#26N #NonUnaDiMeno – sono una sex worker e parteciperò alla manifestazione

15036428_1348075391883780_3609604409636058799_n

 

Cara Eretica,

accolgo il tuo invito e racconto il motivo per cui parteciperò alla manifestazione #NonUnaDiMeno del #26N (QUI blog e info). Non solo perché condivido quello che le organizzatrici stanno facendo e propongono ma anche per una ragione in più. Sono una sex worker e non ho però avuto il coraggio di dirlo in pubblico. Mi farebbe piacere che ci fosse un gruppo con gli ombrelli rossi, per potermi confondere tra loro, ma se nessuno li porterà (io ne porterò uno) mi troverete comunque nello spezzone più colorato e rumoroso.

Partecipo perché mi sembra incredibile che oggi, nel 2016, io debba vergognarmi di dire ad altre femministe di essere una sex worker temendo che le abolizioniste mi menino e mi caccino fuori. Mi sembra incredibile che esistano donne che si proclamano femministe e poi impediscano a me di parlare di violenza sulle donne. Sono una donna e ho subito violenza, non dai clienti, come vorrebbero far pensare, ma da un ex fidanzato figlio di buona famiglia. Uno di quelli che sui media direbbero che “sembrava tanto un bravo ragazzo”.

Mi pare incredibile che quando si parla di violenza sulle sex workers nessuno pensi di consultare quelle come me che lavorano nel settore e lo fanno per scelta. Perché sia chiaro che se esistono le vittime di tratta dall’altro lato esistono anche le sex workers che vendono per scelta servizi sessuali. Io sarò alla manifestazione e porterò il cartello  “Sex Work is Work”, perché il mio è un lavoro come un altro e io pretendo riconoscimento e voglio che nessuna si permetta di parlare in mio nome. Sarò lì a fare quello che fanno tutte: mostrare la forza di essere se stesse sapendo che insieme siamo più forti. E sfilerò con altre persone di ogni genere, che io le conosca o meno.

Parteciperò alla manifestazione perché è un corteo che include tutt* e accetta anche quelle come me, non come vittime ma come soggetti che lottano per i propri diritti. Parteciperò perché mi hanno strappato la voglia di esistere ogni volta che qualcun@, mia madre, mio nonno, mia zia, mio fratello, il mio ex fidanzato, diceva di essere migliore di me, di poter decidere al posto mio e facendomi violenza per impedirmi di vivere. Parteciperò perché mi sento uguale, voglio eguali diritti, voglio lo stesso spazio politico di espressione, voglio la stessa attenzione che è dedicata ad altr*.

Ci sarò perché ho abortito, tempo fa, e ho dovuto oltrepassare un muro di obiettori e moraliste che mi hanno impedito di farlo serenamente. Ero appena diciannovenne e nessuno mi dava una mano. A nessuna dovrebbe mancare l’appoggio e l’assistenza che sono mancate a me. Ci sarò perché ero una puttana ancora prima di fare la puttana. Perché hanno contato i miei pompini, le volte che ho scopato, con chi l’ho fatto, poi mi hanno chiamata lesbica perché ho detto no e frigida perché non ho ceduto alle avance di un datore di lavoro. Ci sarò perché tutte dovrebbero essere libere di poter lavorare senza un datore di lavoro molesto e dovrebbero poter vivere una vita sessuale libere da ogni pregiudizio e da ogni moralismo.

Parteciperò alla manifestazione perché so di non essere sola e che tutto il rumore che sento o leggo non mi farà desistere dall’intenzione di trovare altre mie simili, altre persone che hanno voglia di raccontare la propria vita con un sorriso, un passo di danza, un urlo felice e uno slogan che le rappresenti. Quel giorno canterò, abbraccerò chi mi starà accanto, guarderò sfilare tante persone  e penserò che finalmente, una volta tanto, anche i miei pensieri avranno libera cittadinanza su questa terra, in questo Paese, tra le compagne e i compagni antisessist*.

Al 26 novembre

con amore

Lucrezia

 

Leggi anche:

Quello che vuoi sapere sulla manifestazione e sui tavoli tematici del 27 novembre sul blog https://nonunadimeno.wordpress.com

 

e poi, se vuoi:

 

Comments

  1. Ho voluto leggere questo contributo perché non capivo il motivo dell’aggiunta delle istanze “Sex workers” alla manifestazione del 26. Ora ho capito e sono d’accordo. Un abbraccio a Lucrezia

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: