Autodeterminazione, R-Esistenze

Un gruppo anti-trans ha osato twittare in memoria di Lyra McKee: ecco la reazione del mondo Lgbtq+

La giornalista lesbica Lyra McKee a sostegno del gruppo GenderJam Northern Ireland

 

Oggi SWAI, Sex Workers Alliance Ireland scrive sulla sua pagina FB: Lyra McKee era una delle tante femministe dell’Isola d’Irlanda che capiva l’importanza dell’inclusione delle persone trans e d* sex worker nel movimento femminista. Era una grande sostenitrice delle nostre lotte. RIP, rest in power, Lyra”

Articolo originale qui traduzione militante di A. del Gruppo di abbatto i muri.

====oOo====

Il gruppo anti-trans “Woman’s Place UK” ha attirato su di sé veementi reazioni per aver postato un tweet sulla giornalista nord-irlandese Lyra McKee, attivista per i diritti Lgbtq+ recentemente uccisa a Derry.

Il gruppo anti-trans, che si è formato in Inghilterra per opporsi al Gender Recognition Act, ha twittato un tributo a McKee dopo la sua morte, lo scorso 18 Aprile.

A questo punto amic* di McKee hanno preso parola per sottolineare che oltre ad essere orgogliosamente lesbica, McKee sosteneva i diritti delle persone trans gender e appoggiava l’associazione GernderJam NI.

Al contrario, Woman’s Place UK fa riferimento sul proprio sito web alle donne trans come “maschi” ed ha chiesto una revisione delle leggi antidiscriminazione.

Una delle fondatrici di GenderJam, Ellen Murray, ha twittato a Woman’s Place UK: “Lyra era una mia cara amica che ha sempre preso parola in maniera forte e fiera in favore dei diritti delle persone trans e di quelli d* sex worker. Lei metteva al primo posto le voci di chi è ai margini e combatteva senza risparmiarsi per loro.”

“Pensava al vostro modo di agire reazionario come qualcosa di vergognoso. Lei era fonte di ispirazione per tutt* noi.”

Altre reazioni a quel tweet accusano Woman’s Place UK di “cercare di far passare un’attivista per i diritti delle persone trans come una di loro”. Centinaia di risposte, semplicemente, mostrano la foto di McKee in posa con un cartello di gender Jam NI.

In un TedX talk del 2017 McKee diceva: “Nella comunità Lgbtq+ siamo solit* dire “It gets better”, le cose andranno meglio. Ma vanno meglio per alcun* di noi. Per quelli che vivono abbastanza da vederle andare meglio. Il tasso di suicidi di persone Lgbtq+ è pazzesco. Il 48% di giovani trans in UK ha tentato il suicidio.”

“Vediamo questi numeri crescere anche localmente, nel Nord dell’Irlanda e sappiamo quel che accade grazie ai gruppi di sostegno alle persone trans, che vedono crescere questi episodi tra le persone più giovani.”

Il gruppo anti-trans Woman’s Place UK ha successivamente risposto alle critiche, difendendo il tweet iniziale. Affermano che “Abbiamo citato Lyra McKee come parte di una serie di figure iconiche di donne che ci hanno ispirato, una serie che rende omaggio a donne straordinarie. Il nostro tweet voleva essere un sincero omaggio ad una donna notevole. Abbiamo condiviso storie di oltre cento donne, molte sconosciute o a cui non era stato tributato un giusto riconoscimento. Accettiamo il fatto che Lyra avesse una visione differente dalla nostra sulll’attivismo trans. Onorare qualcuno include la possibilità che ci sia qualcuno che non condivide le nostre stesse prospettive. La sua “Lettera alla me stessa 14enne” parla in maniera diretta dell’esperienza di molte delle lesbiche che seguono il nostro lavoro. Era una brava giornalista d’inchiesta e ci mancherà moltissimo.”

Ellen Murray ha risposto “Lyra McKee sosteneva orgogliosamente i diritti delle persone trans e quelli d* sex worker, in pubblico ed in privato. Lei lottava per tutt*.”

McKee – che parlava parlava spesso e appasionatamente della sua identità lesbica– lascia la sua compagna Sara Canning.

Leggi anche:

Le femministe irlandesi dicono no alle Terf: “non siete le benvenute” a Dublino! – Lettera delle femministe irlandesi contro le Terf britanniche

 

>>>^^^<<<

Abbatto I Muri vive di lavoro volontario e tutto quello che vedete qui è gratis. Aggiornare e gestire questo spazio è un lavoro che costa tempo e fatica. Se mai vi passasse per la mente di esprimere la vostra gratitudine basta un obolo per un caffè (alla nocciola). :*


Donate Now Button

Grazie davvero a chi vorrà contribuire alla causa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.