Annunci

Trans Ftm: “vorrei adottare un bambino”. Risposta: “fatti ingravidare”!

Lui scrive:

“Ciao Eretica e altri, eventuali, admin della pagina. Vi scrivo perché non so dove altro andare a rifugiarmi, perché ho bisogno di sfogare, di ricevere consigli, di parlare. Perché più ci penso, più mi sento triste, solo, dilaniato.

Inizio col fare due premesse: sono un ragazzo FtM di 21 anni, bisessuale. Credo, bisessuale. Non mi piacciono molto le etichette, ma possono essere esplicative per capire la questione; e Possono essere una difesa contro la sordità dei miei genitori che continuano a ignorare il tutto, reputandolo una ” fantasia infantile” sostenendo che io abbia problemi di crescita, ossia che sia ancora un bambino nel corpo di un 21enne. In ogni caso, vado al sodo: vorrei, un giorno, con la mia ragazza, adottare dei bambini. Qui non è possibile, forse un giorno lo sarà, ma sono disposto a viaggiare per una cosa così importante. Mi dicono che gli omosessuali non dovrebbero adottare, cose del genere. A me piacerebbe. Forse sono ancora giovane per saperlo, ma in linea di massima vorrei avere una famiglia.

In ogni caso, parlandone coi miei, anche in modo vago, ho ricevuto smorfie di disapprovazione e disappunto. ” adottare è inutile. I figli non ti vogliono bene, non sono mica dei cani. Loro cercano i loro veri genitori, impressi nella loro carne. Ti sfrutteranno e poi ti abbandoneranno solo. Fai uno sforzo, fatti ingravidare! Almeno avrai un vero figlio.”

Queste parole mi hanno ferito come una lama, tirando fuori lacrime amare per ore; non penso di riuscire a reggere una gravidanza. Ovviamente parlo per me, ma in nove mesi così, la distonia mi consumerebbe fino all’osso, perché già così è devastante. Spesso faccio incubi legati alla gravidanza; incubi, non sogni. Ovviamente non voglio assolutamente additare e generalizzare!! Parlo solo di ciò che sento io, di come mi sveglio urlando sentendo rimarcare la pesantezza di un corpo che non sento mio.

Ho scritto su Facebook un post; non ho amici con cui parlarne, sono piuttosto solitario. L’ho scritto per chiedere conforto, avere una parola gentile… ho ottenuto solo commenti sdegnati che davano ragione ai miei. Tutte le mie certezze sono crollate. Non solo vivrò per sempre in un corpo non mio, combattendo con persone che non mi accettano, rischiando di perdere le poche che ho; non potrò mai avere una famiglia. È davvero così? È davvero scritto nella carne? Devo solo rassegnarmi, l’adozione è inutile? È ” così che va la natura” ? Forse è la disperazione che mi fa vaneggiare, dire frasi che non penso.. cerco solo qualche parola gentile che mi aiuti a farmi forza. Scusate per il messaggio un po’ petulante..”

Annunci

Comments

  1. Ho due coppie etero, in famiglia, che hanno adottato figli.
    Una coppia ha adottato, dopo anni, una bambina che era stata data loro in affido. L’altra ne ha adottati tre, fratelli, già grandi da un orfanotrofio estero.

    E niente, sono famiglie che si vogliono bene davvero, al di là della mera genetica. E, per quanto mi riguarda, sono miei cugini come tutti gli altri. E siamo in 17, solo fra cugini.

    Questo per dire che la famiglia e il volersi bene, il rispettarsi e tutto il resto, non centra un casso con la genetica.

    Vuoi adottare un bambino, due, tre… Con la persona con cui deciderai di passare la tua vita? Se tu darai loro l’affetto che cercano, ne riceverai altrettanto in cambio.

    Chiuso argomento, e manda a quel paese chi ti dice il contrario.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: