Annunci

#Rimini: quella sera oltre alla ragazza è stata stuprata anche una persona trans

di Beatrice Toniolo

Riguardo i fatti di Rimini. Guardando i titoli dei giornali online, leggendoli e sentendo la notizia riportata in tv, è difficile non notare la formula “brutale violenza ai danni di due turisti” + “ragazza stuprata/violentata” + “poi hanno proseguito la serata abusando di un trans” (a volte azzeccano unA, ma raramente) – ed il messaggio sembra porre lo stupro della ragazza polacca come più terribile di quello subito dalla trans, col chiaro sottotesto che minchia, già sei transessuale, è ovvio te le vai a cercare.

Per la ragazza si ripetono le parole necessarie, stupro e violenza brutale; per la trans peruviana si parla di rapina e poi abusi – a fare un discorso superficiale, la parola “abuso” è parente di “stupro”, ma non è una narrazione corretta, non può esserlo, non è un argomento che si possa trattare superficialmente a gnorri. Viene da domandarsi: e se la polacca si fosse recata in spiaggia da sola, per stare in pace col rumore del mare?

Avrebbero parlato di povera vittima indubbia di serie A o se la sarebbe un po’ cercata, che da sola, di notte, in spiaggia… In quali casi sei 100%vittima? Perchè? Se la trans fosse stata una suora che tornava da qualche opera pia, come l’avrebbero messa? Santa, puttana, mostro, pokémon raro?
Non ti invio screen degli articoli, basta veramente aprirne uno a caso.

Un altro problema è dato dal clima immigrati-sì-immigrati-no e mi spiego e preparati per uno dei miei ragionamenti controversi. Avrei preferito questo episodio non succedesse ovviamente, ma è successo e quando ho sentito che gli autori sono “immigrati” mi sono stupita e poi seccata. Ero convinta fosse stato un gruppo di figli di papà, quel genere di bestiaccia che ne fa di ogni, sobria o alterata da droga e alcol, perché ha il culo parato. È la fauna tipica di certe zone in certi periodi…

E invece no, immigrati e mi dispiace che questo verrà usato a vantaggio della narrazione xenofoba: vengono in italia a violentare le nostre donne, rubarci il lavoro e vivere negli hotel extralusso! Ho già la home piena di post coi link al titolone “magrebini di rimini” accompagnati dalle solite frasi “sì sì, facciamoli proprio venire a casa nostra!” come se il Mediterraneo fosse un intreccio di tappeti rossi per favorire migrazioni trionfali stile red carpet hollywoodiano, t’immagini?

Ora, è chiaro i mostri esistano di ogni colore, nazionalità e pianeta – chi ha buonsenso lo sa, ci arriva. Ma la massa non ha buonsenso e ai governi serve metterla coloniale, sul neg(r)o che nuoce al bianco, padrone del latinoamericano, perché è così che stanno raccontando la vicenda ed è aberrante (e soprendente la combinazione involontariamente perfetta a vantaggio dei razzisti). E mi dispiace anche constatare come questo clima noi-contro-loro mi sia entrato sottopelle, senza me ne accorgessi – a me come tutti- al punto da creare tifoserie del criminale e “sperare” che si trattasse di X piuttosto che di Y.

Se fossero stati italiani, avremmo visto qualche riflessione sulla violenza sessuale, sui problemi di educare i giovani al riguardo, magari ridondante, con Vespa che in prima serata chiede all’opinionista cosa è andato storto in Italia, sy sono persy y valory? “Purtroppo” tra miliardi di virgolette, non si parlerà di niente, discorso chiuso, avete visto che facciamo bene a massacrare gli immigrati, visto quello che vengono a combinare?

Spero di essermi spiegata, perché sono sconvolta e mortificata da una narrativa che ci mette in pericolo tutti.

Annunci

Comments

  1. Oggi su canale 5 è diventata “una prostituta peruviana trans”. Notare l’ordine dei termini usati…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: