Antiautoritarismo, Autodeterminazione, R-Esistenze

USA – Elizabeth Warren aderisce al programma di chi vuole decriminalizzare il sex work

Articolo in lingua originale QUI. Traduzione di Cecilia del gruppo di lavoro Abbatto i Muri.

Scritto da Scott McDonald

La senatrice Elizabeth Warren mercoledì scorso ha detto che è aperta all’idea di decriminalizare il sex work nel nostro paese. Ha detto al Washington Post di riconoscere che i/le sex workers si trovano a fronteggiare gravi difficoltà e abusi e di voler in particolare assicurare protezione alle vittime del traffico di esseri umani a fini sessuali.

“Sono aperta alla decriminalizzazione. I/le sex workers, come tutti i lavoratori, hanno diritto all’autonomia, ma sono particolarmente esposti ad abusi fisici e finanziari e a situazioni violente“ – ha detto Warren – “Dobbiamo garantire una robusta protezione legale ai più vulnerabili, compresi i milioni di individui che ogni anno sono vittime del traffico di esseri umani“. [Tweet in risposta a chi le chiedeva se è d’accordo con la proposta di decriminalizzare il sex work fatta dai supporters di Tiffany Caban (candidata come procuratore distrettuale per il Queens)]

Due anni fa Warren ha appoggiato una legge che avrebbe “messo fine ai profitti dei trafficanti di esseri umani“, fermandone, sperabilmente, l’attività.

Warren, che è rappresentante del Massachussetts, è una degli aspiranti candidati democratici alle elezioni del 2020, e adesso si unisce a una piccola parte di essi sul tema della decriminalizzazione della prostituzione e di altri tipi di sex work (pornografia, spogliarelli, video cam eccetera).

All’inizio di quest’anno la senatrice Kamala Harris della California ha detto di sostenere una legge che decriminalizzerebbe la prostituzione e altri lavori in ambito sessuale, secondo un articolo di The Hill.

“Io penso che dobbiamo comunque capire che non è semplice come sembra“ – ha detto Harris in febbraio – C’è un ecosistema intorno a questa cosa, il quale comporta gravi crimini contro le persone. E a questo proposito io credo che chiunque provochi un danno a un altro essere umano, o tragga profitto dal suo sfruttamento, debba essere […] perseguito dalla giustizia criminale“.

“Ma se parliamo di adulti consenzienti? Sì, dovremmo in effetti considerare che non possiamo criminalizzare un comportamento consensuale, nella misura in cui questo non comporta un danno per nessuno. Io ho sostenuto [15 anni fa] che dovevamo smettere di arrestare queste prostitute e cominciare a perseguire i clienti e i protettori, perché stavamo criminalizzando le donne“.

Secondo questo articolo di BuzzFeed, i candidati democratici alle presidenziali del 2020 Cory Booker, Tulsi Gabberd e Mike Gravel sono d’accordo con Warren e Harris.

BuzzFeed riporta che la decriminalizzazione del sex work, ovvero “la più antica professione del mondo“, come dice il sito, è per adesso sostenuta soltanto da un piccolo gruppo di membri di punta del partito Democratico, a fronte del crescente numero di aspiranti candidati a spodestare Donald Trump nel 2020.

“Molti dei candidati non hanno dichiarato niente, nonostante svariate sollecitazioni“, riporta BuzzFeed.

Nel sondaggio di BuzzFeed solo il sindaco di New York Bill de Blasio ha detto che il sex work dovrebbe continuare a essere considerato un crimine. Molti candidati di punta, o non hanno risposto affatto, o non hanno ancora risposto all’inchiesta che si è conclusa il mese scorso.

>>>^^^<<<

Abbatto I Muri vive di lavoro volontario e tutto quello che vedete qui è gratis. Aggiornare e gestire questo spazio è un lavoro che costa tempo e fatica. Se mai vi passasse per la mente di esprimere la vostra gratitudine basta un obolo per un caffè (alla nocciola). :*


Donate Now Button

Grazie davvero a chi vorrà contribuire alla causa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.