Autodeterminazione, La posta di Eretica, Personale/Politico, R-Esistenze, Sessualità, Storie

Sono Bocca di Rosa e a giudicarmi di più sono le donne

3753e7b5d2d98e37f5ee707b9898f0af26991d9a_m

Lei mi scrive:

Credo di essere diventata bocca di rosa. Credo di essere quel tipo di donna, o di ragazza, ancora, che nessuna vorrebbe far conoscere al proprio fidanzato o marito. Forse sono solo convinzioni mie, forse ho manie di persecuzione, ma è difficile che trovandomi in un luogo pubblico in mezzo a delle donne io mi senta davvero a mio agio. Con gli uomini non succede. Con gli uomini non ho paura di essere mal giudicata, e anche nel caso in cui dovessero risultare pesanti nei miei confronti con qualche battuta di troppo, so sempre come reagire e come rispondere per ritornare ad una situazione di tranquillità emotiva. Delle donne sento addosso gli sguardi giudicanti, per i quali invece non ho elaborato nessun metodo per poterli gestire.

Sono una persona molto appariscente, nel modo di vestirmi, truccarmi e anche con il modo di essere. Sono egocentrica, l’ho sempre ammesso fin da quando ho avuto consapevolezza di me in maniera tale da saper evidenziare senza problemi i miei pregi e i miei difetti. Stare al centro dell’attenzione, essere notata ed essere vista (sia in senso meramente fisico che in senso più emotivo), mi piace, mi piace moltissimo. Mi piace sapere che posso piacere ad un uomo. Mi piace tremendamente il sesso e non ho problemi a dirlo, qualora interpellata su tale argomento.

Mi piace il fatto di sapere che se voglio qualcuno, grazie alla mia fisicità e ai miei modi di fare non avrò poi tanti problemi a portarmelo a letto. Bocca di rosa, esattamente, che faceva l’amore per passione e poco si preoccupava di tutto il resto. Bocca di rosa, andata anche con uomini impegnati e mi fa male sentire altre donne che dicono di giudicare male una donna che compie tale azione, avendo sempre pensato che in fondo, io, non stavo facendo del male a nessuno a cui volessi bene. Forse mi manca un po’ di moralità, forse questo è vero. Forse mi manca il pudore, il rispetto e la capacità di essere donna in una società in cui si richiede alle donne un determinato tipo di comportamento altrimenti la pena è lo stigma di zoccola.

Forse è così, ma io nel ruolo di donna impostomi dalla società mi sento soffocare, perché ho provato, per un periodo, ad essere buona e brava, e ho quasi finito per rovinarmi, capendo che preferivo essere chiamata zoccola, ma essere me stessa piuttosto che essere socialmente “giusta”, ma rinchiusa in una gabbia troppo stretta. La cosa che più mi stupisce, di tutto questo, o anzi, forse la cosa che più mi fa soffrire è che alla maggior parte delle donne questo mio modo di essere sembra infastidire tantissimo.

Forse sono anche io, che impaurita dal giudizio, non riesco a creare un contatto, ma il problema degli sguardi giudicanti dalle sconosciute e dei giudizi più o meno impliciti da parte di conoscenti è una cosa che mi è stata confermata da altre persone. Questo non vuol dire che io non abbia delle donne come amiche, assolutamente, poche, che riescono a volermi bene andando oltre questa mia “ingombrante facciata”, ne ho.

Vorrei solo poter girare per la strada senza sentirmi una specie di strana creatura che va derisa e tenuta lontana perché “guarda che zoccola”. Che poi, anche se fossi una “zoccola”, nel senso letterale del termine, dove sarebbe il problema? Verrebbero meno tutte le mie qualità che con il tempo ho capito di avere? Io non credo proprio.

Bocca di Rosa

>>>^^^<<<

Abbatto I Muri vive di lavoro volontario e tutto quello che vedete qui è gratis. Aggiornare e gestire questo spazio è un lavoro che costa tempo e fatica. Se mai vi passasse per la mente di esprimere la vostra gratitudine basta un obolo per un caffè (alla nocciola). :*

Donate Now Button
Grazie davvero a chi vorrà contribuire alla causa!

29 pensieri su “Sono Bocca di Rosa e a giudicarmi di più sono le donne”

  1. Mhhh non so. Con te condivido due cose, ossia che amo il sesso e che mi porto a letto chiunque voglio. E di uomini ne voglio veramente tanti, spesso occupati. Ma non sono egocentrica e non mi importa stare al centro dell’attenzione. Non mi sento giudicata dalle altre donne, amo stare in mezzo alle donne e ho diverse amiche. Condivido senza problemi le mie esperienze sessuali con il mio giro di conoscenze. Mi viene da pensare che forse, questa maggiore tranquillita’ che senti con gli uomini e’ perche’ sai di partire con una marcia in piu’ con loro. Sai che su di loro hai piu’ potere, un tipo di potere che non puoi usare con le donne. Forse eh, magari mi sbaglio.

  2. A mio parere, non e’ mancanza di moralità, non è il fatto che si ponga in modo così appariscente e disinibito, ma che, come si intende dalla lettera, lei sia propensa a provarci con uomini impegnati, a far sì che le altre donne la giudichino. Giudizi così negativi sono molto tristi, dare della zoccola a un’altra donna lo è ancora di più, ma posso capire la diffidenza e l’essere distaccate delle altre, perché non credo che a nessuna donna, neanche alla più aperta e progressista faccia piacere che qualcun’altra tenti di portarsi a letto il proprio compagno. Penso sia naturale, non è un sinonimo di arretratezza culturale. Non conta il fatto che non faccia del male a coloro che ama, ma il fatto che non abbia rispetto delle relazioni altrui. E anche se sono perfette sconosciute deve far loro male il dubbio e il sospetto. Il tradimento è da entrambe le parti, ma se è davvero lei che si interessa per prima a una persona impegnata la compagna dell’uomo ci potrebbe star molto male. Anche solo il fatto che un’altra si interessi manifestatamente al proprio uomo. Io almeno ci rimarrei molto male.

  3. Non capisco cosa ti fa pensare che non dovresti essere giudicata dalle altre donne.
    Non capisco perché pensi che le altre donne possano vedere in te qualcosa in più di una che, senza porsi alcun problema, andrebbe a letto con i loro fidanzati o i loro mariti, se solo a loro andasse bene.
    Non capisco come, con il tuo modo di fare, tu possa pensare o possa sperare di essere ben giudicata.
    Bada bene, io non ti giudico perché ti piace il sesso. Piace a tutti quelli che nella loro vita lo hanno fatto bene almeno una volta…e coloro a cui non piace (a parte alcuni casi) sono solo persone sfortunate che hanno avuto brutte esperienze!!
    Non ti giudico nemmeno per il modo in cui ti poni e per la fiducia che hai di te stessa e che ostenti con tanta tranquillità!! Sei bella, sei giovane…fai di molto bene ad apprezzati e ad essere felice di ciò che sei!!
    Tutto giusto. Tutto corretto. Sei te stessa e fai bene a goderti la vita e a fare ciò che ti rende felice senza preoccuparti dei commenti dei moralisti estremisti e delle donne che puntano facilmente il dito ma che forse, sotto sotto, qualcosa te la invidiano!!!
    Davvero, da donna, non ho nulla contro di te…ma non riesco a digerire la facilità con cui dici di andare a letto con uomini impegnati solo perché ti piace il sesso!!
    Di uomini ce ne sono tanti nel mondo…e tu a quanto pare sei bella, sei interessante. Perché non ti limiti ai single??
    Mi viene da pensare che, forse, tutta questa autostima che dici di avere tu non l’abbia davvero, se senti questo bisogno di prevaricare sulle altre donne e di dimostrare quanto sei migliore di loro andando con gli uomini con cui stanno!!
    Per carità. Se il mio fidanzato mi tradisse, sarebbe certamente colpa sua, non tua!! Non penso che tu sia irresistibile (non credo esista nessuno al mondo di davvero irrestibile in senso totale!!), e se il mio fidanzato mi amasse davvero non mi tradirebbe. Se mi tradisse sarebbe perché non mi ha amata abbastanza, indipendentemente dalla donna che ha trovato!!
    Eppure io credo che il rispetto vada dato a tutti indipendentemente dall’effettiva conoscenza o dall’affetto.
    Tu non mi conosci. E quindi? Andresti a letto con il mio fidanzato se lo incontrassi, perché lui é bello e forse (non che io sappia, ma parliamo in senso ipotetico) é anche abbastanza tronzo ed egoista da tradirmi con la prima che capita solo perché é attraente (per carità, ogni tradimento é brutto, ma quello fatto tanto per, solo per togliersi un prurito, per me é il peggiore!! Denota proprio mancanza di rispetto in senso assoluto!!). Questo dà motivo anche a te di non rispettarmi?? Nemmeno mi conosci, ma già hai deciso che non merito alcun tipo di rispetto umano. Non sai nemmeno che faccia ho, ma per qualche tua ragione personale pensi già che io meriti di essere tradita e vuoi aiutare il mio fidanzato a farlo.
    Perché sì, é vero che magari lui mi tradirebbe comunque, ma intanto mi sta tradendo con te!!
    Intanto sei tu che gliela dai. Sei tu che ci stai. Sei tu che lo stai aiutando a tradirmi.
    Perché? Solo per placare un tuo prurito??
    Sei davvero convinta che solo per un tuo momento di piacere, io possa meritare di essere trattata in un modo così abominevole e viscido dall’uomo che amo??
    A quanto pare sí.
    Questo non ti rende affatto una bella persona, sappilo!!!
    Potrei capire (non approvare, ma comprendere) nel caso in cui tu sia innamorata di lui. Al cuore non si comanda e se ami davvero una persona fidanzata e lui ti fa capire che é interessato può capitare di non preoccuparsi tanto di altre persone…e di vivere il momento sperando magari che possa essere il preludio alla realizzazione di un sogno.
    Ma qui non vedo nulla del genere!!
    Vedo solo una a cui piace fare sesso e a cui va bene chiunque, anche uno stronzo che in quel momento sta usando te per divertirsi ferendo qualcun altro che, magari, lo aspetta a casa e lo ama davvero.
    E tu, invece di sostenere la donna impegnata dall’altra parte, violata emotivamente e sentimentalmente da un uomo che non la merita e non la ama, ma che probabilmente la sera tornerà da lei e tornerà a riprenderla in giro, ti diverti con uno che non conosci, che per te non significa nulla, solo per il gusto di godere sessualmente, cosa che potresti fare benissimo con un altro ragazzo single.
    Tu non sei una persona che rispetta le altre donne. Forse ti comporti diversamente con le tue amiche, non so…ma una donna qualunque che tu non conosci per te non vale nulla!! É solo una che sta con l’uomo che ti stai facendo in quel momento…e i suoi sentimenti, le sue paure, i suoi sogni distrutti, per te non contano nulla!!
    Per te conta solo il tuo piacere…e a quanto pare non ti preoccupi nemmeno dell’integrità morale degli uomini con cui vai…
    Io non andrei mai con un uomo impegnato in qualunque modo, non solo per rispetto nei confronti della donna con cui sta (che, proprio perché non la conosco, non ho alcun motivo per non rispettarla o farle del male!!), ma anche perché un uomo che non ha rispetto per le persone che lo amano, che non riesce a mantenere una promessa, che non sa cosa significhi amare, sinceramente, mi farebbe anche un po’ schifo.
    Quindi ti domando, visto che tu non hai alcun tipo di rispetto nei confronti delle altre donne, visto che non te ne frega niente di loro e che il tuo più grande divertimento e piacere é aiutare i loro fidanzati a prenderle in giro e a violentarle emotivamente, perché queste donne dovrebbero avere rispetto per te???
    Andresti con i loro uomini senza pensarci su due volte…e loro non dovrebbero nemmeno guardarti male??
    Il rispetto lo si ha se lo si merita…e lo si merita quando ci si comporta con rispetto nei confronti degli altri!!!
    Se tu imparassi a limitare le tue conquiste agli uomini single, se tu iniziassi a essere quel tipo di donna che se un uomo impegnato ci prova con te, invece di approfittartene lo “denunceresti” alla fidanzata o alla moglie di turno, le cose sarebbero sicuramente diverse!!
    Ma tu non sei così.
    Non ti importa nulla dei sentimenti e del dolore degli altri. Non ti importa nulla del fatto che quel momento in cui tu e l’uomo di turno godrete a vicenda, costerà ad un’altra donna mesi di lacrime e sofferenza.
    Non ti importa di nessuno. Solo di te stessa.
    Però vorresti rispetto. Magari anche affetto.
    Non ti capisco.
    É come picchiare un bambino e poi pretendere che ti voglia bene.
    Andresti con i loro uomini senza pensarci due volte, però vorresti il loro rispetto e la loro amicizia.
    Mi fermo qui.
    Mi sale troppo il vomito.
    Care cose.

    1. “Quindi ti domando, visto che tu non hai alcun tipo di rispetto nei confronti delle altre donne, visto che non te ne frega niente di loro e che il tuo più grande divertimento e piacere é aiutare i loro fidanzati a prenderle in giro e a violentarle emotivamente, perché queste donne dovrebbero avere rispetto per te???”

    2. Io sono d’accordo con te. Qualche sera fa mi sono ritrovata in un locale con alcuni amici. Mi sono intrattenuta a parlare con una di loro che mi ha raccontato di avere una relazione con un uomo che sta per sposarsi. La cosa peggiore del racconto è che, oltre a dire lei stessa che considerava lui un uomo deprecabile con cui non avrebbe mai potuto avere una storia seria, era che continuava a denigrare lei, dicendomi “in fondo è colpa sua, sei stupida se non te ne accorgi. L’altra notte lo ha chiamato alle cinque di mattina e lui era da me, c’era silenzio e lui continuava a dirle che era per strada”. Ho trovato questa cosa davvero agghiacciante e gliel’ho detto. Come puoi fare questo ad un’altra donna per sesso con uno che consideri una persona orrenda? Come fai a cuor leggero, oltre ad essere complice del suo dolore, a sminuirla perché alle cinque del mattino chiama il sup fidanzato perché (a quanto pare giustamente) non si fida di lei? Mi guardava come se fossi ipocrita. Me l’ha detto, in un certo senso. “Ti immedesimi perché hai una relazione stabile”. Aveva in parte ragione. Io mi immedesimo nelle altre donne. Perché ho una relazione stabile, ma soprattutto perché sono una donna. E bada, non ne faccio una questione di ruoli. Lei non è un diavolo tentatore e lui una povera vittima. Lui è un vigliacco che non ama abbastanza nemmeno da essere onesto, ma lei sa e non le importa. E io questo non riesco ad accettarlo. Io non ho mai avuto alcun problema a prendermi gli uomini che volevo, la mia amica scherzando dice che ho un superpotere. Ma a meno di essere perdutamente innamorata, non mi butto in una relazione con un uomo impegnato, e anche in quel caso o lascia lei per me in brevissimo tempo o addio. Non concepisco il tradimento e non concepisco di farne parte, perché é mancanza di onestà, è privare la persona con cui stai delle informazioni fondamentali per decidere di stare o meno con te. E se questa donna non ha amiche, non è perché è troppo bella, irresistibile e loro sono tutte meno attraenti e capaci di prendersi il centro della pista, ma semplicemente perché a lei non interessa avere amiche, ma solo essere ammirata. Non parla del disagio nel non riuscire a instaurare un rapporto con un’altra donna, ma solo de “io sono così e quindi loro mi schifano”. Ma anche io sono così. Mi piace essere guardata, piace a tutte. Mi piace quando il cassiere si fa cadere le monete dalle mani perché gli sorrido. Ma ho tantissime amiche, perché non metterei mai il puro narcisismo, che è parte di me, davanti all’onestà e alla fiducia. E credo che la differenza sia questa. A lei non interessa, e le altre donne lo sanno, lo sentono.

      1. Grazie per il tuo commento!! Mi ha colpita molto!! Sono contenta che esistano persone come te, altre persone come me…mi fa avere un po’ più fiducia nel mondo!!

    3. Purtroppo da metà commento in giù vedo solo la stessa mentalità con cui si da la colpa alla vittima di uno stupro…
      Se il tuo uomo decide di tradirti è indifferente il fatto che lo faccia con la donna in questione o con altre. Non sono loro che lo aiutano a tradirti. Se in una relazione che non è normalmente aperta il tuo uomo decide la via del tradimento, non è eliminando tutte le donne disponibili che tu risolvi il tuo problema. Il problema rimane in chi vuole tradire e perché, il problema rimane nella coppia.
      Ma è immensamente più facile dare la colpa a qualcuno di esterno.
      E sì, siamo tutti egoisti. A te, ad esempio, non importa niente di questa donna. La metteresti in gabbia per tuo capriccio, dovrebbe limitarsi ai single per tuo capriccio, per paura che il prossimo uomo possa essere il tuo. Ti pare giusto? A me non sembra. Sopratutto considerando il fatto che in fallo sarebbe sempre il tuo uomo, che decide di tradire dopo aver deciso di essere monogamo, non in chi conosce la sua sessualità e la vive senza problemi.

  4. Essenzialmente penso che tutti possono fare ciò che vogliono, casi estemi esclusi ovviamente. Proprio per questo penso che se il tuo atteggiamento è quello di una bocca di rosa è più che lecito che chi ti osserva ti chiami e ti tratti in questo modo.
    Non è neanche questione di rispetto quanto piuttosto di logica.
    Io non sono una femminista (il cielo me ne scampi sempre) ma sono obiettiva: se fai qualcosa ti prendi la responsabilità relativa. Se ti fai tutti i maschi del circondario liberissima, salvo poi non stupirti se le donne cornute seguono i consigli di una donna che apostrofa con parole argute.
    Mi viene sempre in mente la pagina finale di La Fattoria degli Animali quando si arriva a parlare di queste cose. Lettura istruttiva.

  5. Inserisco un commento che mi ha inviato la ragazza del post: ” Non credevo avrei scatenato un tale “dibattito”. È vero sono egocentrica, è un mio difetto e ho imparato ad ammetterlo a me stessa e, in un certo senso, ad accettarlo. Non credo esistano persone prive di difetti, in fondo. È vero sono andata con persone fidanzate perché ho provato attrazione per loro a prescindere dal fatto che fossero impegnate o meno, e loro sono venute con me. A chi mi dice che pecco di empatia o che mi manca il rispetto, dico che io non la giudico né una mancanza di empatia né tantomeno di rispetto, io ho solo manifestato un interesse lasciando poi alla persona impegnata in questione tutta la libertà di scegliere cosa volesse fare.
    Non sono una stronza, perché a volte mi sono chiesta anche io che cosa ci stavo facendo in quelle situazioni e alle ragazze dall’altra parte ci ho pensato, ma a quel punto anche da parte mia erano entrati in gioco dei sentimenti. E il fatto che io riconosca a me stessa una sorta di “sensualità” in certi ambiti, non vuol dire che io la usi per arrivare a cose che con la bellezza e la sensualità non c’entrano nulla. Non ho mai sedotto nessuno per una promozione al lavoro o per un voto più alto all’università. Come ho detto, dato che mi sento “bocca di rosa” ho sedotto solo per il fatto che la persona davanti a me mi piaceva e volevo che succedesse qualcosa.
    In ultimo avviso, non ho la presunzione, fortunatamente, di ritenermi migliore di un’altra persona perché mi giudico “più bella fisicamente”. Credo che la bellezza sia fatta di tante cose, e che la fisicità sia solo uno dei modi per esprimere tale cosa. Spero di essermi spiegata.”

    1. Ribadisco il mio punto. Se ti comporti come Santa Maria Goretti ti chiameranno così. Se ti comporti come Bocca di Rosa ti chiameranno così.
      La cosa fondamentale però è essere cosciente di essere l’una o l’altra consapevolmente e convintamente. A quel punto che te ne frega di come ti chiamano o del giudizio? Sei quel che sei e ti comporti da quel che sei. Punto. Il resto sono fanfaluche e volere tutto e il suo contrario nello stesso momento. È questo quello che eventualmente ti si può rimproverare.

  6. Ei. Prima di tutto mi dispiace per te se alcune donne sono stronze con te, anche perché le amicizie femminili sono quelle che preferisco, sarei super sola e ferita se mi mollassero.
    Poi, beata te, che sei “zoccola” ma gli uomini non ti danno problemi.
    Io sono una ragazza non so quanto bella, ma sicuro giovane e estroversa, che non fa mistero di amare il sesso. Da un po’ sono single e conduco una vita “promiscua”, nel senso che ho desiderato e sono stata con un numero di giovani uomini tanto alto da essere un po’buffo.
    Mai stata con uno impegnato in una relazione monogama in vita mia, cerco di non guardarli neanche.

    La mia esperienza di come (alcuni, certo, ma TANTI) uomini si comportano con le donne “promiscue” è pessima! Sono così tanto peggio delle donne, ho decisamente molta più paura del loro giudizio. Nel senso che non solo ci sono alti livelli di disagio, ma che succedono cose anche molto brutte.
    Le donne mi trattano MOLTO meglio, ho molte più amiche che amici (certo ho poch* amic* in generale, e quasi tutt* in ambienti di femminist* e/o “pervertit*” come me). E anche quando le donne mi trattano male, non ha un impatto sulla mia vita paragonabile a quello degli uomini 😦

    È veramente brutto che (alcune) donne ti giudichino perché sei egocentrica e sessualmente vorace, in quanto ti sentono come “la competizione”. Se sei tu a identificarti come tale o no lo saprai tu, affari tuoi. Di certo stiamo immerse in un ambiente che promuove la competizione tra donne (per distrarci dal fatto che possiamo competere con gli uomini!), e questo lo abbiamo internalizzato io, te, quelle che ti giudicano perché temono per il loro uomo, quelle che ti giudicano anche se sono single o gay o non monogame solo perché vuoi attenzioni.
    Forse se cercassi di non guardare a tutte le tipe come persone che si contendono con te l’attenzione degli oggetti del tuo desiderio andrebbe meglio? Altrimenti davvero sono delle limitate e non si meritano di accompagnarsi a una con la tua personalità e la tua fame di vita.

  7. Da donna forse “giudicante” penso che la differenza tra il suo “Non mi faccio alcun problema ad andare anche con uomini impegnati perché non credo che sia un problema far soffrire qualcuno se non è qualcuno a cui voglio personalmente bene” e il tuo “Mai stata con uno impegnato in una relazione monogama in vita mia, cerco di non guardarli neanche” sia più che fondamentale.
    Credo che lei non si senta accettata e non riesca a farsi amicizie femminili semplicemente perché non riesce a vedere (o forse non vuole vedere) dove davvero sbaglia!!
    Personalmente non avrei alcun problema ad essere tua amica, anzi, ho molte amiche che si comportano come te e mi ci trovo benissimo nonostante i nostri comportamenti siano molto diversi.
    Invece non potrei mai essere sua amica. Non riuscirei mai a fidarmi ad avere accanto una persona che non si fa scrupoli di questo genere!!

      1. erica perdonami ma ho letto ora con attenzione i tuoi commenti e sono pieni di insulti. non posso fare passare cose del genere. non hai il diritto di insultare nessuno. puoi esprimere la tua opinione senza dare della stronza o altro a nessuno. automoderati o non faccio passare i commenti perché io ho il dovere di garantire a chi racconta qui la propria storia (potrebbe anche essere la tua) che nessuno giudichi o insulti.grazie.

  8. Personalmente, non sono d’accordo con chi ti attacca perché hai rapporti con uomini impegnati, mi pare che in questo tipo di critica venga dato davvero poco spazio alla capacità decisionale degli uomini in questione. Proviamo a rovesciare i generi in questa storia: se la lettera l’avesse scritta un uomo che va in libertà sia con donne single che con donne impegnate, la reazione sarebbe stata la stessa? non ne sono convinta, non penso che avrebbe suscitato un rancore di questo tipo da parte degli uomini, non penso che degli uomini ne avrebbero fatto una questione di “solidarietà di genere”. Si tende a pensare che l’uomo è in balia dei suoi istinti e non può controllarsi pienamente all’arrivo di una donna provocante, mentre invece una donna tentata da un bel ragazzo ha completamente la capacità di fermarsi, e tutto questo discorso che deresponsabilizza solo le scelte maschili conduce su chine molto pericolose.
    Se il mio ragazzo mi tradisse, sarebbe solo ed esclusivamente una sua scelta. Ovvio che io odierei profondamente la donna in questione, ma non perché mi ha mancato di rispetto ed è una zoccola che va con gli uomini impegnati, ma perché è la causa della mia sofferenza. Che poi lei sia andata solo col mio o con tutti quelli della terra non cambia nulla.
    E se fossi io a tradire il mio ragazzo, potrei onestamente dare una parte della responsabilità alla persona con cui fossi andata a letto, per avermi stuzzicata e provocata? Assolutamente NO, non lo farei. Mettetevi nei panni della persona impegnata che tradisce, non vi sembra un po’ troppo comodo dare la colpa alla donna tentatrice?
    Mi sembra che si voglia addossare a Bocca di rosa parte della responsabilità di questi uomini, e non lo trovo corretto. Anche perché non penso che a generi invertiti il giudizio sarebbe stato lo stesso. Probabilmente lei ha dei problemi a relazionarsi con le donne, sono d’accordo con Linnea su questo, e probabilmente anche le donne hanno giustamente dei problemi con lei se si pone come una che “se la tira”, nessuno con questo atteggiamento risulta simpatico. A prescindere da con chi ci prova o meno. Mi piacerebbe sapere come viene percepita dalle donne single o non accompagnate al momento!

    1. Ciao Erica! è stato molto interessante leggere le tue osservazioni. Io sono d’accordo con te sul fatto che Bocca di rosa non sia giustamente simpatica alle donne, ma mi sembra che il motivo non sia il fatto che ci prova con uomini impegnati. Penso che il suo problema sia in generale nel modo in cui si pone, anche perché mi pare di capire che risulti antipatica a tutte le donne e non solo alle partner dei tipi con cui si fa avanti. La mia critica era proprio questa: è probabilmente una persona antipatica alla maggior parte delle donne, ma il motivo principale di questa antipatia non sta, io credo, nel fatto che ci prova con uomini impegnati, mentre nei commenti la maggior parte delle critiche sono state rivolte proprio per questo motivo.
      Detto questo, per tornare nel merito della questione, ribadisco quanto ho detto sopra. Il tradimento non è un attimo di stordimento, ma nella maggior parte dei casi il sintomo di un disagio della coppia (sempre se stiamo parlando di coppie monogame). Quindi il problema non è tanto che qualcuno tradisca materialmente grazie all’occasione offerta da bocca di rosa, ma il fatto che sia disposto a tradire, a prescindere che poi ne abbia l’occasione o no. Quindi io non la vedo come complice, semplicemente perché il problema e la causa del dolore sono già lì, solo che non sono manifesti.
      Poi certo, posso capire che le persone tradite possano soffrire e avercela con lei, lo farei sicuramente anch’io al posto loro! E non riuscirei mai ad avere la sua disinvoltura nel causare dolore, quindi di sicuro possiamo dire che lei è poco empatica e sensibile da questo punto di vista. Vogliamo anche chiamarla stronza? direi che ci può stare, ma non irrispettosa o immorale, almeno per quanto riguarda me.

      1. Capisco il tuo punto di vista. Sicuramente per quanto riguarda la responsabilita del fidanzato hai pienamente ragione e anche se io non ho mai detto il contrario mi dispiace constatare, leggendo altri commenti (più in altri siti che non qui) che invece ancora tante donne danno all’amante la responsabilità del tradimento. É triste perché dimostra non solo la scarsa fiducia, ma anche lo scarso rispetto che hanno nel loro compagno!! Gli uomini non sono esseri plasmabili e senza personalità. Sono esseri senzienti e gli unici responsabili delle loro azioni, così come le donne.
        Ti ringrazio per la tua risposta e il tuo punto di vista…e sicuramente hai ragione, considerarla immorale magari é esagerato.
        Continuo però a pensare che se fossimo tutti più sensibili nei confronti del prossimo e meno egoisti, questo potrebbe iniziare a essere un mondo migliore. Magari non sarebbe la soluzione di tutti i mali del mondo, ma sarebbe certamente un ottimo primo passo.
        Per il resto, ovviamente é soggettivo. Tu magari non saresti sua amica perché ti starebbe antipatica, io non sarei sua amica perché non approverei la sua condotta. In quante siamo a pensarla come te o come me, non lo so…sta di fatto che lei ha poche amiche e a quanto pare vorrebbe averne di più. Credo che ogni motivazione possibile da parte nostra possa essere positiva per lei, se in un modo o nell’altro riuscirà a trarne un miglioramento personale.
        Essere sè stessi é bellissimo e giusto, ma il mondo non é una bolla di sapone in cui viviamo dove esistiamo solo noi e viviamo solo noi.
        Se lei vuole essere se stessa ed essere amata così come é senza essere mai giudicata o criticata, può andare a vivere in cima ad una montagna. Le piante sicuramente le vorranno bene indipendentemente da tutto!
        Le persone però non sono così e se vuoi far parte di una società devi accettare il fatto di dover fare dei compromessi e di dover smussare qualche tuo difetto per poter essere apprezzata dagli altri!!
        Non dico che sia facile, ma é una cosa normale che, chi piú chi meno, facciamo tutti.
        Tutti abbiamo i nostri difetti, io per prima, ma facciamo ogni giorno degli sforzi per migliorarci ed essere persone più positive, sia per noi stessi che per gli altri.
        Sono poche le persone talmente perfette da non averne bisogno e lei non mi sembra faccia parte di questo gruppo.
        Ripeto, se dai nostri commenti riuscirà a trovare la spiegazione per la sua “solitudine” e a migliorare la propria condizione, migliorando magari anche sè stessa, sicuramente avremo vinto tutti, lei per prima!! 🙂

  9. Volevo solo dire, a tutte quelle che scrivono in sostanza “puoi fare quello che vuoi, tranne che con gli uomini occupati”, scusate ma questi uomini non hanno una loro testa?
    Non so quali uomini avete conosciuto voi ma io ne conosco più di uno che non ragiona solo con il pene, e per quanto una donna posso strusciarsi su di loro se sono “occupati” non tradiranno la propria compagna. Punto. Bocca di rosa, sei liberissima di stuzzicare chi più ti piace, come sono libera di farlo io che ho il ragazzo fisso, ma in questo caso sono io che mi fermo un attimo prima che la situazione diventi troppo calda. Perchè mi piace piacere, mi piace flirtare, mi piace essere guardata ma non mi piace tradire e quindi non lo faccio e il mio ragazzo lo sa benissimo, e si fida di me! Come io mi fido di lui, e sono sicura al 100% che se tu ti strusciassi su di lui, lui non verrebbe a letto con te (o almeno mi inviterebbe 😉 ).
    Uno che mi impedisce di chiacchierare o giocare con gli altri ragazzi perchè geloso, beh, l’avrei lasciato anni fa. Quando un uomo sposato tradisce la sua compagna per te, è colpa sua! È lui che tradisce, mica tu!
    In un mondo perfetto non saresti giudicata, ma questo non è un mondo perfetto. È un mondo in cui la “zoccola” è sempre la donna, sia che tradisce o che sia l’amante, mai dell’uomo, perchè poverino, magari la sua compagna non gliela dava da un po’ è ovvio che poi uno fa le cazzate (questo l’ho sentito dire, parola per parola, da una, diciamo, ex amica, che si è trovata le mani addosso, SENZA CONSENSO, del suo amico/titolare, e invece di incazzarsi l’ha giustificato).
    Giustificare un uomo che tradisce la prorpia donna perchè è stato provocato da una “zoccola” ed è solo colpa di lei, per me equivale QUASI a giustificare lo stupro, perchè poverino l’uomo ha degli istinti, non è mica colpa sua, no?

    1. Io credo che il punto non sia “ci prova con gli uomini occupati quindi è una zoccola”, anche perché in genere non è questo che penso di una donna a cui piace fare la civetta, ripeto, anche a me piace piacere. Ma se la questione è “non riesco ad essere amica delle altre donne”, credo che non possiamo essere ipocrite al punto dal guardare con benevolenza una donna che ci prova col nostro compagno disinteressandosi completamente al fatto che quell’uomo è per l’appunto il nostro compagno. Non sei una zoccola, ma non ti importa l’idea di mettermi
      In difficoltà o di crearmi un disagio o dispiacere, quindi mi sembra difficile che possiamo essere amiche. Io ad un’amica non lo farei, e questo discorso prescinde completamente dal ruolo dell’uomo. È OVVIO che se il mio compagno mi tradisce il primo colpevole è lui, su questo penso che chiunque abbia un minimo di buon senso non possa fare altro che concordare.

  10. ma forse stiamo dando un po’ troppa importanza a questa cosa chiamata tradimento?
    Leggo alcune che dicono “Se mi tradisce non mi ama” ma la verita’ e’ che l’essere umano e’ un pelo piu’ complesso. Vi consiglio di vedere questo video.
    http://www.internazionale.it/notizie/2015/07/20/tradimento-esther-perel
    Quindi quando Bocca di Rosa va con un uomo occupato non sa quali scelte possano aver portato quella persona a tradire la compagna.
    Puo’ essere lo sfogo di un bisogno nascosto, oppure la spinta che serve a un uomo che sta uscendo da una relazione faticosa ad aprirsi di nuovo.. o molto altro. Non lo sappiamo, quello lo sa solo l’uomo che sta nella coppia. E quindi per me lei non ha alcuna responsabilita’.

  11. Cara Bocca di Rosa, non ti scrivo con astio perché personalmente non mi sento troppo minacciata dai comportamenti ritenuti socialmente negativi dei miei amici, tendo a concentrarmi sul costruire una relazione di qualità e non su quello che loro fanno al di fuori né tanto meno sul giudicarli. Col risultato che, qualche volta, chi era stronzo con gli altri lo è stato anche con me, ma tante altre volte no. Questo solo per dire che, se tu mi piacessi, il fatto che vai con ragazzi impegnati non sarebbe un ostacolo a una nostra potenziale amicizia.
    Ed è proprio in amicizia che ti dico: abbi pazienza, cara, da come ti presenti sembri una personalità parecchio intensa, non mi pare così strano che altre ragazze si sentano minacciate e non riescano a reggerti, soprattutto se cominciassero a sospettare che tu possa ostacolare attivamente la loro scelta di monogamia.
    Per come la vedo io in questo caso non ha senso parlare di solidarietà di genere, perché anche le donne tradiscono. Quindi se un impegnato ti fa delle avances e tu non hai nessun tipo di rapporto con la sua fidanzata, in effetti non vedo che responsabilità dovresti avere, la sua relazione è un problema suo. Però devi ammettere che nel momento in cui sei tu stessa a proporti a uomini che sai benissimo essere impegnati, allora rappresenti in generale un elemento destabilizzante per l’ordine sociale che quelle persone -la maggior parte- si sono scelte, e a nessuno piace essere destabilizzato.
    Per il resto proprio non capisco cosa intendi col dire che hai provato a essere “buona e brava” e a sentirti “soffocare”: con i tutti i single che ci sono sulla piazza, ti basta rinunciare agli impegnati per sentirti così tanto repressa? Allora devi accettare che tu non piacerai alle loro fidanzate e alle loro amiche, perché il vero problema per gli altri secondo me è solo quello. Se invece, in fondo, desidereresti essere vista in modo più equilibrato da chi ti circonda, non devi far altro che rimanere te stessa selezionando situazioni prive di conseguenze spiacevoli, e non credo che manchino.
    Solo tu puoi sapere cosa ti costerà meno!

  12. Secondo me se tu ti porti a letto degli uomini sposati/fidanzati semplicemente perche’ ti piacciono sessualmente e loro ci stanno allora tutto sommato va bene e non c’è niente di amorale.

    Se invece vai a letto con questi uomini solo perche’ sono sposati e perche’ ti piace spodestare dal podio le donne con cui loro stanno per affermare la tua superiorità, beh allora stai facendo del male a loro e soprattutto a te stessa.

  13. Grande bocca di Rosa!!! Ti ammiro!! Sono donna!!! Mi sono scopata mezzo mondo e non provo pieta’, per tutte quelle stronze, di cui mi ci sono portata a letto i mariti.
    Che vadino a fanculo i giudizi di molte donne!!!
    Godo sempre come una pazza, quando trovo un buon pisello e non mi faccio nessun scrupolo di coscenza!!
    Penso soltanto a me stessa e alla mia vita.
    Me ne’ sbatto di quallo che dicono le donne. Preferisco farmi sbattere molto volentieri da un buon pisello. La vita e’ tua e vivitela bene. Bacio!!

  14. Vorrei conoscerti!! Hai notevole forza di carattere! D’altronde le donne sono le prime a dare della zoccola a quella che ha successo con gli uomini!! Sono spesso le prime antifemministe : Il femminismo radicale antiprostituzione ne e’ la riprova!!Forse è per invidia, forse boh! Comunque fai quello che ti senti!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.