Annunci

Mi trucco e mi vesto come voglio: non per questo sono una “nuova donna”

Lui scrive:

“Ciao Eretica, seguo spesso la pagina e volevo condividere un piccolo sfogo circa i miei pensieri e il mio vissuto. Ho sentito spesso ( anzi, spessisimo ) la frase “gli uomini sono le nuove donne“, e spesso questo splendido slogan l’ho paradossalmente sentito pronunciare da ragazze che generalmente si sentono femministe.

Non ne capisco il senso,in quanto questa frase implica un maschilismo sotterraneo, un pregiudizio riguardo ai comportamenti canonici che si possono o non si possono avere in relazione al sesso di appartenenza, un doppio standard per il quale un uomo che utilizza comportamenti (considerati socialmente ) femminili risulta sbagliato, ridicolo. è secondo me un pensiero estremamente pericoloso in quanto è nascosto, è attivo in background in moltissime persone ben pensanti. Spesso ho avuto paura di andare in giro di notte truccato perché so che agli occhi di molti posso sembrare deviato, perverso, nonché potenziale vittima. Spesso mi sono guardato allo specchio e ho dovuto ricacciare indietro il pensiero che in realtà non fossi veramente ciò che sembro agli altri, una sorta di frak ripugnante,  ridicolo quanto grottesco.

Ho provato a mettermi dei stivaletti con il tacco alto che poco prima di uscire mi sembrava mi stessero benissimo, tanto che ero fiero di me per il coraggio di ciò che stavo per fare, ma arrivato a destinazione, mezzo chilometro da casa, mi sono accorto che stavo tremando e che quando camminavo non facevo altro che ripetermi in testa quanto facessi schifo e quanto fossi ”sbagliato”. Scelte mie, conseguenze mie. Colpa mia che voglio forzare il giusto corso delle cose, che voglio sembrare un fenomeno da baraccone.

Ma posso scegliere di non farlo e potrei sentirmi relativamente al sicuro, anche se limitato nelle mie scelte. è un discorso simile a quello che fanno le ragazze quando si mettono la minigonna per uscire, che poi una volta in strada, sotto gli sguardi giudicanti dei passanti si maledicono per tanta audacia. Il punto del discorso è che le due cose sono collegate, non si può scinderle, perché i problemi sono analoghi. La lotta è la stessa. Perchè il problema a monte sta nel fatto che consideriamo uomo e donna diverse entità che coesistono anziché semplicemente persone.

Siamo così abituati a scindere in due parti la società che diventa automatico e scontato attuare un doppio standard. In base al sesso della persona che abbiamo davanti decidiamo inconsciamente come comportarci, e come lei di rimando dovrebbe comportarsi. è frustrante, soprattutto avvertendo questo pensiero da parte di persone che generalmente considero aperte, le poche persone con le quali potrei e vorrei sentirmi accettato.
Grazie al cielo ho una ragazza che mi ama interamente per ciò che sono, e non per quello che dovrei essere. Mi piace pensare che nel nostro piccolo, stiamo facendo la rivoluzione. Anonimo.”

 

Leggi anche:

“Gli uomini sono le nuove donne”? Pagina facebook omofoba e sessista!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: