Annunci

Psichiatri e psicofarmaci mi hanno salvato la vita

Lei scrive:

Cara Eretica, ho letto il post sulla dipendenza da psicofarmaci e non mi trovo d’accordo su molti punti. Mi spiace molto che lei stia così male ma nella mia esperienza, per esempio, gli stimoli della psichiatra mi hanno aiutato moltissimo.

Anch’io sono stata ricoverata nel reparto di psichiatria con persone che da depressa mi sembravano molto più malate di me. Anch’io ho fatto colloqui interminabili con la psichiatra e con il primario e insieme hanno deciso la cura che andava bene per me.

Non mi hanno forzato. Io sono arrivata lì perché non dormivo più, non uscivo più, non mi lavavo, non pensavo, non ero più niente. Mi hanno dato farmaci che mi fanno dormire la notte. Il mio ritmo si è un po’ aggiustato. Di giorno, anche se poco, mio muovo, metto in ordine, qualche volta leggo e ho ricominciato a stare in contatto con persone che mi vogliono bene e che io avevo tagliato fuori dalla mia vita.

Ma la cura è solo una spinta, il resto lo devi fare tu. Se io non ho voglia di uscire, di curarmi, nessuno mi obbliga. E’ vero che i farmaci ti vengono dati un po’ alla volta, sperimentando su di te quello che può andare bene per la tua malattia, ma quando trovano la giusta combinazione succede che a volte si sta meglio. Per me è stato così. Non ho risolto tutto, non posso dirmi guarita, ma se mi guardi in faccia sono un’altra persona.

Io ho sempre avuto paura dei farmaci e prima di prenderli mi sono detta che stavo davvero molto male, le avevo provate tutte e se quello poteva essere un aiuto, allora bene. Non so se ho sviluppato dipendenza ma non eccedo mai con le dosi. Prendo esattamente la quantità di farmaci descritta. Credo che sinceramente io non avrò il coraggio di andare in overdose di qualcosa, a meno che non tenti il suicidio.

Ma il punto è che si può dare la responsabilità ai medici, ai farmaci, ma sono io che voglio stare bene e accettare un po’ di aiuto non è poi così male. Non mi vergogno di essere quella che sono. Lo dico con chiarezza a chiunque mi conosca, e parlo di conoscenze intime. Grazie alla terapia, a me stessa e ai farmaci questa estate, dopo 3 anni di autosegregazione in casa, sono riuscita ad andare al mare.

Quando ho dei dubbi mi chiedo qual è il mio obiettivo e la risposta è sempre la stessa: io voglio stare meglio. Se prendo farmaci per stare peggio non posso dare la colpa a nessuno. Sono sempre io anche se con una malattia della quale molti si vergognano.

Quello che voglio dire è che è tutto molto soggettivo. Perciò non ho dubbi sul fatto che R. abbia detto il vero ma esiste anche quest’altra parte della quale vale la pena di parlare. Un abbraccio e grazie per avermi letta.

T.

Annunci

Comments

  1. Prima di inziare a curarmi stavo così male che avevo iniziato ad informarmi su come fare per andare in Svizzera a praticare il suicidio assistito, ora (dopo 3 anni e mezzo) sto davvero bene, grazie non solo alle medicine ma anche alla mia psicologa. Però ammetto di essere stata fortunata a trovare dei bravi dottori.

  2. Condivido a pieno questo scritto.
    E’ importante l’aiuto farmacologico, l’aiuto delle persone che ti stanno accanto ma tutto quanto dipende da te.
    La luce fuori c’è, entra dentro le fessure delle tapparelle, sta a noi lentamente andare ad aprire le serrande, a poco a poco fare entrare la luce.
    Quella luce è la possibilità di continuare ad avere una vita.
    Mi colpisce molto quando scrivi che adesso in viso sei diversa da un tempo.
    Vedere il cambiamento su se stessi,aver provato certe esperienze ti segnano, ma ti danno anche una forza.
    è difficile, tanto difficile e la parola normalità o tranquillità io non riesco ancora a pronunciarla

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: