Antiautoritarismo, Comunicazione, Contributi Critici, R-Esistenze, Violenza

Rendere omaggio a #CharlieHebdo: boicotta la manifestazione dell’11 gennaio (per 10 ragioni)

Pezzo tradotto dal francese da Maghda. QUI la versione originale. Buona lettura.

>>>^^^<<<

Primo, condanniamo senza riserve la barbarie di questo crimine indifendibile.

Secondo, onoriamo la memoria delle vittime e dei loro cari.
Vi chiedo perciò di boicottare la manifestazione dell’11 Gennaio per le vittime della tragedia di Charlie Hebdo. Per le seguenti ragioni:

manifestation-2

1- Per non essere complici di un’infame strumentalizzazione.
Merkel, Cameron, Renzi e Rajoy saranno presenti alla manifestazione. Manca solo Obama.
Volete davvero associarvi alla NATO? La NATO che da 25 anni bombarda il Medio-Oriente? La NATO che l’indomani della tragedia ha annunciato di aver lanciato 5000 bombe sull’Iraq?

manifestation-3tf1

Volete veramente dare il vostro sostegno a politiche che causeranno ancora più morti laggiù e terrorismo qui?
Pensate che Cabu sognasse di vedere Merkel piagnucolare (e farsi pubblicità) sulla sua tomba?

2- Ci sarà anche il presidente dell’Ucraina. Sì, quello che ha i neonazi a combattere per lui e che hanno già ucciso centinaia di civili in Ucraina dell’Est. E’ questo lo spirito Jesuischarlie?

porochenko

3- Una grande messa domenicale è stata organizzata in onore delle vittime. Gli autori di Charlie Hebdo non apprezzano le grandi messe domenicali.

4- Non si manifesta “contro il terrorismo”. Si manifesta per chiedere al proprio governo soluzioni concrete per disattivare la macchina fabbrica-terrorismo (la guerra in Palestina, l’islamofobia, l’integrazione, la miseria, la “guerra contro il terrorismo”). Che sia chiaro, dopo questo momento di emozione collettiva, il governo di Hollande passerà la 15esima legge contro il terrorismo, che non impedirà comunque atti di questo tipo, ma che ridurrà le nostre libertà pubbliche, instaurando ancor di più una società di sorveglianza i cui risultati abbiamo già osservato negli USA. Chiaramente nulla sarà fatto per sradicare le vere radici del terrorismo, frutto delle nostre politiche estere e di cooperazione.

5- Io non sono Charlie. Charlie ha un lato oscuro, discutibile, non rispettoso dell’altro su più livelli, quindi non umanista. Non voglio essere associato a questo.
Condannare il massacro, chiaro! Difendere la libertà di espressione, certo! Ma santificare tutto ciò che è stato fatto, no. Se siete Charlie, allora siete anche questo: (elenco di vignette nell’articolo).

6- Io ci tengo alla protezione dei miei concittadini. Io non sono irresponsabile come i nostri media. Onorare le vittime, assolutamente sì, ma esporre JesuisCharlie ovunque, ora che siete a conoscenza delle vignette precedenti, invia un messaggio chiaro al mondo islamico: attaccare il vostro profeta non è affare di quattro disegnatori, ma un fatto condiviso da tutta la popolazione francese. Questo ci espone tutti.

7- Nessuno ha manifestato per i recenti attacchi in Palestina nelle scuole, e in Afghanistan, quando mi sembra che noi francesi abbiamo una piccola responsabilità in tutto questo, no? Allora se non vogliamo far capire ai musulmani che i loro morti non hanno alcun valore e che nessun dirigente politico si sposta per loro, applichiamo la regola anche ai nostri morti. La logica del due pesi due misure ucciderà la nostra civiltà, alla lunga.

attentats-1attentats-2

8- 3 barbari non devono influire sulla mia esistenza. Ho altro da fare domenica, tre stronzi non cambieranno una virgola della mia giornata. Il contrario significherebbe dare importanza al loro atto e invierebbe un messaggio chiaro allo Stato Islamico: mandatecene altri, avrete un’altra buona settimana di massima esposizione sui nostri media per parlare di voi e terrorizzare la popolazione, prima che una nuova legge inutile e liberticida venga votata.

9- AMICO MUSULMANO, TU NON HAI NIENTE DA PROVARE.
Ho visto questi “appelli” ai musulmani per “dissociarsi” da quanto accaduto.
Ma che cazzo è questa storia? Tu non sei più responsabile di quanto lo sia io per i crimini dell’inquisizione o di Pol Pot. Non devi quindi dissociarti da niente, portare nessuna scusa o giustificazione per gli atti di 3 cretini che nulla hanno a che vedere con te. Non devi subire tutto questo.

10- E infine, perchè gli omaggi sono veramente una cazzata!
(vignetta di Charb “Les hommage c’est vraiment de la merde!”)

hommagesje-suis-charlie-2

Leggi anche:

#CharlieHebdo: davvero l’attacco c’entra con la “libertà di espressione”?

#CharlieHebdo: Io non mi dissocio da niente

Je ne suis pas Charlie (Io non sono Charlie)

Mi dispiace ma io non sono Charlie

#Francia: dopo l’attentato ecco l’isteria collettiva e la spinta islamofoba

Condannare il fanatismo altrove per giustificare quello di casa nostra

 

Annunci

Un pensiero riguardo “Rendere omaggio a #CharlieHebdo: boicotta la manifestazione dell’11 gennaio (per 10 ragioni)”

  1. Giudicare quelle vignette senza contesto la trovo una cosa altamente disrispettosa. Ci sono stati parecchi post da parte di persone native francesi che spiegano perché gli stranieri che le interpretano con l’ottica della propria cultura stanno prendendo un granchio e giudicando senza sapere.
    Alcuni esempi:
    http://struggleagainstreality.tumblr.com/post/107771839417/riin-harus-maeril-i-am-so-angry-right
    http://struggleagainstreality.tumblr.com/post/107512287809/claims-of-racism-in-charlie-hebdo-are-bullshit

    Non facciamo come certi attivisti anglofoni che urlano al razzismo senza nemmeno preoccuparsi di usare un cazzo di traduttore prima.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.