Annunci

L’IDF si rivolge alle donne palestinesi: non andate alle proteste, il vostro posto è a casa!

Lo stesso esercito che si vanta del suo atteggiamento progressista nei confronti delle donne cambia completamente tono quando si rivolge a un pubblico di lingua araba.

“La femminilità di una donna sta nella sua grazia, la sua arma è il suo spirito. Dove sono questi nella personalità di questa terrorista? “

Il testo riportato sopra è stato scritto in arabo dal maggiore Avichay Adraee, il portavoce dell’IDF (Israel Defense Forces) per i media arabi, in un post su Facebook riferito ad un’immagine pubblicata giovedì di una donna palestinese che tiene in mano una fionda durante una dimostrazione. Il post, probabilmente è parte dei tentativi dell’esercito di limitare la partecipazione alle proteste di massa del “Gaza Return March”, e ha continuato come segue:

“La brava donna è la donna onorevole, che si prende cura della sua casa e dei suoi figli e serve da buon esempio a loro. Tuttavia, la donna priva di onore non si prende cura di queste cose, agisce selvaggiamente contro la sua natura femminile e non si preoccupa di come sia vista nella società “.

È stupefacente che il portavoce dell’IDF adotti atteggiamenti così conservatori nei confronti delle donne. Lo stesso esercito che vanta il suo atteggiamento progressista nei confronti delle donne – e l’eguaglianza che offre loro in unità di combattimento – cambia completamente tono quando si rivolge a un pubblico di lingua araba. È una combinazione classica di paternalismo nei confronti dei palestinesi, che il maggiore Adraee deve ritenere primitivi e stupidi, e lo sciovinismo maschile che tenta attivamente di opprimere le donne. Tutto per stroncare il movimento di protesta popolare nella Striscia di Gaza.

Fonte:  972+ Magazine (06/04/2018) – traduzione di Sonia

https://972mag.com/idf-spokesperson-women-should-avoid-protests-and-just-stay-at-home/134454/

 

Leggi anche:

#Gaza: femministe silenti e marketing militare israeliano

#Gaza: israeliane razziste e l’istigazione allo stupro delle palestinesi

La fine del sionismo è una questione femminista

Genderizzare la Guerra al Terrore

Donne svestite per risollevare il morale dei soldati israeliani

>>>^^^<<<

Abbatto I Muri vive di lavoro volontario e tutto quello che vedete qui è gratis. Aggiornare e gestire questo spazio è un lavoro che costa tempo e fatica. Se mai vi passasse per la mente di esprimere la vostra gratitudine basta un obolo per un caffè (alla nocciola). :*

Donate Now Button
Grazie davvero a chi vorrà contribuire alla causa!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: