Il razzismo non esiste? Davvero?

No. Ma cosa dite mai. In Italia non ci sono persone razziste che parlano di persone di altre etnie con odio. La fonte di queste screenshot è questa. L’autrice del commento si descrive come militante di un gruppo di estrema destra e tra le sue foto spiccano quelle di una svastica e di mani alzate a fare il saluto romano. Chi commenta ha simpatie per altri gruppi di estrema destra.

Quello di cui parlano con tanta freddezza, divertendosi perfino, è della vita di altri esseri umani. E noi dovremmo restare in silenzio? Non se ne parla. Siate consapevoli del fatto che questi sono umori diffusi e queste idee appartengono a gente “italiana” che poi attribuisce odio e fanatismo ad altre persone di altre etnie e religioni. Che dire. Antirazzisti non si nasce ma si diventa. Potete diventarlo anche voi. Se solo voleste farlo.

Ps: in basso la comunicazione dell’associazione in cui opera (va) il volontario che si esprime in basso con un commento orribile. A seguire altre chicche dalla stessa fonte.

ancorarazzismo2

ancorarazzismo

ancorarazzismo3

ecco

E poi:

1

2

Leggi anche:

Comments

  1. Sono sconcertata. Non ci sono parole..

  2. Io invece non sono affatto sconcertato.
    Questi sono i risultati di decenni di sdoganamento culturale e politico del fascismo, perché guarda caso, il razzista, anche quello meglio camuffato sotto gli abiti liberali e borghesi (se non fin di “sinistra”, quella da salotto per capirci), presto o tardi, finisce sempre per esprimersi col vocabolario da squadrista pronto a linciare da dietro una tastiera o in netta superiorità numerica rispetto al “nemico”.
    Ricordiamoci queste cose alla prossima occasione in cui uscirà fuori anche un compagno pronto a sostenere che certe idee sono comunque “opinioni”.

  3. Conversazioni e commenti del genere mi fanno venire il cancro ai neuroni. Ci si può ragionare per ore con queste persone, l’unica ”vittoria” ottenibile è non vederli più replicare se si accorgono di essere gli unici ad essere razzisti.

  4. Viene il vomito a leggere certe cose. Tra i peggiori il tipo del soccorso volontario. E il guaio è che davvero con questo genere di personaggi provare a ragionare è impossibile per cui spesso resto basito chiedendomi cosa possiamo fare.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: