Annunci

#nonunadimeno #scioperoglobale: grazie per aver lottato anche per me!

tanti giri per raccontare la violenza di genere e tante riunioni partecipate in attesa dell’evento dell’otto marzo e a pochi giorni dalla meta finisco in ospedale. nulla di nuovo. il corpo decide quando devo smettere e quando ricominciare. ho taciuto, per troppo dolore, per non essere riuscita ad esserci oggi e per non essere riuscita a “evadere” come avevo già fatto per altre occasioni.

ma dopo essere stata imbronciata per troppo tempo – oggi – mi sono tirata su in quel letto accanto ad altre donne che non avrebbero potuto scendere in piazza, e ho indossato la spilla “non una di meno”. due spille in realtà: una regalata a roma e una regalata dalla mia amica stefania a firenze, durante la serata con il colpol a novoli.

poi ho scritto su un foglio “abbasso gli obiettori”, l’ho attaccato come cornice al letto e in stanza, quattro in tutto, abbiamo parlato di noi, delle nostre lotte, di quello che avremmo voluto fare e delle tante esperienze dalle quali avremmo voluto scioperare. poi mi hanno portato in prestito un computer (il mio si è un tantino rotto) e ho avuto il coraggio di guardare la piazza dove avrei voluto stare, accarezzando le foto delle persone con le quali avrei voluto essere e dicendo a me stessa che nulla avrebbe ripagato la fatica delle compagne e dei compagni per aver organizzato tutto quanto e che la lotta non sarebbe finita e non è certo finita oggi.

non so se questo post lo scrivo per chi c’era o per me stessa ma è un modo per esserci, comunque, se pur da una posizione comoda, coccolata da chi si prende cura di me.

volevo abbracciare tutte le persone che conosco, quelle che oggi erano in piazza, le persone che ho incontrato nel corso degli incontri ai quali ho partecipato, gli alunni e le alunne dei licei e gli studenti e le studentesse universitarie, le compagne e i compagni che hanno mille cose da raccontare, instancabili per la passione e l’energia posta prima di ogni cosa. ci sarà un altro momento e spero di poter contribuire di più e meglio. per ora, incontrando il vostro momento di rientro a casa, dopo una lunga giornata ad animare le piazze, vi ringrazio per aver lottato un po’ anche per me. un bacio a tutt*.

ps: prendo in prestito un po’ di foto dalla pagina di nonunadimenoFirenze (ce ne sono molte altre) ringraziando le amiche, beatrice, elisa e molte altre persone che le hanno scattate.

 










 

Annunci

Comments

  1. Cara Eretica, da anni seguivo quello che scrivevi con ammirazione e amore da qualunque coordinata geografica mi trovassi. Sei stata il mio punto fermo del femminismo “virtuale” italiano in questi anni….poi, tornata a Firenze, immersa nelle riunioni di Non Una Di Meno, come tant* altr*, ho avuto modo di conoscerti di persona, in tutta la tua gentilezza, forza e ironia ma senza mai perdere la capacità di ammutolire il pubblico, come l’altra sera alla serata organizzata da ColPol.
    Che donna! Mai avrei pensato che potessi trovarti nella mia piccola Firenze…:)
    Per quanto può valere, ieri eri lì al nostro fianco in ogni momento, durante la processione della Sacrissima Vulva, battagliera fra i fumogeni rosa, in prima linea tenendo lo striscione di Non Una Di Meno mentre sventolavamo mutande davanti alla curia. Grazie di cuore.

Trackbacks

  1. […] Sorgente: #nonunadimeno #scioperoglobale: grazie per aver lottato anche per me! | Al di là del Buco […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: