angela Balzano è una ricercatrice – precaria, ci tiene a sottolinearlo – dell’Università di Bologna che si occupa di biopolitica, nuove tecnologie e bioetica. Tra i suoi ultimi lavori, la traduzione e la curatela del testo Biolavoro globale. Corpi e nuova manodopera, delle sociologhe australiane Melinda Cooper e Catherine Waldby, entrambe di formazione marxista-femminista, e Sessualità e riproduzione. Due generazioni in dialogo su diritti, corpi e medicina, scritto a quattro mani con Carlo Flamigni, il più famoso pioniere italiano nel campo della procreazione assistita.

Il vostro libro parla di riproduzione declinandola in due aspetti fondamentali: il diritto a non riprodursi, e quello a farlo. Qual è la posizione sulla Gpa che tu e Flamigni esplicitate? [Read more…]