Annunci

Arcilesbica come Salvini: donne libere soltanto di fare quel che loro ordinano!

Alcune componenti e/o simpatizzanti di Arcilesbica, mi pare in malafede, attribuiscono alle sex workers e a chi le sostiene i pensieri filofascisti della Lega Nord sulla prostituzione. In realtà la lega vuole le case chiuse, come mussolini a suo tempo, invece le sex workers e le femministe che le supportano, chiedono regolamentazione per quelle che scelgono liberamente le quali vorrebbero autogestire il proprio lavoro in cooperative o simili. non si è mai parlato di case chiuse, anzi.

[Read more…]

Annunci

Hola Puta – il video che toglie identità politica alle sex workers

Questa è la traduzione dell’articolo di Gabriela Wiener Hola Puta tradotto da Thrix.

Ho assunto una prostituta molti anni fa. L’ho fatto con mio marito ma in realtà ero la più interessata – lui aveva delle perplessità – perché morivo dalla voglia di fare sesso con una donna e avevo soldi, che guadagnavo come giornalista – ora con il mio stipendio come giornalista non potrei permettermelo. In breve, era un servizio a domicilio. Abbiamo chiamato per telefono e lei è venuta a casa. A quel tempo e nel paese in cui vivevamo non c’erano molte prostitute che si prendessero cura di uomini e donne, di coppie, ma alla fine l’abbiamo trovata. Quella volta è stato molto bello. Ricordo che abbiamo riso molto con quella ragazza e che ci siamo scambiati i nostri vestiti sexy come se giocassimo ad essere l’altra. L’abbiamo chiamata di nuovo, anche se non c’era così tanto feeling.

[Read more…]

Quel ridicolo picchetto antiporno di Gloria Steinem

La femminista radicale Gloria Steinem ne ha fatta un’altra delle sue. Ha fatto interventi in favore della candidata Hillary Clinton, è una figura filo-istituzionale, ha fatto visita al centro contro la tratta gestito da una falsa vittima di tratta (vedi Somaly Mam), si accompagna volentieri ad alcune sopravvissute della prostituzione (quella la cui iniziativa a Roma è diventata un luogo escludente per le sex workers che volevano dire la propria) tuonando contro i/le sex workers che vendono servizi sessuali per scelta, è anche una Terf [a, b, c, d, e,] (femminista radicale trans escludente) che solo di recente ha ambiguamente, senza poi rimettersi tanto in discussione e solo dopo una petizione contro le sue affermazioni, chiesto scusa alle persone trans offese ripetutamente nel corso della sua carriera femminista, è una antiporno che vittimizza tutte le donne a prescindere dal fatto che le dicano che lei non rappresenta tutte quante.

[Read more…]

Terf contro Lily Madigan (solidarietà)

Lily Madigan

Lily Madigan è una ragazza trans ed è stata nominata come rappresentante  delle istanze delle donne nel Partito Laburista inglese. Subito si è mossa la rete delle femministe radicali trans escludenti (Terf) per lamentare il fatto che Lily non sarebbe una donna. Il una logica totalmente binaria e transfobica le Terf decidono che le donne sono tali solo se così sono nate.

[Read more…]

Sono promiscua e anche femminista

 

La tua figa mi fa schifo, disse una sedicente antisessista che guai a parlarle della demolizioni dello stigma sulla sessualità delle donne. Dobbiamo essere brave ragazze e darla solo a personcine a modo. Uomini che ti sposano, magari.

[Read more…]

Differenza tra analisi politica femminista e insulti delle abolizioniste

Temi relativi al conflitto interno al movimento femminista, con una divisione insanabile dovuta alla totale intolleranza delle abolizioniste, alias femministe della differenza che corrispondono alle femministe radicali statunitensi.

[Read more…]

C’è vita oltre ArciLesbica

Vi avviso: questo è un post semiserio, pertanto non pigliatevela a male perché non smuoverà gli animi coinvolti di una virgola. Non sono io che detto l’agenda politica.

[Read more…]