#FertilityDay: ma di che prestigio (nella maternità) parla Lorenzin?

Volessero istituire anche il #DioPatriaFamigliaDay con premiazione della mejo beddamatre santissima della Patria?

Volessero istituire anche il #DioPatriaFamigliaDay con premiazione della mejo beddamatre santissima della Patria?

 

Di questa campagna abbiamo analizzato storia, memoria, origini, immagini e ora tocca analizzare le parole che trovate sul sito del ministero.

Chiara ci ricorda che:

“mi ha colpito il documento del Ministero (e faccio) questa considerazione sul retoricissimo “punto 5”, trovando grave la scelta ministeriale delle parole. La scelta delle parole in un progetto ministeriale non può essere casuale. Non hanno scritto “gioia della maternità”, “bellezza della maternità”, “valore della maternità”, ma “Prestigio” (con la P maiuscola). Cito Treccani: “Prestigio = autorevolezza, ascendente che, in virtù di particolari meriti e doti, si esercita o si può esercitare su altri; credito, alta reputazione”. Cioè, essere madre per salire di un gradino nella  considerazione sociale? Per sentirsi superiore agli altri? Bel modo di concepire la maternità. Aggiungiamoci poi che si parla espressamente di maternità e non di paternità, e il quadro è completo.”

Per le persone ancora scettiche, che fin dalla nostra prima critica ci hanno riempite di insulti dandoci delle visionarie, eccovi una schermata tratta dal sito.

dubbi

Nella stessa pagina trovate anche il pdf che spiega tutto il Piano, per chi ha voglia e tempo di leggerselo tutto, il quale conferma pienamente quanto letto in chiave critica.

Ci sono altre parole che vanno analizzate. In particolare mi riferisco alla sensibilizzazione sui “tempi”. “Tempo di essere madri” mi ricorda vagamente una proposta dell’estrema destra. Il piano poi parrebbe redatto da persone che hanno una cultura medica dell’800. E’ falso che la fertilità tramonta dopo i 35 anni. L’unica cosa che tramonta è la speranza di una stabilità lavorativa inseguita faticosamente per non approdare a niente. Nuove ricerche collocano la “data di scadenza” un po’ più in là, sempre che si voglia parlare delle donne in menopausa come di confezioni di yogurt avariato.

Il resto l’abbiamo in qualche modo già detto e invitiamo tutt* voi a dare una lettura al Piano, che prevede una spesa che evidentemente deriva dalle nostre tasche, campagna di comunicazione del Fertility Day inclusa, e ad aiutarci a produrre un’analisi delle parole.

—>>>Aggiungo una riflessione di Marco che scrive:

“Imbarazzato dalla scelta del Ministero della salute, una manifestazione disgustosamente simile ad altre provocazioni di stampo catto-bigotto e neo-fascista (mi sentite?), verrà attuata il 22 settembre, il #FertilityDay.
Il colpevolizzare specialmente donne per la scelta o impossibilità di generare prole e il ridicolizzare uomini (l’immagine della buccia di banana) per la loro sterilità, oltre ad essere un’attitudine, oserei dire medievale, riduce l’essere umano femminile ad una madre-potenziale, che è donna solo in quanto incubatrice, non in quanto persona a 360 gradi, nella sua totalità.
Attitudine che, oltre ad essere discriminatoria per chi sceglie una vita diversa dalla famigerata ‘famiglia tradizionale’, è tremendamente pericolosa e nociva al rispetto per le donne e le persone più in generale.
Siamo nel 2016 e tuttora la libertà individuale è calpestata da preconcetti e stereotipi che, rispetto al resto dell’Occidente, altro non sono che segno di arretratezza culturale che, ahimè, pagheremo a nostre spese.
Che senso ha difendere le donne da soprusi e violenze quando il fare bambini è visto come un dovere che decidiamo di assumerci alla nascita, quasi sotto contratto? Siamo 7 miliardi e, purtroppo, non rischiamo ancora l’estinzione

“Ma quale Stato? Ma quale Dio? Del mio corpo decido IO””

Leggi anche:

 

Comments

  1. Che poi nel documento si parla sempre di “Maternità” – eppure mi risulta che i figli si facciano in due.

Trackbacks

  1. […] #FertilityDay: ma di che prestigio (nella maternità) parla Lorenzin? […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: