Annunci

L’attacco omofobo e fascista all’Unar

Ilaria scrive:

Cara Eretica, probabilmente sarà già giunta voce dello scandalo montato ad arte dalle Iene, in cui si accusa l’unico organo istituzionale adibito alla lotta contro le discriminazioni (l’Unar) di finanziare lo sfruttamento della prostituzione con i soldi pubblici.

Senza entrare nel merito delle accuse, che si trovano confutate in parecchi dei comunicati ufficiali che sono stati rilasciati, una cosa grave da far notare è stata la macchina del fango che si è messa in moto, contro tutte le persone lgbt. E chiamarlo fango è un eufemismo, visto che ora più che mai è lecito accostare l’omosessualità alla perversione, alla prostituzione (finanche minorile), tutto grazie ad un servizio diffamatorio e omofobo che si limita ad incastrare dei tasselli ad arte.

Perché l’intero servizio è stato confezionato puntando sui dettagli pruriginosi, quelli che maggiormente potevano sconvolgere gli spettatori, bollando come immorale qualunque pratica sessuale non sia espressamente correlata alla riproduzione (se poi si è gay, è un’aggravante). Più che fare informazione su un presunto scandalo, si è cavalcato quello stereotipo che pone ad uguaglianza omosessualità con immoralità, dissolutezza, in spregio a tutto quello che la comunità lgbt ha già passato.

Ora c’è quasi da aver paura ad essere lgbt, con le prime conseguenze che non sono tardate ad arrivare: le dimissioni di Spano, ormai ex-direttore dell’Unar, il blocco dei fondi per il bando contestato (a Bologna questo ha cancellato la costruzione della prima casa di accoglienza per rifugiati lgbt; il bando è stato annullato e dovrà essere aperto nuovamente, con una tempistica che è difficile prevedere).

Ora quello che potremmo fare in quanto persone femministe, alleate lgbt, anti-razziste, sarebbe sostenere tutt* insieme le difese dell’Unar. Si trova sotto un grave attacco e con esso la comunità lgbt, i diritti umani; sarebbe un brutto colpo perdere uno strumento fondamentale nel contrasto alle discriminazioni, siano esse razziste, da orientamento sessuale, da identità di genere.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: