Lui è un feticista e io temo di non essere all’altezza

Lei scrive:

“Premetto che non ho mai avuto una profonda autostima, sopratutto sulla sfera sessuale. Negli ultimi 5 anni, mi sono sentita sempre più inadeguata, perchè praticamente non ho mai fatto sesso con il mio fidanzato. Diciamo che la situazione era incasinata, in quanto lui era depresso e apatico e quando stava con me non riusciva mai ad avere un’erezione (quando era solo si). Mi sono sempre addossata tutte le colpe, anche perchè della cosa non parlavamo e alla fine dopo averci riflettuto fin troppo tempo ho deciso di lasciarlo circa un mese fa (per questo e mille altri motivi). Quando ho realizzato e ho trovato la forza per troncare tutto, ho incominato a riflettere su chi avrei potuto chiamare per fare del sano sesso. La prima persona alla quale avevo pensato è fuori per lavoro, la seconda si è offerta di sua spontanea volontà. Il “volontario” si chiama D. e diciamo che è una persona un po “complessa”, di quella che ti risucchiano tutte le tue energie.

Lui è bisex, ma non ha mai accettato in pieno la cosa, e personalmente questo non mi crea problemi se non fosse che è anche psicotico, ma neanche questo è il punto dato che non voglio averci una storia. E’ però saltato fuori qualcosa di nuovo. Ci siamo visti qualche giorno fa, io indossavo sandali con la zeppa e mentre parlavano di punto in bianco mi chiede se porto un 38 o un 39, mi fa i complimenti per i miei piedi e poi mi dice che è feticista di mani e piedi e che si è iscritto ad un sito per amanti del Bondage. Questa cosa mi mancava.

Sinceramente lì per lì ho trovato la storia del feticismo stuzzicante, visto che le mani e i piedi sono le uniche parti del mio corpo che non mi creano problemi. Non avendo lo smalto gli ho anche chiesto che tipo di colore mi consigliava di mettere e così, per tutto il resto del pomeriggio, gli fatto anche fatto intendere che ci sarei stata.

Tornata a casa mi sono messa a riflettere sulla questione. In passato mi era capitato che mi leccassero i piedi e mi è piaciuto, poi però mi sono messa a leggere le varie tecniche legate al feticismo e sono rimasta perplessa. Più che altro perchè è legato al masochismo e sinceramente non saprei come gestire la cosa. Lui non mi ha detto espicitamente cosa vorrebbe fare, a parte l’atto in se. L’idea di sperimentare mi attrae da una parte, ma ho paura poi di non essere all’altezza. Io sono un tipo molto tranquillo, non ho tacchi a spillo o vestiti di pelle. Ho sempre scarpe comode e preferisco abiti comodi e informali.

Forse mi sto fasciando la testa prima di romperla o mi sento comunque legata al mio ex e percepisco la cosa come un tradimento. L’unica cosa certa è che vorrei agire più di instinto e non pensarci troppo su.”

Comments

  1. Non dichiari la tua età ragazza,… ma credo tu ti stia incasinando sempre più. Ma una relazione tranquilla come tu dici di essere non riesci a trovarla ? Il mondo è pieno di gente tranquilla, anche se andando avanti così diventerete tutti incasinati sbandati che non sanno nemmeno più fare una sana gustosa scopata, con tanto di preliminari dive si può anche (volendo e piacendo) leccare i piedi pur che siano puliti e disinfettati. ciao e…. coraggio

  2. Sì, ti stai fasciando la testa 🙂 Tutti interpretiamo a modo nostro qualunque tipo di approccio al sesso, non esistono regole. Magari lui è un fanatico di tacchi a spillo e tutine in latex o magari no, esistono cose che spesso si accompagnano (es: BDSM ed estetica fetish, dominazione e umiliazione) ma i legami sono difficilmente necessari. Inoltre, se non ti sei mai sperimentata in quella direzione, potresti scoprire che ti piacciono cose che non avevi mai neppure lontanamente valutato o trovato attraenti, ma solo perché non avevi capito cosa davvero di bello potesse esserci dietro… Nella mia esperienza è stato così! Quindi il mio consiglio è, se lui ti piace, di aprirti e rilassarti, e comunicare tanto. Lascia perdere il tuo ex, ora devi prenderti cura di te! Ribadisco che è davvero importantissima la comunicazione, non farti viaggi mentali su cosa gli piace, cerca di fartelo dire da lui in persona. Un approccio estremamente rilassato a questi argomenti è quello di Dan Savage, se non lo fai già ti consiglio di leggere la sua rubrica 😉
    http://www.internazionale.it/tag/autori/dan-savage

  3. Ma per la masturbazione non opta più nessuno?
    Pare che per godere un po’ sessualmente si abbia necessariamente bisogno di qualcun altro…
    Chiunque sia va bene. Anche solo per un rapporto di letto.
    L’importante é che faccia il suo dovere, poi se anche é psicotico va bene lo stesso.
    Direi che qui c’è un problema da risolvere soprattutto con sé stessi.
    Non si dovrebbe avere rapporti con gli altri se prima non si impara a stare bene con sé stessi. In caso contrario, é ovvio che si rischi di restare schiacciati in relazioni che ci abbattono ancora di più.
    E poi é sempre peggio.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: