Antisessismo, Autodeterminazione, La posta di Eretica, Personale/Politico, R-Esistenze, Storie

La mia ragazza ha abortito: Vi racconto dei pregiudizi che abbiamo incontrato

Lui scrive:

ciao eretica, ti scrivo da partner di una ragazza che due anni fa ha abortito. abbiamo scelto insieme cosa fare e dopo essere stati in consultorio (si, io ho preteso di partecipare a tutti gli incontri perché con la mia ragazza avevamo deciso così) abbiamo aspettato che si facessero le visite, analisi eccetera e poi abbiamo aspettato ancora il turno per l’interruzione di gravidanza.

insieme abbiamo scelto l’aborto farmacologico perché quello chirurgico ci è sembrato più doloroso e invasivo. so che non posso parlare di quello che ha provato la mia ragazza perché il dolore è stato il suo. io le sono stato accanto e ciò non è abbastanza, lo so. quello di cui volevo parlare è l’accoglienza che ci hanno riservato medici vari quando hanno visto che c’ero anch’io che ero d’accordo con l’aborto.

uno all’inizio si comportò male ma appena vide me fu una metamorfosi. gentile ed efficiente. non avevo capito all’inizio ma il suo cambiamento era dovuto al fatto che se un uomo decide assieme alla donna per l’aborto allora appare accettabile. il maschio che controlla il corpo della donna è ben accetto e la donna che sceglie per se stessa invece no. come se il dottore stesse facendo un piacere a me, quasi che pensasse di liberarmi da un peso.

un altro medico, una medica in realtà, invece voleva cacciarmi fuori e parlare da sola con la mia ragazza perché pensava che io la stessi obbligando. quando la mia ragazza confermò che voleva io ci fossi e che nessuno la stava obbligando la dottoressa comunque non le ha creduto. è stata fredda e formale perché non ha rispettato la libertà di scelta della mia ragazza.

in entrambi i casi ho visto pregiudizi sessisti e mi sono reso conto di quante offese devono subire le donne che vengono accolte da simili mentalità. per quel che mi riguarda ho voluto raccontarvi della mia esperienza perché penso sia uno spunto di riflessione anche per noi uomini.

le donne non sono ancora libere di scegliere e se questo avviene e perché anche noi non ci opponiamo abbastanza a una certa mentalità.

grazie per lo spazio.

salvo

>>>^^^<<<

Abbatto I Muri vive di lavoro volontario e tutto quello che vedete qui è gratis. Aggiornare e gestire questo spazio è un lavoro che costa tempo e fatica. Se mai vi passasse per la mente di esprimere la vostra gratitudine basta un obolo per un caffè (alla nocciola). :*

Donate Now Button
Grazie davvero a chi vorrà contribuire alla causa!

1 pensiero su “La mia ragazza ha abortito: Vi racconto dei pregiudizi che abbiamo incontrato”

  1. È giusto far uscire gli accompagnatori dalla stanza, non per pregiudizio ma perché nessuno può sapere a priori se c’è qualche forma di coercizione. È la prassi in qualunque visita medica. Non ho capito perché non sei uscito.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.