Annunci

#Orlando: Omar Mateen ha ucciso perché fanatico, machista, omofobo

Omar2_640x345_acf_cropped-3

Provate a pubblicare su facebook la foto di due uomini che si baciano. C’è chi vi dirà che l’amore è amore (e se anche fosse solo sesso?). Poi c’è chi dirà che ha i classici amici gay, ma. E via via che i commenti crescono, con numerose persone che si galvanizzano a vicenda, qualcuno osa parlare di possessioni demoniache, c’è chi lasca lì un “che schifo!”, qualcuno dice che non apprezza le manifestazione sessuali pubbliche (ma se una coppia etero si bacia per strada sono certa che non se la prenderà affatto). Poi arriva lo squadrone dei difensori della norma etero e si succedono i “vergogna”, “siete immorali”, “dovrebbero bruciarvi”, “poi non vi lamentate se vi ammazzano”, “siete esibizionisti e ve la cercate”, “va bene se lo fanno in privato ma in pubblico mi fanno vomitare”. E se ne parli ancora e dici che si sente una strisciante, neppure tanto strisciante, omofobia, ti dicono che sono “opinioni”, che esiste una lobby gay che vuole frocizzare il mondo, la stessa lobby che vuole introdurre il malvagio gender – puro personaggio fantasy – nelle scuole e che attenta alla etero-sanità-mentale dei più piccoli. I bimbi sono le presunte vittime di un processo di colonizzazione che a volte si riferisce alla frociaggine e altre invece agli immigrati. In caso di gay e musulmani gli parte l’embolo della confusione e le pupille già dilatate e colme di quella stessa materia della quale era stracolma la tal santa obbediente alle voci che le parlavano nella testa cominciano a roteare e quasi pensi che si stia trasformando in qualcosa di nuovo, di diverso, di nazista.

La strategia è sempre la stessa. Violenza sulle donne? Colpa degli stranieri, dei musulmani e dei rom. Violenza sui gay? Si tratta di gente dell’Islam (quale gente tra i tanti milioni di persone del “mondo dell’Islam”?). Violenza sui musulmani? Sono dei pazzi, di sicuro. Breivik? Un pazzo. Quello che picchia e uccide la moglie? Un pazzo. Posseduto dal demonio. Quello che uccide e stupra le donne? Un altro pazzo. La narrazione tossica è sempre la stessa. E’ sempre colpa di qualcun altro, ed è comodo perché la gente omofoba, sessista, razzista e fascista non si mette mai in discussione. Negano la violenza perpetrata nei confronti di tanti esseri umani. Violenza fisica e verbale, che intimidisce, ricatta, minaccia tutte le persone che non si sottomettono alla norma etero/patriarcale. L’attentatore di Orlando era un violento, che frequentava il locale e le chat gay, era un misogino e machista, la moglie dice che era gay, era un cittadino statunitense e perfino Obama dice che per quanto si sia fatto il nome dell’Is di fatto non c’entra niente. Dietro l’azione di Mateen c’è machismo, fanatismo, omofobia, c’è la volontà di distruggere le vite di persone che lo “irritavano”. Lo irritavano al punto che, come riferisce il padre, si era incazzato parecchio vedendo due gay che si baciavano. Questa la prima versione della faccenda. Prima di sapere che gli piacevano le armi, che voleva fare il poliziotto, e così il ritratto di quest’uomo diventa quello di un assassino il cui movente è delirante. Il fatto che i gay lo irritassero è diventato movente per un ricatto generalizzato, frutto del terrore, al punto tale che qualcun@ ha scritto che sarebbe meglio che i gay non procedessero nei Pride, per il loro bene e la loro sicurezza, ovviamente.

Ed è lo stesso meccanismo che porta sessisti a dire che se una donna viene stuprata è perché andava in giro in minigonna. Le persone Lgbt devono nascondersi, smettere di rivendicare diritti, e in questo c’entra molto anche quella parte femminista che dice loro che non devono poter crescere dei figli in quanto “sterili per natura”, alimentando l’omofobia di gente fascista che in nome di Dio diffonde odio puro nei confronti di altri esseri umani la cui sessualità non è quella etero. I quotidiani continuano a parlare di pista islamica e io mi chiedo cosa mai può esserci nella testa di certi “giornalisti” che credo siano gli stessi che ogni volta che brucia qualcosa parlano di violenti anarchici. C’è sempre un capro espiatorio comodo che orienta le discussioni per nascondere un nemico più grande che troviamo vicino a noi. Quello che ha ucciso tante persone al Pulse è fanatismo, certo, ma è fanatismo omofobo, lo stesso fanatismo che porta al rifiuto della donazione di sangue, per i feriti di Orlando, da parte di persone gay. E’ fanatismo uguale a quello espresso in Italia da tanti membri della Chiesa cattolica, da tanti nazisti del terzo millennio, da razzisti che uniscono omofobia e islamofobia. Quello che succede è che viene celata la parte interessante della discussione, ovvero quella che si riferisce al machismo omofobo che trovi in ogni parte del mondo, a prescindere dalle etnie, culture, religioni. L’omofobia esiste negli Stati Uniti come in paesi del medio oriente. Esiste per via di persone omofobe e non di un intero sistema culturale.

Se non vale riferirsi all’odio ispirato al mondo cristiano per l’omofobia d’occidente allora non vale neppure parlare di ispirazione musulmana, obbligando tanta gente musulmana a chiedere continuamente scusa per prendere le distanze da assassini che non rispettano niente e nessuno. Esistono i fanatici dell’Is, e vengono combattuti anche dalla gente curda, a maggioranza musulmana, più di quanto non sia combattuta da gente d’occidente. Anzi. I curdi vengono massacrati dalla Turchia sostenuta dall’occidente. Esistono fanatici che buttano le bombe e fanatici cristiani che uccidono medici antiabortisti di fronte alle cliniche. Esistono nazisti che pugnalano gay o fascisti che stuprano le lesbiche per rieducarle. Questo accade in occidente e le aggressioni di stampo omofobo e fascista non smettono proprio mai. E’ la negazione del diritto all’esistenza per chi è diverso da te. E’ intolleranza, incapacità di ascolto e rispetto nei confronti dell’altr@.

E torno ai commenti di persone che non tollerano la vista di una foto in cui due uomini si baciano. Scrivono “vergogna”, “non è così che si dà solidarietà alle vittime di Orlando”, e poi c’è chi scrive “si trattava di persone e non di gay”, e usa questo gioco semantico per rigirare la frittata e rendere neutro un ragionamento che non ha niente di neutro. Quelle persone sono state uccise dallo stesso odio omofobo che trovi tra i commenti di chi dice di provare nausea se vede due gay che si baciano per strada. La nausea, ve lo giuro, ha radice omofoba. Non è di certo di matrice islamica.

Leggi anche:

Annunci

Comments

  1. “La nausea, ve lo giuro, ha radice omofoba. Non è di certo di matrice islamica.”
    e l’omofobia da dove proviene? non ci si può fermare solo qui, bisogna andare avanti con il ragionamento. L’omofobia non nasce dal nulla. perche alcune persone sono omofobe e altre non lo sono? Inoltre non si può negare il fatto che le 3 religioni adamitiche siano molto omofobe: basta leggere il Levitico per capirlo. il nostro paese purtroppo è ancora arretrato riguardo a quest’aspetto proprio per la radice cristiana della sua cultura.

    • tutte le religioni e non solo una. ma prima delle religioni c’era l’uomo, perché quei libri sono stati scritti da qualcuno e raccattavano dalla mentalità comune. hanno continuato a promuoverla e continuano ancora. sta di fatto che non c’entra niente il terrorismo islamico. c’entra l’omofobia, da qualunque parte arrivi. e se leggi i commenti atroci sotto l’immagine di cui parlo sono tutti di gente “cristiana” omofoba e cattofascista.

      • e come è nata quella mentalità omofoba? non è spuntata dal nulla. bisogna capire perchè c’è gente che è omofoba e invece c’è gente che non lo è.
        è questo quello che dobbiamo cercare

Trackbacks

  1. […] e minacciano chiunque la pensi diversamente da loro. Come dicevo a proposito di quello che è successo a Orlando, quando c’è un nazista che uccide, con chiaro intento di terrorizzare, come stragisti neri di […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: