Annunci

Quello che succede prima di un aborto – parte seconda

Lei continua a raccontarci della sua esperienza prima di arrivare all’aborto. Cosa fa, luoghi ai quali rivolgersi. Perché anche le altre non si sentano sole. QUI la prima puntata del suo racconto. Eccone una seconda.

“Cara Eretica,

Oggi sono stata in consultorio. Ho scelto di fare tutto a Modena, pur non risiedendovi, perché io e il mio compagno potessimo affrontare tutto insieme. Ieri ho avuto 2 crisi di pianto mentre ero con lui. Non ci vedevamo da poco meno di un mese e ci desideravamo. Ma una volta iniziata la penetrazione, non potevo fare a meno di pensare che lì avevo ‘qualcosa’.

Peraltro sentivo un dolore all’ovaio sinistro e pensavo irrazionalmente che fosse legato all’embrione (in realtà durante l’ecografia in consultorio mi è stata rilevata una cisti ovarica di 5cm) e questo mi metteva a disagio e mi faceva pensare unicamente a quel “qualcosa” che era lì e mi impediva di rilassarmi castrandomi il desiderio. Ho iniziato a piangere. Il mio compagno mi ha guardato intensamente e mi ha chiesto cosa provassi. Con fatica gli ho detto che mi sembrava di avere dentro un corpo estraneo che volevo strapparmi via. Gli ho detto che forse pensare questo fosse mostruoso.

Mi ha rincuorato e mi ha detto che non c’è nulla di mostruoso, semplicemente perché lì non c’è ancora nulla e perché una vita non desiderata potrà essere vita biologica, ma non vita umana. Che non si può fare nulla di più dannoso a un figlio che generarlo senza volerlo. Io fermamente non lo voglio. E non solo per il fatto che io e mia madre viviamo insieme con un reddito sotto la soglia di povertà assoluta e il mio compagno da solo nella medesima situazione economica, da cui entrambi cerchiamo di uscire attraverso studio e lauree. Ma perché non lo voglio. Punto. Basta.

Leggendo la legge 194/78 mi sono un po’ spaventata perché in realtà, da interpretazione letterale, i consultori dovrebbero presentare alle donne tutte le opzioni e aiuti necessari per non interrompere quella gravidanza. Nominando condizioni psicofisiche di ostacolo, sociali, economiche e familiari mi sono prefigurata una sorta di “interrogatorio” che cercasse una motivazione comprovata valida per non tenerlo.

Invece sono passati 40 anni. E la dottoressa mi ha chiesto solo se fossi seriamente intenzionata ad interromperla e per quali motivi (personali o di coppia, risposta secca senza argomentazioni). Sì, mi ha fatto una piccola discreta ramanzina sui contraccettivi e sai che ti dico? Che ha ragione. Perché oggi c’è di tutto tra spirali, cerotti ed anelli. Ma non lo dico per moralismo. Ma per risparmiarti lo stress e il dolore di un aborto. Perché non sai quali possono essere i risvolti psicologici.
Io per ora ho avuto un’esperienza positiva, estremamente. Personale qualificato, discreto. In una mattinata ho fatto la visita in consultorio, ottenuto il certificato e prenotato l’aborto farmacologico, dopo i 7 giorni, come da legge.

Sono stata fortunata e Modena è sicuramente un polo rodato nell’IVG. Lo consiglio a chi vive in contesti più pregiudizievoli. Anche se si è di un’altra regione, si viene registrati e inseriti ad hoc nel programma. Ci si presenta con il certificato del test di gravidanza fatto nella farmacia.
È andato tutto bene per ora. Non bisognerebbe andare sole. Ne’ con persone negative. La forza, la positività e la dolcezza delle strette di mano del mio compagno hanno avuto una valenza incommensurabile.

Per ora sono serenissima. Non dovrò fare il chirurgico. Vivrò tutto con consapevolezza. E senza senso di colpa. Una donna o una coppia che non desiderano la vita che hanno concepito fanno la scelta più responsabile nel non tenerla. Sarà eretico da dire, ma di questo sono convinta.

Grazie carissima!”

>>>^^^<<<

Abbatto I Muri vive di lavoro volontario e tutto quello che vedete qui è gratis. Aggiornare e gestire questo spazio è un lavoro che costa tempo e fatica. Se mai vi passasse per la mente di esprimere la vostra gratitudine basta un obolo per un caffè (alla nocciola). :*

Donate Now Button
Grazie davvero a chi vorrà contribuire alla causa!
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: