Annunci

Un quotidiano russo esorta le donne ad essere fiere delle loro ferite

vladimir-putin

L’articolo in lingua inglese dall’Indipendent Uk QUI – traduzione di Giulia Natali

>>>^^^<<<

QUOTIDIANO RUSSO ESORTA LE DONNE AD ESSERE “FIERE DELLE LORO FERITE”, MENTRE LO STATO DEPENALIZZA PARZIALMENTE LA VIOLENZA DOMESTICA

Una nuova legge vedrà i criminali subire pene meno aspre 

Uno dei quotidiani russi più popolari ha esortato le donne ad essere “fiere delle loro ferite”, mentre il Paese depenalizza parzialmente la violenza domestica: l’articolo è stato pubblicato da Komsomolskaya Pravda (Verità del Komsomol – il Komsomol è l’organizzazione giovanile del Partito Comunista dell’Unione Sovietica, ndt) proprio mentre il presidente russo Putin sta firmando una legge che vedrà questi criminali subire pene meno aspre.

Yaroslav Korobatov, un editorialista del quotidiano, afferma: “per anni, le donne che venivano picchiate dai mariti traevano sollievo dall’alquanto ipocrita proverbio: se ti picchia, significa che ti ama!”

“Tuttavia, un nuovo studio scientifico sta dando alle donne con mariti irascibili nuovi motivi per essere fiere delle loro ferite, dal momento che le donne che vengono picchiate, come confermano i biologi, hanno un notevole vantaggio: hanno più probabilità di dare alla luce maschietti!”

Lo studio scientifico si riferisce all’attività di ricerca di Satoshi Kanazawa, un controverso psicologo evoluzionista.

Nel 2005, Kanazawa pubblicò un articolo intitolato “Gli uomini violenti fanno più figli” e, 3 anni dopo, ne pubblicò un altro intitolato: “Perché alcune donne maltrattate rimangono?”, nel quale asseriva che le donne “potrebbero essere state selezionate per tollerare un certo livello di violenza non letale da parte dei loro partner”.

Egli affermò inoltre che i Paesi africani soffrono di povertà a causa dei “bassi quozienti intellettivi” e che le donne africane sono “oggettivamente meno attraenti”.

La decisione di depenalizzare parzialmente la violenza domestica in Russia ha diffuso rabbia in tutto il mondo.

La mossa del presidente, che consiste nell’avere ridotto lo stupro da parte di un parente da un’azione criminale ad un reato civile, ha suscitato la paura che possa trasmettere l’idea che gli abusi non sono un vero e proprio crimine.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: