La tattica del salvataggio: prendere coscienza della presa di coscienza

Dal Blog di Laura Agustìn, The Naked Anthropologist, tradotto da Gabriele, per definire quel che lei chiama Industria del Salvataggio che coinvolge interessi che speculano sulla lotta alla tratta e sul non riconoscimento del sex working per scelta:

>>>^^^<<<

CCO.Knabe-Sex-Trafficking-Board.5.31.12-1di Laura Agustìn

Che bello, un altro po’ di annunci bislacchi su Google Alert in occasione del Mese della Consapevolezza sulla Tratta negli USA. Ho scoperto queste campagne di ‘presa di coscienza’ grazie al mio interesse per i programmi di sostegno sociale. Fin dall’inizio, ho cercato di studiare i presupposti concettuali su cui questi programmi si fondavano.

Appena si dice che certi problemi sociali siano celato i sociologi vanno in visibilio e sventolano il concetto di ‘popolazione nascosta’ (il che è comprensibile: se le popolazioni sono nascoste loro possono vantarsi di averle individuate e rivelate). Con questo non nego che esistano gruppi marginalizzati: li vediamo ogni giorno e magari ne facciamo anche parte. Tuttavia, l’idea di non poter vedere un male sociale – l’idea del male invisibile come di un arto fantasma – fa il gioco di chi vuole autoproclamarsi esperto e istruirci sulla natura di questo disagio. Nascosto è diventato forse il termine preferito nel dibattito sulla prostituzione irregolare o minorile.

busCome si vede nella foto sotto, il concetto di ‘nascosto’ viene veicolata anche grazie a dei messaggi su mezzi di trasporto pubblici ed entra così a far parte dell’immaginario di molte persone: questa sembra essere la loro idea di ‘presa di coscienza’. Ma ‘coscienza’ – attenzione – non va confuso con ‘consapevolezza’ (poco importa che sia ‘consapevolezza’ in senso femminista o in senso tantrico). Queste campagne si fondano su una strategia precisa, attuata con tecniche assai concrete, ad opera di attivisti e adepti delle politiche sociali; strategia il cui luogo di attuazione sono i social media e le fonti di informazione mediocri. Per averne un’idea, date un’occhiata alla Convenzione sui Diritti delle Persone Disabili (articolo 8).

billboardarlington‘Coscienza’ è per definizione superficiale. Diventa ‘consapevolezza’ profonda solo quando si sposa con una ricerca curiosa e attiva: quando ci si pone domande, si legge molto, si pratica il pensiero critico, si parla con chi ha più esperienza, si riflette a lungo sulle aspetti teorici rimasti in ombra. Ma se il fine ultimo di una campagna è la ‘presa di coscienza’, un gran numero di individui che erano privi di interesse per l’argomento fino all’altro ieri si troveranno ad accettare qualsiasi messaggio venga proposto loro come ‘verità’. Quando i propagandisti mancano di principi, il pubblico manca di informazione. E la cattiva informazione – o la disinformazione fabbricata intenzionalmente – si dà in genere nella forma della semplificazione eccessiva, delle categorie stagne che riducono la complessità umana a un manicheismo in bianco e nero.

Mi capita spesso che le persone liquidino i miei argomenti con un compiaciuto “Be’, abbiamo opinioni diverse”. Al che rispondo: la mia conoscenza si basa su analisi accurate e ricerche pluriennali, non è frutto di qualche post piazzato qua e là su Facebook o di una petizioni su Change.org. Non mi va di fare riferimento ad articoli parziali e mal documentati.

