Antisessismo, Autodeterminazione, La posta di Eretica, Personale/Politico, R-Esistenze

La mia esperienza per ri-amare se stesse

Lei scrive:

“Ciao! Tempo fa lessi su questa pagina di alcune ragazze che non si sentivano a loro agio col loro corpo e che venivano ferite dai commenti sgradevoli di chi avrebbe dovuto starle vicino. Ho quindi voluto raccontarti la mia esperienza.

La mia famiglia è sempre stata molto critica riguardo la mia fisicità, soprattutto ora che sono andata a vivere lontano da casa per studi e ho preso peso. Nell’ultimo periodo mi hanno detto tante cattiverie, talvolta al limite della decenza arrivando a paragonarmi a mia sorella incinta o addirittura in presenza (e con la complicità) di estranei. È stato devastante ed umiliante, mi hanno fatta davvero vergognare di questo corpo che non era più “bello come prima”, e non importava che il mio ragazzo e i miei amici facessero di tutto per farmi sentire bella.

Un po’ di tempo fa un vecchio amico e fotografo, per cui avevo posato anni fa come fotomodella, mi contattò per un set di nudo artistico. Decisi che sarebbe stato il mio riscatto. Avevo bisogno di vedermi bella in tutti i miei rotolini, con la pancetta e le smagliature. Volevo essere immortalata come la donna bellissima e imperfetta che sono e che siamo tutte noi. Quel set fotografico è stato per me un percorso terapeutico per reimparare ad amarmi ed apprezzarmi.

E volevo dire solo una cosa a chi ha avuto una storia simile alla mia: non credetegli quando vi dicono che lo fanno “per il vostro bene”, non accettate di essere sminuite a costo di tirare fuori i denti e le unghie, combattete con tutte voi stesse per far vedere quanto belle siete a 360° e soprattutto circondatevi di quanta più energia positiva sia possibile. Non credo di essere ancora riuscita ad arrivare in fondo a questo tunnel ma comincio a vederne la luce.

E ricordate: il cervello è composto all’80% di materia lipidica, quello non è grasso: è memoria esterna.”

 

>>>^^^<<<

Abbatto I Muri vive di lavoro volontario e tutto quello che vedete qui è gratis. Aggiornare e gestire questo spazio è un lavoro che costa tempo e fatica. Se mai vi passasse per la mente di esprimere la vostra gratitudine basta un obolo per un caffè (alla nocciola). :*


Donate Now Button

Grazie davvero a chi vorrà contribuire alla causa!

Un pensiero riguardo “La mia esperienza per ri-amare se stesse”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.