“Troppo bella” per Abbatto i Muri?

Lei scrive:

“Ciao Eretica,
È da diverso tempo che seguo la tua pagine, ed era da qualche giorno che valutavo se partecipare o meno alla campagna “dei peli” o “degli short”.
Per pigrizia ho sempre rimandato; dopotutto il mondo poteva fare a meno della mia testimonianza.

Tuttavia, poco fa mi sono imbattuta in due post: quello della 29enne, ritenuta “troppo bella per esser degna di Abbatto i muri”, e quella della ragazza che “ha rinunciato ai suoi short”.
Ho letto i commenti al primo ed è per questo che ho deciso di scriverti.
Voglio parlarti di quella che alcun* possono definire “ex bella” e che, sino a qualcha anno fa, riceveva complimenti a destra e a manca.

Voglio parlarti di me, che a 25 anni ho fatto anche la modella (roba di poco conto, sia chiaro), per racimolare qualche soldo per pagarsi l’affitto.
Quella persona, sino a 3 anni fa, era quella che alcun* definiscono una meravigliosa taglia 38.
Quella taglia 38, per essere tale, saltava i pasti; quella taglia 38, quando decideva che quel giorno aveva mangiato troppo, si ficcava due dita in gola e risolveva il problema.
Quella taglia 38, si fissava allo specchio e continuava a vedere “l’orribile taglia 46” che aveva avuto anni addietro, in uno di quelli che tutt’ora definisce i suoi “periodi yo-yo”. Quella taglia 38 era fiera del numero che leggeva nella sua bilancia, ma continuava a volerlo veder diminuire, quel numero, perché non era mai abbastanza.

Nel mentre, quella taglia 38 non riusciva a gestire più se stessa, la sua vita, e per allontanare i pensieri, le preoccupazioni, ha riscoperto quanto il torpore che le dava il sangue che usciva dai tagli che si faceva lungo le sue gambe, potesse darle la quiete che cercava.
Già, perché quella sensazione l’aveva conosciuta da adolescente, durante i suoi primi incontri con l’anoressia prima e la bulimia poi, passando per il suo “male di vivere”, minimizzato da dei genitori assenti.

Scrivo questo non perché voglia la medaglia della sopravvissuta, nè perché ricerchi applausi o consensi. Non vi offendete, ma ho sputato sangue per accettarli tutti i miei complessi/sensi di colpa/paranoie/etc e ne sputo tutt’ora per superarli.
Scrivo solo perché sono rimasta a bocca aperta quando ho letto certi commenti. Sono rimasta delusa (e, perdonami, anche schifata) dal vedere la facilità con cui certe persone hanno iniziato a sputare odio e sentenze dall’alto del loro piedistallo, trincerandosi dietro un “ho solo dato la mia opinione”, oppure insinuando che la 29enne fosse in cerca di approvazione.

Vi siete comportat* esattamente come chi, dietro quei muri che dite di voler abbattere, si trincea. Vi siete autoproclamat* unic* detentori/trici della verità assoluta, senza mettervi nemmeno un secondo il problema di come si sarebbe sentita che stava ricevendo le vostre “attesissime critiche”!

Per voi, forse, è più facile empatizzare con chi potete visivamente catalogare tra “persone degne di supporto” perché non rientrano nei canoni estetici che voi dite di voler rifiutare.
Avete fatto la stessa, identica cosa! Avete discriminato chi non appartiene ad una categoria.
Se io oggi postassi le mie foto attuali, con le mie belle gambe in sovrappeso, pelose e talmente piene di cicatrici da sembrare coperte da una ragnatela, sarei meritevole del vostro supporto. Ma se l’avessi fatto 3 anni fa, quando pesavo 45 chili, ero liscia, abbronzata e le cicatrici non ancora così ben definite, come mi avreste trattata?
Eppure sono la stessa, identica persona.
Traetene voi le conclusioni.”

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: