Antisessismo, Autodeterminazione, La posta di Eretica, Personale/Politico, R-Esistenze, Storie, Violenza

Sono un uomo e chi fa #revengeporn mi dà il voltastomaco

Lui scrive:

Cara Eretica, dopo aver letto il post della ragazza preoccupata per i video sessualmente espliciti divulgati dal suo ex, mi sono messo nei panni del ragazzo. Mi direte che non dovrei e invece devo. Voglio capire perché un ragazzo fa l’amore con una ragazza e invece di concentrarsi sul momento piacevole che sta vivendo decide di nascondere il telefonino, lo posiziona in modo da poter registrare le sue virili azioni, attiva la registrazione video, possibilmente zumma per far vedere che ce l’ha grosso e poi, solo poi, bacia la ragazza, ci fa sesso ma stando bene attento a stare a pancia in dentro per non far vedere le maniglie dell’amore, dice cose che lo fanno somigliare a un attore porno, forse a lei fa dire cose che di solito non dice per farla diventare suo malgrado una protagonista di un film in cui solo lui vede la perfezione. In un video così io invece vedrei solo la miserabile bassezza di un ragazzo che non sa cavarsela senza far vedere agli altri su quanti territori ha pisciato.

Se un “amico” – come si può essere oggi amici sui social – mi passasse il video della scopata con la sua ex ragazza, io gli direi di andarsene ‘affanculo e di smettere di condividere cazzate che lo rendono ancora più ridicolo di quel che forse già è. Non metterei un like, forse lo bannerei perché uno così non lo vorrei come amico, neppure come amico per finta sui social. Se sapessi chi è lei la avvertirei e sarei solidale.

Ma cosa gli passa per la testa ad uno così? Rischio anch’io di diventare tanto stronzo un giorno o l’altro? C’è un virus dell’idiozia che ci contagia, a noi maschi, prima o poi? Vedi la tua ragazza nuda e tutto quello a cui pensi è di metterti in posa per vantarti con gli amici? Ma quanta patetica insicurezza deve avere uno così? E quanta freddezza… dovrebbero ammettere il termine frigido per i maschi che non possono avere erezioni a meno di non vederselo inquadrare da una telecamera. Frigido, senza passione né sensualità.

Cosa gli succede a un ragazzo così? Vedi la tua ragazza nuda e quel che pensi è che siccome tutte le donne, compresa tua madre, tua sorella, tua figlia, sono delle zoccole allora meglio mettere da parte un’arma di ricatto, perché le femmine ti fanno soffrire e in qualche modo ti devi vendicare e le devi ammazzare. E’ questo che pensi, brutto coglione? Misogino, violento, stupratore e vittimista. Pensi che se la registri in un video poi la possiedi? Sei come quelli che pensavano che fotografando una persona potevi catturarne l’anima? Stai certo che l’anima della tua ex sta dove stava prima di conoscere uno stronzo come te.

Ma poi che fai? Quando hai detto che la tua ex ragazza ha osato fare – udite udite – sesso con te, cosa pensi di ricavarne? Applausi? Fama? Certo che sarai famoso. Lo sarai per chi ti processerà e ti condannerà per aver diffuso un video di una persona che non ti ha mai autorizzato a farlo. C’è la diffamazione, c’è tanto ma proprio tanto che possono imputarti. E se lei all’epoca del video era minorenne diventi anche un pedopornografo che gira, possiede e divulga pedopornografia. E non vedo l’ora che quei politici inutili che stanno in parlamento si decidano a fare una legge contro il revenge porn, perché il fatto che ancora non ci sia ci dice tutto dell’Italia in cui stiamo.

Ma da uomo, eterosessuale, perché so già che se uno dice queste cose gli ommini “veri” rispondono che sei ricchione (fossi gay comunque ne sarei orgoglioso), ti dico che mi fai venire solo il voltastomaco. Fai schifo, non esisti, non hai niente da insegnare ai ragazzini che possono buttare l’occhio sui tuoi video ma rideranno di te, perché quei ragazzini forse si accorgeranno che uomini come te sono solo preistoria, uomini delle caverne che ancora giocano con le mazze. Facci un favore e fatti un favore: non venire a dirci che sono cose che fanno gli uomini perché non è così. Gli uomini considerano le persone e non le feriscono spogliandole davanti una piazza di cretini che ti vengono dietro. Io sono una persona e non mi sono mai comportato così. Tu che cazzo di problemi hai per ridurti in quello stato pietoso?

un cordiale vaffanculo a lui

e solidarietà a lei

a proposito, io sono Francesco.”

—>>>Segnaliamo (noi di AIM) che tempo fa avevamo avviato una petizione per chiedere una legge contro il revenge porn. Potete continuare a firmare e diffonderla se volete ma più di tutto vorremmo dare un nome simbolico che rappresenti ogni vittima di revenge porn e le faccia sentire meno sole. Potremmo scrivere: “Contro il revenge porn. Angela non ti lasceremo sola.”

>>>^^^<<<

Abbatto I Muri vive di lavoro volontario e tutto quello che vedete qui è gratis. Aggiornare e gestire questo spazio è un lavoro che costa tempo e fatica. Se mai vi passasse per la mente di esprimere la vostra gratitudine basta un obolo per un caffè (alla nocciola). :*

Donate Now Button
Grazie davvero a chi vorrà contribuire alla causa!

Leggi anche:

2 pensieri su “Sono un uomo e chi fa #revengeporn mi dà il voltastomaco”

  1. Se tutti ragionassero come te non esisterebbe il problema e neanche la sollecitudine nel fare una legge. Purtroppo tipi del genere hanno un ego alimentato a loro volta da altrettanti imbecilli che con i loro consensi (like e condivisioni) sembrano arrogarsi il diritto di essere nel giusto.
    Un abbraccio affettuoso a tutte le vittime.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.