#Brexit: la sinistra non sa più dialogare con le masse

di Inchiostro

C’ho poco tempo e ho anche fretta, quindi sarò breve.

Si parla di dati e non li si legge. Tutti con sti cazzo di vecchi, i vecchi, i vecchi. Ok, i vecchi.
Il paragrafo successivo dell’articolo che ho letto io, e che secondo me non tutti hanno finito di leggere, dice che il grado di istruzione è stato l’ago che ha pesato sul voto.

Chi aveva studiato – chi aveva un’istruzione di livello più elevato – ha votato remain.
Chi non ha studiato – chi aveva un’istruzione di livello più basso – ha votato lèvati.

Ora, è il reddito un qualcosa di proporzionale all’istruzione? No? Sì?
E’ l’istruzione carattere distintivo tra classe abbiente e classe meno abbiente? No? Sì?

Io vorrei sapere qual è il dato più importante: se sia stato un referendum xenofobo, o se il voto della gente si sia diviso tra chi era istruito e chi no, chi aveva un dato reddito e chi no, chi aveva determinate conoscenze e chi no.

In una zona proletaria del Galles, per dire, il 62% ha votato lèvati. Sessantadue. Percento. Operai.

La Brexit è un fatto, è un accadimento. Bisogna analizzarne le sfaccettature per poterla interpretare.

Una possibile, una probabile, è che i metodi di comunicazione di chi pensa di possedere la cultura non sono inclusivi, ma esclusivi. Che cazzo può capirne uno che non ha fatto l’università – e per favore non iniziamo con io non ho studiato eccetera, che tutti abbiamo capito cosa si sta intendendo – quando gli si spiega con linguaggio tecnico il perché e il percome di qualcosa?

Sì, io dico che la sinistra è lontana, nel linguaggio e nella comunicazione, dal popolo di cui si dice rappresentante.
Ed è per questo che le destre prendono piede: la loro comunicazione è più efficace, è più diretta, è più inclusiva.

La superiorità morale presunta di una certa sinistra, che pensa che i contenuti siano esprimibili solo con parole specifiche, con lunghi discorsi e grandi perifrasi, è un suicidio. Lo è da sempre.
Se nessuno capisce quello che dici e quello che scrivi, hai voglia ad avere ragione.

Non ci credete? Andate al mercato, andate al centro commerciale. Provate a parlare con le persone usando i vocaboli che si usano qui, che si usano su Abbatto i Muri e poi ditemi se vi capiscono.
E badate che, nel caso non vi intendano, non è colpa loro, ma vostra.
E’ chi è in grado di analizzare i fatti che deve spiegare agli altri, a chi magari non riesce ad arrivarci – magari per mancanza di mezzi, che non tutti hanno disponibilità economica per fare l’università, e quant’è vero Iddio anche qui non cominciamo con io facevo il cameriere io rapinavo vecchiette alla stazione io lucidavo scarpe ai monchi – dicevo, è chi possiede una migliore capacità d’analisi che deve aiutare chi non ci riesce.

Come? Con la dialettica. Solo che il registro dev’essere adeguato alla situazione, alla persona, alla circostanza.

Io so una cosa: se andassi in un centro commerciale a leggere questo scritto, molti, magari non tutti capirebbero. Se lo leggessi per come l’ho pensato, quindi tirando in ballo parole come semantica, afferente, referente nessuno capirebbe una sega.

Cosa insegna Brexit?

Che la vita è una merda.
E poi che bisogna reimparare a dialogare con le masse, che altrimenti ti mandano affanculo.

  • Potete trovare i post di Inchiostro nella categoria L’InchiostratoQUI la sua biografia.

Comments

  1. L’ha ribloggato su Lpelo2000's Blog.

  2. Il mio pensiero l’ho espresso questa notte durante lo spoglio e sarei curioso di sapere il vostro punto di vista… http://www.fmtech.it/diario/siamo-europei/ grazie!

    • con il crollo del muro di berlino dell’89, c’eravamo convinti che un’esperienza secolare nata nel 1800 che generalmente indicavamo come progressisti o sinistra sia stata per sempre sepolta in soffitta, certo ha avuto le sue devianze nel comunismo – e quel muro c’è lo ricordava-.
      ma quel che siamo oggi è stata proprio una composizione continua fra progressisti e conservatori – che ha avuto il suo massimo in quel che indichiamo come social-democrazia -, ed ogni gruppo era differenziato da mille interpretazioni e da tante devianze.
      ed oggi? che abbiamo in mano che ci aiuta a sognare? manco l’identità religiosa perchè nel preambolo della Costituzione Europea non è stata inserita, ne un’identità laica razionale si è mai affermata (perchè diciamocelo chiaro affondava a piene mani nei teoremi di matrice religiosa – kant su tutti o lo stesso pastafarianesimo-).
      molti inglesi in questa anomia non hanno fatto altro che ancorarsi alla loro tradizione monarchica che in qualche modo ha resistito e…..guardare al loro portafogli.
      ci sta da stupirsi di questo? certamente no

  3. Non è solo questione di vocabolario, ma pure di contenuti. Hai voglia a dialogare con le masse quando le parole sono le medesime del padrone, il suicidio politico di tutta la sinistra occidentale, consumatosi negli ultimi 40 anni, sta tutto qui.
    Nel caso non fosse ancora chiaro, la voce dell’UE è quella del padrone e l’internazionalismo dello sfruttamento ha finalmente esaurito il suo appeal.
    C’è da augurarsi che a sinistra ne vengano tratte le debite conclusioni.

  4. Livello di istruzione? Comunicazione? A me sembra molto più probabile che siano le oggettive condizioni di vita a determinare la scelta delle persone (senza troppo bisogno di andargliele a spiegare).Forse a sinistra c’è davvero un problema di linguaggio ma la mancanza di una politica di sinistra mi sembra un problema molto più serio e concreto. Come può essere considerata di sinistra una politica che prevede (e realizza) un progressivo e sistematico impoverimento delle classi inferiori della popolazione? Come può la sinistra non puntare il dito su disparità costantemente crescenti tra classi sociali? E’ solo un esempio ma queste a me sembrano cose sostanziali.

  5. Parliamo di quel sondaggio fatto su 1650 persone che dovrebbero essere rappresentative dei 30’000’000 circa che hanno votato?

    E non direi che il problema della sinistra è che usa termini troppo forbiti, anzi, io direi che il problema è che usa gli strumenti delle destre populiste: semplificazioni, argomenti emotivi anziché razionali, l’accento su categorie totalmente estranee al marxismo come quelle morali. In una parola, la “(saverio)tommasizzazione” della stampa di sinistra.

Trackbacks

  1. […] Sorgente: #Brexit: la sinistra non sa più dialogare con le masse – Al di là del Buco […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: