La vera storia dietro il Dildo Selfie Stick

Articolo in lingua originale QUI. Traduzione di Antonella.

>>>^^^<<<

Tutta colpa del Selfie Spoon. Lo scorso settembre fu lanciata una campagna pubblicitaria che si era guadagnata l’immediata attenzione del mondo dei media. Ed è stato a quell punto che Michael Krivicka si è messo a pensare se non fosse possibile realizzare qualcosa di ancora più stupido che riuscisse però ad avere il medesimo successo mediatico.

Se non lo avete ancora fatto, è ora di provare il Dildo Selfie Stick. L’ultima incarnazione della peggiore e più strana abitudine della nostra cultura digitale, assemblata con un oggetto di notevolissima utilità. Lanciato il 5 ottobre scorso, anche questa campagna si è guadagnata copertura a livello mondiale. Krivicka, cofondatore dell’agenzia Thinkmodo – quelli dietro i video virali del Devil Baby e del demon attack – ha tirato fuori questo progetto personale e autofinanziato.

3052279-inline-i-1-selfie-stick-video

“Quello che mi aveva spiazzato del Selfie Spoon non era solo la semplicità dell’idea, ma anche quanta diffusione avesse avuto online ed in tv” ha dichiarato Krivicka. “Persino il Today’s Show ne aveva parlato. Io pensavo che era la cosa più stupida che avessi mai visto e perciò ho sfidato me stesso a trovare qualcosa di altrettanto ridicolo.”

La sua prima idea era stata quella di un selfie stick per sturalavandino e poi di quello per spazzolino da denti, ma alla fine ha deciso per il dildo. Ha pubblicato su Facebook un annuncio per un casting rapido tra i suoi amici attori e ha girato il video nel suo stesso appartamento. Ha quindi creato una pagina web apposita e un account Twitter, giusto per aggiungere ulteriore mistero.

“Ho avuto riscontro immediato, da altri siti, da sexy shop, gente che mi chiedeva informazioni per averne uno.”

“In maniera molto rapida Internet se ne è appropriata e ha subito diffuso il video. E questo fatto da solo dimostra come la nostra società sia ossessionata dalla condivisione delle immagini, dei più piccoli particolari delle nostre vite. Ero curioso di capire come la gente potesse essere davvero interessata ad una cosa così, sia in quanto consumatori che in termini di diffusione mediatica. Non mi aspettavo davvero l’effetto che ne è seguito.”

Non è la prima volta che l’ideatore di tutto questo si prende gioco degli utenti della rete (celebre anche un video in cui riusciva a far apparire reale una app che una volta scaricata mostrava in video ed in tempo reale le persone prive di abiti) e voleva ripetere il tutto senza mostrare nudi o immagini di cattivo gusto.

“Volevo inoltre dimostrare che puoi prendere un’idea semplice, realizzarla con pochissimo e lo stesso riuscire ad avere un impatto globale” ha dichiarato Krivicka.

Anche il sito del Dildo Selfie Stick ora conferma che si tratta di un fake e si premura inoltre di informare i curiosi esibizionisti delusi che non godono delle simpatie di Krivicka.

 

Comments

  1. Un genio!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: