Affido condiviso, La posta di Eretica, Personale/Politico, R-Esistenze, Storie, Violenza

La ex moglie del mio compagno è una manipolatrice, ma nessuno mi crede!

Sono Lisa. 39 anni. Quando mi sono separata, nonostante la mia giovane età, avevo già tre figli. Il mio ex marito è stato ed è un grande stronzo. Non ha mai fatto nulla per i figli e mi ha reso la vita impossibile in ogni grande o piccola occasione. Poi ho conosciuto Marco. Anche lui separato, prossimo al divorzio, ma con una situazione totalmente opposta. Una ex moglie che gli rende la vita impossibile, che mi ha coinvolto più di una volta in situazioni da dimenticare, che insulta e strepita senza ragione, pretende soldi senza avere in mente un limite dettato dal buon senso e dopo aver usato i bambini per ergersi a vittima e convincerli che il loro padre è un mostro e anche riuscita a farlo accusare di maltrattamenti.

Continue reading “La ex moglie del mio compagno è una manipolatrice, ma nessuno mi crede!”

Annunci
Affido condiviso, Precarietà, R-Esistenze, Welfare

Le nuove compagne sono le ammortizzatrici sociali per i padri separati

Non è necessario che sia presa in considerazione la mia dichiarazione dei redditi, dice una “nuova compagna” di un padre separato. E si riferisce al mio pezzo pubblicato su Il Fatto Quotidiano che parla di reddito di un padre separato sommato al reddito della nuova compagna per ricalcolare, a volte, l’assegno di mantenimento per i figli.

Le nuove compagne sono il welfare dei padri separati, mi dice un’altra e accusa un sistema che non tiene assolutamente in considerazione le difficoltà che riguardano persone il cui stato economico è assolutamente precario.

Continue reading “Le nuove compagne sono le ammortizzatrici sociali per i padri separati”

Affido condiviso, Antiautoritarismo, Comunicazione, Femministese

Giulia Bongiorno, Michelle Hunziker e padri separati sotto attacco

20150520_hunziker_bongiorno_818632

Ogni volta che in rete si discute di padri separati riparte il frame complottista comprensivo di insulti gettati lì a caso, generalizzazioni, demonizzazioni, e via di questo passo. L’occasione è arrivata ora perché si sta parlando di Pas in relazione all’intervista rilasciata da Michelle Hunziker (ne parlo anche su Il Garantista) a proposito di una proposta di legge che lei e Giulia Bongiorno, entrambe fondatrici di Doppia Difesa, stanno promuovendo per sostenere un punto: se i bambini subiscono un atteggiamento ostile, denigratorio nei confronti del genitore che non ha l’affido prevalente, se si impediscono gli incontri e l’esercizio del diritto al rapporto genitore/figlio allora nella proposta di legge, per chi è responsabile di tutto ciò, si ipotizza l’assegnazione di una pena detentiva.

Continue reading “Giulia Bongiorno, Michelle Hunziker e padri separati sotto attacco”

Affido condiviso, Autodeterminazione, La posta di Eretica, Personale/Politico, R-Esistenze, Storie

Del puerile bisogno di consenso sociale della ex di mio marito

19141d76f21b99553cb0337bce0002df

Lui e lei non andavano d’accordo. Si sono lasciati. Poi l’ho incontrato io e mi sono beccata un sacco di insulti. Dalla famiglia di lei che non era stata sufficientemente informata di quello che era successo. Dalla ex perché a prescindere dal fatto che lei volesse stare con lui o meno doveva darmi della troia, zoccola, e pure chiattona.

Non so se lui mi abbia scelto per il mio carattere o il mio aspetto, ma il fatto che una donna provi a rivalersi su quella che vede come rivale insultandola sul piano estetico, raccontando che lei è più bella di me, più magra, più tante cose, mi dimostra solo quanto questa povera donna debba sentirsi insicura. Che motivo avrebbe di sminuirmi agli occhi del mondo, a divorzio avvenuto per di più, se lei davvero è convinta che io sia peggio di lei?

Continue reading “Del puerile bisogno di consenso sociale della ex di mio marito”

Affido condiviso, La posta di Eretica, Personale/Politico, Storie

Sono separato: perché non posso rifarmi una vita?

