Solo un’altra storia di umana solitudine

Lui scrive: Ciao 🙂 Oggi ti scrivo per regalarti un pezzetto di me, qualcosa che ho covato a lungo e che ho bisogno di buttare fuori e condividere con menti fresche, lontane e sconosciute perché non sempre le persone che hai vicino possono essere le più giuste ad ascoltarti. Advertisements

Il sesso non dovrebbe essere un dovere coniugale

Lei scrive: Cara Eretica, non voglio fare sensazionalismo e non mi piace che mi vedano come una vittima. voglio soltanto raccontare come ho vissuto due anni di stupri continuati in una casa che pure era la mia. lui era il mio compagno e io ero obbligata a fare sesso con lui tutte le volte che […]

#SexWorking: chi è migliore di me?

Lei scrive: Cara Eretica, sono Mary (nome di fantasia), ho 44 anni, sono stata in carcere, ho avuto problemi di tossicodipendenza, e sono uscita da quel circolo vizioso quando ho cominciato a fare la sex worker. Può sembrare strano ma dare valore ai miei servizi mi ha portata a dare valore a me stessa. Non […]

Buon anno per chi ricomincia a partire da se’

Mi sono sentita a pezzi, quella volta in cui mi dissero che non ero bella. Volevo piacere e più di tutto volevo essere amata. A volte la ricerca di un modello di bellezza standard non è altro che la ricerca di un amore. Sbagliato dire che qualcuno possa amarti così come sei perché in realtà […]

Le forme d’amore dei piccoli e le perversioni degli adulti

La memoria della luce barbara e impietosa dell’estate greca dei miei dodici anni mi secca ancora la gola e rende – a distanza di decenni – la mia muscolatura fiacca, le palpebre di piombo. Come posso descrivere la sensazione corrosiva del sale mischiato al sudore e alla polvere sul cuoio cappelluto? Come posso raccontare l’odore […]

Sessismo nei movimenti: lui mi ha stuprata e la sua ragazza mi ha cacciata via dagli spazi militanti

Lei scrive: Cara Eretica, sto leggendo i post sullo stupro di gruppo a Parma e altre storie di donne che raccontano mettendo in rilievo la rabbia sopita per tanto tempo, come se non ne avessero diritto e non vi fosse alcuna ragione per nutrirla o spingerla in direzione di chi le ha ferite. Vorrei contribuire con […]

Se all’assemblea femminista partecipa la donna che è stata a letto col mio partner

Lei scrive: Ciao, vorrei chiedere un consiglio a tutt* voi, approfittando dello spazio che Eretica offre. Sono una militante femminista in difficoltà. Un tempo ero una forza della natura, che viveva la sua sessualità felicemente, ma non è più così e questo problema si sta scontrando con la mia militanza. Ho una relazione da molti […]

Sessismo nei movimenti: quando i “compagni” fanno woman/sharing con la ragazza “carina”

lei scrive: Cara Eretica, Ho riflettuto molto prima di scrivere queste parole. Ho letto diversi comunicati sullo stupro di Parma e ho sentito il bisogno di raccontare una storia di cui sono stata in parte testimone. Conoscevo una ragazza, una volta, che si sfogò con me: era andata a letto con alcuni “uomini” che si […]

#MascolinitàFragile: la paura di svelare i miei desideri di sottomissione

Ciao! Ho letto più volte questo blog. Scrivo per la campagna #MascolinitàFragile. Sono un ragazzo di 23 anni. Sono sempre stato timido, fin da molto piccolo, sia in generale che nei confronti dell’altro sesso. Nel corso dell’adolescenza ho avuto spesso problemi per una spiccata e, a volte, spropositata empatia e sensibilità nei confronti degli altri. […]

Sesso, giudizi, consensualità: a chi importa quel che provo?

Lei scrive: Il sesso e la voragine che mi si apre davanti Ecco. Forse questo, per quanto illogico, è il titolo ideale per affrontare l’argomento.. Dovrei mettere in chiaro le idee e ho deciso di farlo scrivendo un flusso di parole che stavolta –forse- condividerò con il mondo in forma anonima. Un evento, un gesto, […]

Siamo lesbiche, siamo una coppia e non esistiamo per il piacere maschile

Loro scrivono: Ciao Eretica, Siamo una coppia di ragazze lesbiche, insieme da tre anni. In tutto questo tempo abbiamo viaggiato tanto ed in tutti i posti che abbiamo visitato siamo sempre state importunate, come se non bastasse essere giudicate, chiacchierate e schernite a casa nostra. Scriviamo per denunciare la doppia discriminazione che viviamo ogni giorno, […]

Quando il sexting si chiamava sesso virtuale

Perverse, corrotte, anime perse, dalla vagina slabbrata, scucita, per quelli che condannano l’infibulazione ma poi la praticano culturalmente raccontando di noi che dovremmo stare a vagine strette, cucite, sedate, quiete, giammai eccitate. Ci sono giovani ragazze che scrivono timorose, temono di perdere reputazione, amici, vita, perché un bel giorno hanno passato qualche foto ad un […]

Ai desideri non si comanda

Ero lì ad esplorare il tuo corpo e all’improvviso mi sono persa. Sarò poi così libera di gestire la mia sessualità, i miei desideri, il mio corpo? Se per esempio oggi volessi diventare quella che ti scopa, con uno strumento aguzzo, ma ben lubrificato, ci sarebbe di mezzo il tuo consenso, perché è così che si fa. […]

#Palermo: assegnazione forzata del sesso per bambini. Dove stanno ora i difensori della “natura”?

  Leggo che in quel di Palermo avrebbero compiuto una delicatissima operazione per – non so come potrei dire – togliere quel che di femminile c’era in un@ bambin@ per fabbricare artificialmente quel che di maschile adatto a far diventare l*i un deciso Lui.

Dibattito su violenza virtuale e parole da spiegare

Carla scrive: Dopo aver, come tutti, letto tanto, troppo, sulle vicende degli ultimi giorni, ho deciso di dare il mio modesto contributo, cogliendo gli spunti che mi venivano dal dibattito pubblico.