Dobbiamo innanzitutto riconoscere che non ci muoviamo su un terreno facile: questo campo di studi è costellato di sottigliezze e contraddizioni palesi. All’inizio del mio lavoro, sono partita dalle mie stesse domande, perché vent’anni fa ero io a non capire e a sapere di non capire. Col tempo sono arrivata a occuparmi di chi pretende di salvare le donne e le considera vittime, benché molte di loro non si riconoscono tali (sia chiaro: ciò non significa che il mondo è tutto rosa e fiori).

satmHo creato l’espressione ‘industria del salvataggio’ dopo anni di studi dedicati ai redentori immuni all’autocritica, quelli che credono di sapere meglio del resto del mondo in che modo si debba vivere. Il mio libro Sex at the Margins si misura con l’idea di ‘tratta’, un termine diventato parola-chiave in questi argomenti di dibattito. La mia tesi è che la creazione di questa parola è stata un passaggio fondamentale per la costituzione di un’industria del salvataggio in grado di portare avanti campagne per la ‘presa di coscienza’. Per piazzare slogan accattivanti sugli autobus serve che ci sia una terminologia accattivante (per gli amici foucaultiani: sto parlando di un meccanismo di gouvernementalité)

Le campagne anti-tratta e anti-prostituzione hanno prodotto una generazione di individui convinti che questi fatti esistano da sempre e che da che mondo è mondo forniscano un metro di giudizio per distinguere i Buoni dai Cattivi, per determinare le Vittime e i Modi per risolvere i problemi. Ovviamente, quasi nessuno è interessato ai dettagli e alle sfumature di questa narrazione generalissima. Ma l’erba della semplificazione attecchisce su entrambi i campi di battaglia: chi si oppone a queste campagne cerca di rivolgersi al pubblico disinformato (e disinteressato) facendo leva sulla libertà di scelta. E di nuovo si elude la complessità.

Google “Human Trafficking” 6 January 2015

Official Reports Progress in Awareness of Human Trafficking
Department of Defense WASHINGTON, Jan. 5, 2015 – Defense Department awareness of slavery and human trafficking issues is paying off significantly because of …

Human trafficking awareness events planned in Fargo
INFORUM FARGO – An event scheduled here Sunday in honor of National Human Trafficking Awareness Day will feature a panel discussion with local experts …

Ongoing human trafficking cases
Daily Republic Mitchell SD
Trina Nguyen and Loc Tran face federal human trafficking charges and other charges after allegedly operating a brothel in Minot, N.D., and then, after …

SC prosecutor discussing fight against human trafficking
The State Columbia SC The State Wilson’s office says he plans to talk about the need for new legislative tools for fighting human trafficking. Benton plans to talk about how some of those …

Human trafficking: How one Minnesota girl was lured into ‘the game’
Duluth News Tribune Duluth MN It was the early 1980s, and the evolving Block E of downtown Minneapolis had life, with hustlers and prostitutes interspersed with the suit-and-tie …

Human trafficking event held Saturday
Fond du Lac Reporter Fond du Lac WI A presentation about human trafficking will be held at 10 a.m. Saturday, Jan. 10 at Fond du Lac Public Library’s Eugene G. McLane Meeting Room.

Human trafficking hidden but present in Upstate
Spartanburg Herald Journal Spartanburg SC January is human trafficking awareness month, and statewide and local events are scheduled to bring attention to the issue that exploits about 21 …

Life after human trafficking
Houston Chronicle Houston TX Life after human trafficking … Today she’s a 33-year-old college junior with a 4.0 GPA — living proof that the victims of human trafficking can recover.

Fresno meeting set to discuss human trafficking, domestic violence
Fresno Bee Fresno CA Centro La Familia Advocacy Services will host “A Community Convening: Conversations Not Heard” to raise public awareness of human trafficking …

mccainThen, of course, there are ads aimed at victims themselves, which are more properly understood as outreach. The latest generation of these show clearly that objects of help may not know they are victims.

In the midst of writing this post I listened to Marvin Gaye’s early rendition of I heard it through the grapevine. Grapevines pre-date awareness-raising.

Leggi anche (di Laura Agustìn):

Leggi anche (traduzioni e materiale pubblicati su questo blog sul sex working):

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: