Spot su sex toys: eccovi la parodia

Questo dovrebbe essere uno spot per pubblicizzare un sito che vende (?) sex toys. Lo fa con descrizione e porta tutto a domicilio. Lo spot in se’ a me sembra divertente, allegro ed è uno dei pochi spot in cui è giustificata la seduttività delle donne che in realtà sono piacevolmente attratte dall’idea di usare strumenti per il proprio piacere. Lo spot è stato rivisitato e parodiato per ridere degli stereotipi sessisti. Forse. O per buttarla in caciara, perché non si sono sforzati di intervenire con figure di donne dall’estetica diversa. Piuttosto vedo uomini, con modelli banalmente adatti a strappare un sorriso, che sfottono una pubblicità in cui si parla di vibratori. Si può dire che i sex toys siano per tutt*, ma perché immaginare che possano essere “usate” donne che stanno pubblicizzando oggetti per il proprio godimento? Voi che ne pensate?

In basso il subvertising. Per i credit e anche per vedere il backstage della parodia basta che leggiate nella pagina di youtube.

Advertisements

Comments

  1. La parodia è sciocca. Lo spot è delizioso e, per il poco che ne capisco, rivolto a un pubblico solo femminile. Gli “stereotipi sessisti” ci sono in entrambi, Dato e non concesso che una ragazza con le gambe lunghe, il culo alto, il seno ben presente ma non eccessivo, e gli occhi sempre splendenti sia uno stereotipo sessista – lo è … ma a quale livello del simbolico? -.
    Anche l’uomo sovrappeso, con il culo rigido e molle, con la barba non fatta … etc … è uno stereotipo sessista.
    Inizia a pensare che occorre liberarsi dallo stereotipo dello stereotipo sessista.
    Lo spot è fatto per vendere e, come tale, ha tutta una serie di difetti. Il difetto che non ha è suggerire che l’uso di giocattoli sessuali da parte di una donna sia positivo e aiuta nella bellezza.
    Ciao r

  2. Carolina Galli says:

    Lo spot originale dovrebbe essere rivolto ad un pubblico femminile ma con tutte quelle donnine ammiccanti e quelle gambe che sventolano sembra un po’ l’inizio di un porno della categoria solo girls, con delle ragazze che si masturbano per finta perché qualcun altro (solitamente un uomo) si masturbi nel guardarle. Certo, dal punto di vista estetico è molto gradevole, però potevano anche pensare a qualcosa che fosse veramente fatto per il pubblico femminile. Per questo la parodia mi sembra carina 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: