Antifascismo, Antirazzismo, Antisessismo, Comunicazione, R-Esistenze

Carola Rackete viene liberata e i fan leghisti se la prendono con le donne

Lei scrive:

“Ciao Eretica.

Come tutti abbiamo visto, la Capitana della Sea Watch è stata rilasciata.
Una ragazza di nome Sara ha scritto un commento sotto un post di Salvini (che è stato successivamente eliminato) in cui diceva circa (non ho lo screen e non lo ricordo benissimo) “sono qui per vedere il rigetto di bile dei salviniani”. Ripeto che non lo ricordo con precisione, ma il concetto è questo sicuramente.
Inutile dire che le sono piovuti addosso più di mille commenti, pieni zeppi di insulti sul suo aspetto fisico, sul suo essere donna.
Ne ho selezionati alcuni e ho creato questo collage. Ho avvertito un senso di nausea leggendo questi commenti. È uno schifo che parole del genere restino impunite e tornino nell’oblio una volta eliminate.”

Dunque la Capitana viene liberata, Salvini perde sotto tutti i punti di vista perché non ne ha azzeccata una. E i fan leghisti che fanno? Continuano a prendersela con le donne. Tutto questo materiale documenta l’incapacità di una classe politica di mettere a freno la perfidia di questi cyberbulli. Invece che spegnerli essi si sentono aizzati comunque in direzioni che scorgono come nemiche e l’augurio è sempre lo stesso. Lo stupro, la violenza sessuale, insulti sessisti e via di questo passo. Il loro linguaggio è proprio di chi legittima la cultura dello stupro. Ricordiamocene quando arriverà il momento in cui un leghista dirà che vuole la castrazione chimica per uno stupratore.
Leggi anche:

>>>^^^<<<

Abbatto I Muri vive di lavoro volontario e tutto quello che vedete qui è gratis. Aggiornare e gestire questo spazio è un lavoro che costa tempo e fatica. Se mai vi passasse per la mente di esprimere la vostra gratitudine basta un obolo per un caffè (alla nocciola). :*


Donate Now Button

Grazie davvero a chi vorrà contribuire alla causa!

Annunci

Un pensiero riguardo “Carola Rackete viene liberata e i fan leghisti se la prendono con le donne”

  1. Possibile che nessun giudice si prenda l’onere e l’onore di indagare su questi individui che, se non sbaglio, con tanto di nome e cognome si macchiano di reati perseguibili d’ufficio (razzismo, istigazione all’odio razziale. Violenza di genene e istigazione alla violenza sessuale. Insulti sessisti stalking di gruppo (non so se quest ‘ultimo è annoverato tra i reati) E inoltre la Polizia Postale che ci sta a fare?
    A sanzionare ragazzotti che scaricano musica o videoper proteggere gli interessi della SIAE?
    Proteggere le donne invece no!!!
    Che ne viene uccisa una un giorno e l’ altro pure!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.