Si può tradire ma essere leali, ma anche essere sleali senza tradire

ale-e-gabbia

Lei scrive:

Ciao Eretica,
ti scrivo per darti anonimamente un punto di vista sulla questione della monogamia che mi pare non sia ancora emerso: la prospettiva di una monogama per scelta di altri. Chi commenta i tuoi post pare che sia sicurissimo della fazione con la quale si è schierata.. ma io mi chiedo se i loro partners la pensino come loro.
Io ho vissuto una relazione aperta e segreta e un paio di storie d’amore monogame, ma non per scelta mia. Non dico che i miei morosi mi abbiano costretta a essere fedele, ma quasi.

Al mio primo ragazzo avevo chiesto se potevamo essere una coppia aperta, ma lui a forza di sfuriate, pianti, sensi di colpa indotti, mi ha costretta ad andare contro alla mia natura e ad accettare una relazione tradizionale. Io sono sì “aperta” ma ho il grande difetto di non riuscire a mentire e a nascondere niente perciò, pur di non cadere in tentazione, quando non eravamo insieme mi rinchiudevo in casa e non uscivo. Ci siamo lasciati, ma ho scoperto poi che lui mi tradiva, e la cosa peggiore è che se ne vantava anche in giro. Io ci sono rimasta male quando l’ho saputo, ma ero più che altro arrabbiata con me stessa perchè ho permesso a qualcuno di decidere per me e sono stata ripagata con la moneta dell’ipocrisia.

Attualmente sto con un altro ragazzo e ho deciso di non affrontare assolutamente il tema. Lui è davvero molto geloso, ho provato a spiegargli che l’idea di lui con un’altra mi eccita, che lo condividerei se a lui andasse.. ma di nuovo come l’altra volta mi sono sentita dare della porca, della malata di sesso (perchè, ahimè, a questo tipo di ragazzi le ragazze curiose piacciono finchè non sono le loro “fidanzate”).. Perciò ho lasciato cadere il discorso. Attualmente sono ancora una libertina fedele, ma stavolta ho deciso che se voglio anch’io posso “tradire” come fanno tutti i gelosi ipocriti. In questo modo se dovessi in futuro scoprire altre slealtà mi arrabbierei di meno, e se invece dovessi far soffrire qualcuno a causa di un mio eventuale tradimento me lo saprei perdonare perchè il mio corpo è mio e, allo stesso modo in cui non impongo a nessuno di essermi fedele per “paura”, pretendo di essere libera.

Posso dire un’ovvietà? si può tradire ma essere leali, ma anche essere sleali senza tradire. Per quanto riguarda il “patto” di coppia.. le relazioni non sono accordi commerciali, le persone a volte non rispettano i patti, poi si chiedono “che faccio glielo dico?” o “se non lo sa non è mai accaduto?”

Sono sempre più convinta che più le persone sono gelose e più sono infedeli.
Se potessi scegliere di chi innamorarmi sceglierei una persona razionale e leale, che non mi faccia mai dubitare del suo amore e che non mi neghi neanche il piacere di scoprire, flirtare e vivere avventure ed emozioni fuori dal nostro amore. Ad una persona del genere permetterei tutti i giorni di scegliermi o di volare via.

Ps: non parlo di poliamore ma più di anarchia relazionale

Un forte abbraccio

LibertinaFedele

Advertisements

Comments

  1. Spero di non offenderti con la mia banalità, ma proprio non capisco il punto: se hai una relazione con uno, lui è monogamo (è il suo modo di essere e di amare) e tu sei “libertina” (è il tuo modo di essere e di amare – cioè non una scelta), mi pare ovvio che nessuno dei due può sognarsi di imporre all’altro la propria scelta, ma neppure di convincerlo/a se non è nelle sue corde. Quindi è ovvio che uno dei due si deve adattare, ma se non ce la fa (e ci sta che ci si provi se si vuole) è altrettanto normale lasciarsi.
    Uno stronzo il tuo ex, ovviamente, ma secondo me il fatto resta questo…
    Non penso che ci possa essere una relazione tra due persone che vogliono vivere le relazioni in modo così diverso.

  2. Inoltre dicendo “In questo modo se dovessi in futuro scoprire altre slealtà mi arrabbierei di meno, e se invece dovessi far soffrire qualcuno a causa di un mio eventuale tradimento me lo saprei perdonare perchè il mio corpo è mio e, allo stesso modo in cui non impongo a nessuno di essermi fedele per “paura”, pretendo di essere libera.” non dimentichi forse la sofferenza altrui?
    Magari potrà farti stare bene, ma come si può stare con una persona e provocargli/le sofferenza (o potenziale sofferenza)?

  3. Non condivido neanche una virgola di questo scritto.
    È proprio il presupposto ad essere sbagliato: siccome non ho voglia di affrontare discorsi allora sotterro tutto e via. Non funziona. Non può funzionare.
    La cosa peggiore è che questo tipo di assunto diffonde l’errato messaggio per cui se le coppie esplodono è per via della fedeltà e della monogamia o quello per cui “l’amore non dura”. È falso.
    Le coppie esplodono perché alla base non c’è condivisione, non ci sono discorsi e al loro posto c’è una grande menzogna. Con questi presupposti chiaro che poi non dura!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: