Antiautoritarismo, Antisessismo, Autodeterminazione, La posta di Eretica, Personale/Politico, R-Esistenze, Storie, Violenza

Io vittima di #revengeporn non devo vergognarmi di niente

Lei scrive:

Ciao eretica, sono una ragazza di 24 anni e ho bisogno di mantenere l’anonimato, grazie.

Ho scoperto che il mio ex con cui mi sono frequentata tre anni fa ha divulgato immagini e video dei nostri rapporti sessuali ad amici. L’ho scoperto adesso dopo che uno di quelli che hanno ricevuto le foto l’ha raccontato a quello che poi è diventato il mio attuale ragazzo. L’ho forzato a dirmi la verità dopo aver capito che qualcosa non andava, ci siamo frequentati per 3 mesi senza che lui mi dicesse niente perché “ormai tanto è inutile.”

Adesso mi sento ferita e umiliata, non so cosa abbia ripreso, quanti lo abbiano visto, chi sia ancora in possesso del materiale e cosa fare per venirne fuori. A peggiorare il tutto, dopo avermi sempre supportata, adesso anche il mio ragazzo sta crollando, afferma che mi devo prendere le mie responsabilità per essermi fidata di un uomo di merda, che queste sono le conseguenze delle mie azioni.

Banner della nostra campagna contro il revenge porn

 

Ci siamo frequentati per poche settimane, ero giovane, non mi sono mai accorta di nulla (ovviamente), lo pensavo una brava persona, mi diceva un sacco di cose, ti voglio bene sei speciale, ma ovviamente nessuno mi crede. Adesso devo pagare per le mie “responsabilità” . Io sono la vittima di una violenza. Fidarsi non è reato, fare sesso non è reato, filmarmi e divulgare immagini senza il mio consenso è violenza e reato tanto quanto uno stupro.

Cerco comprensione, sostegno e consigli utili per venire a capo della situazione. Grazie”

—>>>Su questo un altro post con una lettera scritta da un uomo: Sono un uomo e chi fa #revengeporn mi dà il voltastomaco

>>>^^^<<<

Abbatto I Muri vive di lavoro volontario e tutto quello che vedete qui è gratis. Aggiornare e gestire questo spazio è un lavoro che costa tempo e fatica. Se mai vi passasse per la mente di esprimere la vostra gratitudine basta un obolo per un caffè (alla nocciola). :*

Donate Now Button
Grazie davvero a chi vorrà contribuire alla causa!

Leggi anche:

Un pensiero riguardo “Io vittima di #revengeporn non devo vergognarmi di niente”

  1. Solidarietà senza se e senza ma a questa e tante altre ragazze vittime di questi bastardi. Io non si cosa passa per la testa di certi …chiamiamoli uomini che fanno ste cose.Mi dispiace solo appartenere allo stesso loro genere.Vorrei solo dire che poter fortuna non sono, non siamo tutti così.Poco fa ho ricevuto da una mia amica 4 scatti ultra hard.Non sono i primi ne gli ultimi.La prima cosa che ho fatto dopo averli guardati è stata di crittografarli e salvarli proteggendoli perché c’è sempre la possibilità di perdere il cel o di vederselo rubare o che so, hackerare.Quelle foto, quei video sono nostri e di nessun altro, morirei piuttosto che rivelare ad altri i nostri segreti.Chi va contro questa etica non merita alcun rispetto ne comprensione ma solo infinito disprezzo e magari di finire dietro delle sbarre.E chi critica una donna perché fa certe cose …beh non è da meno e nel dire certe cose dimostra solo la sua stupidità e la sua meschinità.A questa ragazza vorrei solo dire di camminare a testa alta, non è certo lei il problema e non è certo lei ad aver fatto nulla di male.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.