Mi chiamo Giorgio e ho 44 anni. Sono separato e padre di due figli. Io e la mia ex moglie ci siamo separati perché per dieci anni non abbiamo fatto che litigare. Tranne brevi momenti di pace, che coincidevano con il tempo in cui abbiamo avuto i bambini, poi è sempre stato un inferno. L’avrei lasciata prima ma volevo stare accanto ai figli e sapevo che se mi fossi allontanato lei non mi avrebbe reso la vita facile.

Le ho lasciato la casa, di cui pago il mutuo. Non era giusto togliere ai bambini il posto in cui sono cresciuti. Lei tutto sommato è una buona madre e ho cercato di raggiungere un accordo buono per entrambi. Quando lei lavora vado io a prendere i bambini a scuola. Li accompagno a casa, resto con loro fino a quando lei non viene e poi vado a dormire nel mio monolocale di periferia, praticamente uno sgabuzzino che è poi l’unica cosa che posso permettermi.

Continue reading “Sono separato: perché non posso rifarmi una vita?”

Affetti Liberi, Antiautoritarismo, La posta di Eretica, Personale/Politico, Precarietà, R-Esistenze, Storie, Violenza

Mio figlio, al di là del muro. A costruirlo: ex marito e suocera!

Io piccola, incerta, già sposata. Artista per indole e per aspirazioni. Il matrimonio rappresentò un punto d’arrivo e di partenza. C’ero io con le mie piccole o grandi difficoltà, poi c’era lui che aveva un’ingombrante famiglia appresso. Casa della sua famiglia. Suocera invadente e un po’ gelosa, intenta a screditarmi e dipingermi come una buona a nulla incapace di un parto perfetto. Disse che sarei diventata cicciona e che mio figlio sarebbe venuto veramente male.

Continue reading “Mio figlio, al di là del muro. A costruirlo: ex marito e suocera!”

Antiautoritarismo, Autodeterminazione, La posta di Eretica, Precarietà, R-Esistenze, Storie

Perché alcune donne trovano “contronatura” i padri che si occupano dei figli?

398644_424683420932157_914076198_n

La prima volta che mi svegliai dopo un gran brutto incubo, che in qualche modo riguardava mia figlia, lei aveva appena sette mesi. È strano, diceva mia suocera. L’apprensione, che crea ansia e poi trova una minima catarsi negli incubi notturni, dovrebbe essere tipica delle madri. Invece io ero un padre e già lei mi guardava in modo strano.

Continue reading “Perché alcune donne trovano “contronatura” i padri che si occupano dei figli?”

Affido condiviso, Antiautoritarismo, Genitori separati, Violenza

Domanda ai #centriantiviolenza: può decadere l’affido condiviso prima di una giusta sentenza?

Quella che vedete in video è la sessione del 10 settembre di audizioni parlamentari delle commissioni per sentire le parti critiche prima della conversione in legge del decreto sicurezza che parla “anche” di violenza di genere. Ne parlerò più approfonditamente ma intanto mi soffermo su un fatto preciso che secondo me vale la pena di mettere a fuoco.

I centri antiviolenza hanno detto che il decreto legge non va bene per una serie di motivi e nell’intervento hanno chiarito che fondamentalmente è ché non ci sono i soldi per loro. Mentre ascoltavo la tiepitudine della critica mi chiedevo: Ci fossero stati quel decreto sarebbe stato ok? Sarebbe stato ok il capo A di quel decreto inserito in un contesto che legittima repressione e diventa repressivo per se stesso? Sarebbe stato ok dare potere decisionale alle polizie su quanto e come bisogna intervenire per stabilire cosa sia violenza e cosa no? Sarebbe stato ok negoziare sulla pelle delle donne, in qualunque direzione possibile? Mi pare, per davvero, che l’opposizione sia stata alquanto debole, quasi impercettibile. E mi chiedo dove sia l’esperienza maturata e tanto sbandierata dei centri se poi non hanno trovato un modo mediaticamente un po’ più rumoroso per dire che quel capitolo va cancellato (altro che modifica) perché si tratta di inefficaci e rischiosissime (per le donne) misure. Anzi no. Nel corso dell’intervento chi parlava ha avuto però lo spazio per dire una cosa che pensava fosse fondamentale. Si è parlato di straforo di inserire come pregiudiziale per il decadimento dell’affido condiviso la violenza domestica. Il punto è che mi pare pura propaganda perché non ho ben capito la richiesta che a questo punto vorrei fosse chiarita fino in fondo.

Continue reading “Domanda ai #centriantiviolenza: può decadere l’affido condiviso prima di una giusta sentenza?”