Antisessismo, Autodeterminazione, La posta di Eretica, Personale/Politico, R-Esistenze, Sessualità, Storie

Perché non sono libero di dire che mi piace essere dominato?

Lui scrive:

“Ciao!
Intanto complimenti per la pagina, che a volte seguo. Su alcune posizioni sono molto d’accordo con voi, su altre meno, ma apprezzo sempre la vostra apertura mentale.
Ho letto che in tempi recenti avete parlato di uomini con desideri masochisti e mondo bdsm, e ciò mi ha fatto piacere perché non è un tema che non si affronta spesso, sembra quasi che ci sia una sorta di oscurantismo e di timore a parlarne.

Io sono un ragazzo di 24 anni, e fin da piccolo ho avuto desideri masochisti e mi eccita essere sottomesso dalle ragazze. Non sto a parlare della sua origine, nel mio caso può essere dovuto a un “trauma” infantile ma non è sempre così, e in ogni caso non mi sembra importante. Ormai ciò è parte di me, della mia identità, dei miei bisogni.

Da ragazzo, quando ho cominciato a navigare un po’ in internet, ho cercato informazioni anche riguardo a questo. Oltre a bei siti dedicati, in cui ho scoperto che non ero l’unico ad avere questi “pensieri” e che c’erano un sacco di bei video e racconti, ho visto tante cose che mi facevano star male. Guardando su Yahoo Answer, ad esempio (che certo, non è il ritrovo dei maggiori esponenti della filosofia post moderna, ma è un campione di ciò che può pensare parte della popolazione a riguardo), se qualche ragazzo provava a dire di avere questi desideri veniva additato come pazzo, malato, schifoso, bisognoso di uno psichiatria.

Già, noi masochisti abbiamo una vita difficile, siamo in difficoltà quando ci innamoriamo di una ragazza, ci sentiamo diversi da tutti, abbiamo spesso difficoltà psicologiche, sapere che buona parte della popolazione ci schifa e ci considera malati fa molto male. Considero che questo sia in gran parte causato dalla mentalità maschilista: un vero uomo non può essere debole, deve essere per forza potente e deve mostrarlo, se gli piace essere sottomesso a una donna è un idiota, schifoso, non merita neanche di vivere o deve essere “aggiustato”.

Il mio augurio è che, come si è fatto con l’omosessualità negli ultimi decenni, si parli sempre di più di questi temi, in modo che finalmente un uomo possa dire “sì, sono un masochista, vorrei fare lo schiavetto perché ciò mi crea piacere” e allo stesso modo una donna possa dire che ama anche lei essere sottomessa o al contrario dominare e fare la padrona.

È il mio sogno fin da bambino, quello di porre fine alla discriminazione e alla nostra vergogna.
Si potrebbero trattare molti altri aspetti su questo tema, ma parlo brevemente di uno che mi sta a cuore. Spesso molte persone, anche dalla mentalità aperta, scrivono “vai in un sito della comunità bdsm, contatta una padrona di professione, lì puoi cercare ciò che trovi.” Sì, in parte è vero, soprattutto perché così puoi vedere e conoscere gente che ha le tue stesse peculiarità, e si possono organizzare incontri con una dominatrice a pagamento.

Però io trovo ciò molto ghettizzante: essere obbligati ad andare in questi siti e in questa community per trovare piacere e un po’ di comprensione lo trovo piuttosto triste. Io sono un ragazzo con i miei interessi e la mia vita di tutti i giorni, come tutti gli altri, e sarebbe bello poter essere accettati e poter trovare l’amore sempre, non solo in una comunità chiusa.

Detto questo, ringrazio per l’ascolto e mi scuso per il post molto lungo, e continuerò a sperare in questo mondo aperto a tutti e in cui nessuno viene discriminato per i propri gusti o orientamenti sessuali!”

>>>^^^<<<

Abbatto I Muri vive di lavoro volontario e tutto quello che vedete qui è gratis. Aggiornare e gestire questo spazio è un lavoro che costa tempo e fatica. Se mai vi passasse per la mente di esprimere la vostra gratitudine basta un obolo per un caffè (alla nocciola). :*

Donate Now Button
Grazie davvero a chi vorrà contribuire alla causa!

5 pensieri riguardo “Perché non sono libero di dire che mi piace essere dominato?”

  1. Ne parlavo qualche tempo fa con un ragazzo che aveva i tuoi stessi gusti (banalizzo) e mi diceva che lui invece li teneva nascosti a tutti in quanto timido.
    Cercavo di fargli capire che invece, se si parla di dominazione, ci si aspetta sempre che la donna sia sottomessa, come se fosse naturale così e che forse la sua oltre che timidezza era paura di un confronto.
    Non si può essere una persona forte, degna di stima e autoritaria se a letto si è sub?
    Bah.

  2. Nei siti specifici e nelle comunità non devi per forza cercare chi si offre a pagamento, si trovano anche persone che si “incastrano” naturalmente con le tue necessità… Coraggio, sei un ragazzo giovane e sono sicura troverai la persona adatta a te.

  3. Ciao, anche io sono come te con da bambino e immagino quello che hai sofferto, lo so molto bene e volevo ringraziarti per quello che hai scritto. Il mio suggerimento è di continuare a esplorare. Non c’è una sola community in Italia. Approfittane adesso che sei giovane e senza legami, perché crescendo è invecchiando diventerà tutto più complicato. Fottitene di quello che pensano gli altri, non hai niente di sbagliato, anzi. Perciò coraggio!

  4. Ciao a tutti,
    io sono una donna slave e questo mi crea problemi con la cultura dominante del femminismo tedesco (vivo in Germania). Qui le “femministe” ritengono che io non possa essere una donna emancipata se mi piace essere sottomessa a letto e – orrore! – riconducono questa mia tendenza sessuale alla mia nazionalita` italiana… come dire, poverina, vieni da un paese machista e sei stata educata cosi`. Quel che e` peggio, anche gli uomini tedeschi sono educati a non sottomettere le donne, in quanto soggetti liberi, confondendo il piano sessuale con quello della vita di tutti i giorni. E’ percio` molto difficile nella mia situazione trovare un partner adatto.
    Questo e` molto frustrante e forse posso capire un po’ come ti senti… secondo me la chiave per risolvere il problema e` chiarire bene con se stessi e con il mondo che un conto e` la vita fuori dal letto, un conto e` la sessualita`!
    Ti auguro di trovare presto la persona giusta per te: non ti scoraggiare, io ci ho messo qualche anno ma alla fine ho trovato anche qui il mio compagno e l’anno prossimo ci sposiamo : )

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.