Antiautoritarismo, Autodeterminazione, Critica femminista, R-Esistenze, Recensioni

Le sex worker violentate dalle donne che non le ascoltano

[Mantra abolizionista: ho detto che voglio salvare le sex workers. Non ho mai detto che voglio ascoltarle]

Oggi mi sono ritrovata a vedere un episodio (il sesto) della terza stagione della serie danese Borgen. Parla di una donna che fa politica e che attraversa il mondo delle istituzioni a partire da posizioni di sinistra. Nella serie parlano di moderati ma in realtà le posizioni politiche sono a sinistra del partito laburista che è un gruppo di potere che si alterna alla destra nelle mansioni di governo. In ogni caso, che si sia d’accordo o meno sulle posizioni politiche descritte e vissute dalla protagonista, di nome Birgitte, tra i temi sviscerati, e si parla di questioni ambientali, di accoglienza e multiculturalismo contro l’avanzare delle destre xenofobe, di diritti per le coppie gay e diritti delle donne, di antiautoritarismo e antifascismo, viene raccontato anche del conflitto tra conservatori che paternalisticamente vorrebbero proibire a tutte le donne di prostituirsi e sex worker che chiedono diritti e riconoscimento della propria autodeterminazione.

Continua a leggere “Le sex worker violentate dalle donne che non le ascoltano”

Antiautoritarismo, Comunicazione, Contributi Critici, Culture, R-Esistenze

Il Techbro Prodigo

di M. Farrell

traduzione di diorama

pubblicato in origine il 5 marzo 2020  su: https://conversationalist.org/2020/03/05/the-prodigal-techbro/

I dirigenti tecnici diventati “data justice warrior” sono celebrati come paladini della verità, ma qualcosa va un po’ troppo liscio in questa narrazione.

Continua a leggere “Il Techbro Prodigo”

Antiautoritarismo, Antisessismo, Autodeterminazione, Critica femminista, R-Esistenze, Recensioni

“Ogni volta che ti picchio”… Lenin piange – il libro di Meena Kandasamy

“Ogni volta che ti picchio”, scritto da Meena Kandasamy e pubblicato in lingua italiana dalla EO Edizioni, con la bella traduzione di Silvia Montis, è un libro che si legge al ritmo della rabbia che cresce. La protagonista è una scrittrice intrappolata in un matrimonio con un uomo violento. Uno di quegli uomini che nel nostro contesto potremmo definire “compagni” che collezionano punti militanza usando narcisismo, mascolinità tossica e misoginia spacciati per purezza ideologica, integrità politica e onestà intellettuale.

Continua a leggere ““Ogni volta che ti picchio”… Lenin piange – il libro di Meena Kandasamy”

Recensioni

Quell’uomo molesto non è il gradino rotto che io dovrò evitare

Il gradino mancante – The missing stair

Liberamente tradotto e adattato da Reisa
Articolo originale
http://pervocracy.blogspot.com/2012/06/missing-stair.html

Sei mai stato/a in una casa in cui c’era qualcosa di clamorosamente sbagliato? Qualcosa di enormemente pericoloso, scomodo e contro ogni sicurezza, ma tutte le persone vivono lì da molto tempo e ci si sono abituate? « Oh sì, quasi dimenticavo di dirti che  sulla scala poco illuminata e senza ringhiere c’è un gradino traballante  ma è ok perché basta che ci ricordiamo di saltarlo »

Continua a leggere “Quell’uomo molesto non è il gradino rotto che io dovrò evitare”

Recensioni

Sono stata in una relazione poliamorosa e abusiva per 7 anni. Ecco cosa ho imparato.

 

Inês Rôlo

2019 Nov30 ·
I Was in an Abusive Polyamorous Relationship for 7 Years

– Tradotto liberamente  aggiungendo note a piacere (e senza editing) di corsa e su un piede solo da  Venusia e Reisa

Continua a leggere “Sono stata in una relazione poliamorosa e abusiva per 7 anni. Ecco cosa ho imparato.”

Autodeterminazione, La posta di Eretica, Personale/Politico

Incinta. Bambino tutto bene. Del mio corpo chissenefrega!

Lei scrive:

Ciao Eretica, scrivo qui perchè ho bisogno di confronto e non so davvero più dove cercarlo. In aprile ho scoperto di essere incinta, non è stata una gravidanza cercata ma io e il mio compagno abbiamo scelto di portarla avanti, nonostante i dubbi e le paure. Pochi giorni dopo, ho avuto delle perdite di sangue con forti mal di pancia e sotto consiglio della mia dottoressa sono andata al pronto soccorso ostetrico dell’ospedale Mangiagalli di Milano.

Continua a leggere “Incinta. Bambino tutto bene. Del mio corpo chissenefrega!”