Antisessismo, Autodeterminazione, Critica femminista, Recensioni

Dirty Dancing remake: ecco perché mi è piaciuto

::Avviso Spoiler::

Girovagando per la rete trovo una polemica livorosa, insulti – fat shaming – alla protagonista del remake, tasso di gradimento sotto i piedi perché lei è più rotonda dell’originale. Abigail Breslin è un’attrice strepitosa, la adoro fin da quando, lei bambina, interpretò Little Miss Sunshine, film indipendente in cui si mettono a nudo le bruttezze perverse dei concorsi di miss dedicati a bambine che vengono truccate e invitate a muoversi da adulte estremamente erotizzate.

Continua a leggere “Dirty Dancing remake: ecco perché mi è piaciuto”

Antisessismo, La posta di Eretica, Personale/Politico, R-Esistenze, Storie

Sono bulimica e me ne vanto

fernando-botero-the-beach-83337

Sono bulimica e me ne vanto. Lo dico a chi si preoccupa del mio aspetto, prodighi di consigli su quanto devo dimagrire e cosa devo fare per stare bene. E tutto quello che gli importa è solo di avere un pretesto per insultare una donna che ha troppa ciccia per farglielo rizzare. La cosa riguarda anche le donne e a parte le maleducate e quelle che usano i social network per ingiuriare poi vedo ragazze insicure che tengono sotto controllo il proprio corpo e vorrebbero tenere sotto controllo pure il mio. Se tu vai in palestra e fai la dieta e dimostri tanta buona volontà, se sei così sicura di stare bene, perché ci tieni tanto a rompere le ovaie a me? Bene brava bis. Buon per te. Io sono grassa, sono bulimica e a questo punto, dato che mi viene imposta l’esigenza di essere sana a tutti i costi, e con sana intendo piacente, scopabile, bona, allora dico che tutto quello che mi serve per essere sana è che vi facciate i fatti vostri.

Continua a leggere “Sono bulimica e me ne vanto”

Comunicazione, R-Esistenze, Violenza

Wentworth Miller: il body shaming procura dolore in chi lo subisce

12072568_1713822728830662_156327031729391964_n

Wentworth Miller, attore protagonista della serie tv Prison break, scrive e pubblica un post in cui parla del body-shaming che ha subito. Qualcun@ mette a confronto due immagini che lo ritraggono in momenti diversi della sua vita. In basso trovate la traduzione (grazie a Leda) di quello che lui ha scritto.

Continua a leggere “Wentworth Miller: il body shaming procura dolore in chi lo subisce”

Antisessismo, Autodeterminazione, Critica femminista, La posta di Eretica, Personale/Politico, R-Esistenze

Lettera aperta di una culona

assshaming 2

Lei scrive:

In questi giorni sto seguendo (abbastanza inorridita, a dire il vero) la diatriba sul fat shaming su Abbatto i Muri.
Si e’ provato a parlare di body positive, di accogliere i corpi altrui cosi’ come sono, di sospensione del giudizio… ma la rabbia salutista prende il sopravvento su tutto, anche se e’ stato ampiamente spiegato che non giova a nessuno, anche se e’ e’ completamente fuori contesto, anche se e’ perfettamente inutile ai fini della salute.

Continua a leggere “Lettera aperta di una culona”

Antiautoritarismo, Antisessismo, Autodeterminazione, Critica femminista, Personale/Politico, R-Esistenze

Le 9 verità che distruggono i grandi stereotipi sulle persone grasse

12316534_921931681234193_228182722901900935_n

Sotto quasi ogni articolo che celebra le diversità dei corpi, è molto probabile trovare commenti come questi:

“Non pensi di fare pubblicità ad uno stile di vita malsano?”

“Io sono d’accordo con l’avere stima di sè, ma questo non è sano”

“Io non trovo attraenti le persone grasse, e ciò non fa di me una brutta persona”

“Non provo alcuna compassione per loro, sono causa del loro stesso male”

“Pensate ai bambini!”

Questo si chiama concern trolling, e deve essere fermato.

[concern trolling: la pratica di deragliare la conversazione introducendo una preoccupazione fuori luogo e/o fuori contesto, n.d.t.]

Continua a leggere “Le 9 verità che distruggono i grandi stereotipi sulle persone grasse”